Campiglia Marittima, ecco il cartellone degli eventi estivi. Grandi assenti della stagione post-pandemia ApritiBorgo e i Concerti della Pieve

Focus, Livorno

E’ stato presentato il calendario degli eventi estivi 2020 che si svolgeranno nel comune di Campiglia Marittima e che sono il frutto di un’ampia collaborazione e condivisione tra l’amministrazione comunale, le associazioni e le attività produttive del territorio. Un lavoro molto articolato che era partito già nel mese di gennaio e che si è poi dovuto adattare ed aggiornare a causa dell’emergenza sanitaria, ma che ha comunque dato un risultato che fin o a poche settimane fa, in pieno lockdown , non si poteva sperare.

Ha aperto la presentazione la sindaca Alberta Ticciati sottolineando questo percorso e parlando del “Teatro d’estate” “Un’idea nuova – ha detto Ticciati –  sia per mostrare un nostro gioiello che solitamente rimane chiuso nella stagione estiva, sia per gli eventi che vedono teatro e musica a Campiglia Marittima e cinema all’aperto a Venturina Terme”

“Un programma composto in collaborazione tra tanti soggetti e con novità che riguardano i nostri due centri, il borgo con la Ztl che posticipa nei giorni feriali la chiusura alle 17.00 (17.00- 24.00) e mentre la mantiene la domenica tutto il giorno (8.00-24)” “A Venturina  – prosegue Ticciati – l’area del centro sarà riservata ai pedoni tutte le sere dalle 19.00 alle 24.00 con i negozi aperti il mercoledì e venerdì sera e tante iniziative; in oltre pesiamo di ampliare l’area di chiusura in alcune occasioni per dare ulteriore spazio agli eventi e alle iniziative di attività che si trovano fuori dalla Ztl classica”.

“Ringrazio le associazioni, le attività e tutti i soggetti che hanno partecipato e contribuito alla redazione di questo corposo calendario”.

L’assessore alla cultura Gianluca Camerini che ha seguito la formazione del palinsesto di cinema e teatro ha sottolineato che “La nostra società delle fiere e servizi Sefi e il Teatro dell’Aglio, gestore del Concordi,  hanno reso possibile l’organizzazione del programma dedicato a cinema, musica e teatro, idea nata già in gennaio e poi adeguata alle esigenze dei distanziamenti imposti dal Coronavirus” L’idea è quella di valorizzare il teatro dei Concordi che ha chiuso in anticipo la stagione, quando mancava uno spettacolo al termine, per cercare di utilizzarlo anche in estate con l’auspicio speriamo di ottenere un riscontro positivo da parte del pubblico.

E Stella Zannoni, assessora al turismo e alle attività produttive, ha evidenziato: “Già in gennaio avevamo un ottimo programma, ma a causa della pandemia abbiamo dovuto cambiare delle cose e alcuni eventi sono ancora in fase di costruzione e ne daremo comunicazione appena definiti”. “E’ stata davvero grande collaborazione tra l’ente pubblico e i privati, in più, registriamo che sono nate tre associazioni durante il lockdown, la Monte Calvi Trail, #Amacampigliamarittima e, Attività Unite su cui possiamo contare nel rafforzare la nostra rete di soggetti che animano il territorio e coinvolgono in modo attivo la cittadinanza”

E’ intervenuto poi Maurizio Canovaro presidente del Teatro dell’Aglio illustrado brevente il programma curato, che ha avoto anche la sponsorizzazione di Asa, prima prevista per il festival Apritiborgo e poi trasferita sul programma culturale che vede 6 titoli, tra cui due del 2020, per il cinema a Venturina e 5 titoli per il teatro e musica a Campiglia che vede alcuni nomi di spicco”.

“Mi fa piacere che il teatro dei Concordi sia aperto e che sia a disposizione con le sue caratteristiche per rispettare le nuove regole anti Covid – ha osservato Canovaro  – in fatti si parla di un luogo che ha la fortuna  di avere oltre il 50 per cento dei posti su palchetti in cui sistemeremo i nuclei familiari che saranno separati naturalmente gli uni dagli altri, anche la platea sarà utilizzata lascindo alcuni posti vuoti, ma in fondo non si perderà troppa capienza”.

La sindaca Ticciati è nuovamente intervenuta per parlare dei due grandi assenti della stagione: il festival di arti e teatro di strada “Apriborgo” e la rassegna di musica di qualità “Il Concerti della Pieve”: “Con grande dispiacere non faremo Apritiborgo – ha affermato –  evento di qualità artistica eccellente che offre anche ottimo respiro economico al borgo. Avevamo già cominciato a lavorarci alcuni mesi fa pensando a un rinnovamento dopo le quindici edizioni passate, il coronavirus però non ci consente di accogliere tanto pubblico e contingentare il numero non coprirebbe adeguatamente i costi, quindi  rimandiamo al prossimo anno, magari con nuovo modo di vivere questo festival perché credo che anche per il futuro dovremo adeguare il nostro modo di stare insieme senza creare grandi assembramenti; ci stimo confrontando con associazioni e attività”.

“E non possiamo neanche organizzare quest’anno i Concerti della Pieve, rassegna di musica di qualità che orami dal 2011 mette in risalto giovani talenti, però – ha anticipato la sindaca – stiamo cercando di capire se è possibile reintrodurre nel programma di quest’anno qualcosa che ne riprenda la scia, ma ora non anticipo di più”.

E ha infine fatto cenno alle iniziative con cui l’amministrazione prova a dare una mano concreta alle prospettive di sviluppo elle imprese: l’Ambito turistico Costa degli Etruschi, con le sue numerose iniziative e visibilità sulla scena nazionale ed oltre, e il lancio del portale locale del commercio digitale “Tipico Val di Cornia”  dove si trovano prodotti tipici e non solo, del territorio.

Per le attività ricettive è intervenuto Luca Vitellozzi che ha espresso soddisfazione per la collaborazione tra tutti i soggetti in campo e la disponibilità il lavoro di coinvolgimento  dell’amministrazione comunale : “Fino solo a pochissime settimane fa non si poteva certo sperare in un estate così attiva e in un programma così ricco di elementi di richiamo”.

Lascia un commento