Carnevale di Viareggio 2018: presentati i bozzetti. Sui carri salgono Kim Jong, Trump, Putin e Macron

Focus, Versilia

C’è ancora tempo all’inizio del Carnevale 2018, per il quale bisogna aspettare più o meno cinque mesi: la prima sfilata, infatti, andrà in scena il 27 gennaio. Ma a Viareggio, nella Cittadella del Carnevale, il lavoro è già avviato. A partire dai bozzetti (presentati la sera di venerdì 25 agosto durante “Notte dei bozzetti”, nella foto sopra il titolo il manifesto dell’evento), che raccontano quello che poi vedremo sui carri che sfileranno in Passeggiata. I carristi, questa volta, non puntano più in sulla politica, o meglio sui politici, di casa nostra, ma “guardano” al palcoscenico europeo e internazionale, dalla Corea – con Kim Jong e le minacce dei suoi missili – al presidente Usa Donald Trump, per arrivare a Vladimir Putin e al francese Macron, presidente soltanto da pochi mesi.manifestocarnvg2018

Ma i carri del Carnevale viareggino andranno anche oltre la politica. Intanto perché non mancherà un omaggio a Paolo Villaggio, scomparso recentemente, e ci saranno anche i Rolling Stones che in queste settimane sono attesi (il 23 settembre 2017) per un concerto stellare lungo le Mura di Lucca nell’ambito del Summer Festival 2017. I soggetti dei bozzetti, che saranno tramutati in gigantesche immagini di cartapesta, affrontano poi anche alcuni temi forti come la mafia, le barriere architettoniche e la lotta al fumo.

La prossima edizione del Carnevale di Viareggio, dopo il corso del debutto a fine gennaio, proseguirà con altre quattro sfilate in agenda il 4, 11, 13 e 17 febbraio 2018.

Lascia un commento