Campiglia Marittima, al via il nuovo servizio della farmacia comunale di consegna gratuita dei farmaci a domicilio

Consegna farmaci e altri prodotti della farmacia comunale, a domicilio, direttamente da un addetto della farmacia, a partire dal 20 gennaio 2021. Con una semplice prenotazione telefonica. E’ arrivato un nuovo servizio al cittadino grazie alla squadra Sefi, la società comunale di servizi che sta concretizzando gli indirizzi dell’amministrazione comunale di Campiglia Marittima che chiede un passo avanti nella versatilità e nel servizio pubblico della farmacia comunale e della società che gestisce l’area fieristica ed alcuni immobili e servizi culturali. Oggi quest’innovazione e versatilità sono necessità ancor più pregnanti dato che siamo ancora in piena pandemia: il percorso è stato avviato, con successo con la vaccinazione antinfluenzale negli spazi fieristici, in convenzione con i medici di medicina generale, ed oggi si sta allargando. “Grazie anche al nostro personale – ha detto il presidente Sefi Edoardo Rivola nella conferenza stampa di presentazione del nuovo servizio – che si è dimostrato propositivo e versatile, caratteristiche che io ed il Cda accogliamo con molta apertura”.

La conferenza stampa è stata introdotta dalla sindaca di Campiglia Alberta Ticciati che ha detto di voler dare valore e visibilità alle opportunità offerte da Sefi, sia quelle già conosciute, sia questa nuova  iniziativa che “va incontro alle esigenze della cittadinanza, un servizio che si rivela importante soprattutto ora, con la pandemia, periodo in cui ognuno deve cercare di evitare code, uscite non indispensabili, contatti con molte persone”.

“Ma voglio anche fare una panoramica – aggiunge Ticciati – sulle iniziative che grazie a Sefi stiamo mettendo in campo: dal punto di vista sanitario l’utilizzo degli spazi fieristici per la distribuzione delle mascherine e per il vaccino antinfluenzale somministrato dai medici di famiglia, con due ambulatori attrezzati, i volontari di Cri e Misericordia e un’ambulanza, e ad oggi è stata data la disponibilità alla Asl per eseguire i test rapidi e quella per l’eventuale campagna di vaccinazione di massa Covid-19 con i tempi e i modi che saranno indicati dall’Asl secondo le direttive nazionali e regionali”.

“In questo anno – osserva la sindaca – Sefi si è ripensata e rilanciata in un ambito nuovo e mai esplorato fino ad ora, ha avuto il coraggio e la forza di adeguarsi alle nuove necessità che come amministrazione abbiamo rilevato, va dunque dato atto alla società e al suo personale di essersi messa a disposizione dell’amministrazione comunale per rispondere ai bisogni dei cittadini: da qualche giorno abbiamo visto anche un nuovo spazio attiguo alla farmacia in cui viene gestita la prenotazione delle visite, la misurazione della pressione arteriosa e dove si potranno avviare altri servizi, insomma, sono soddisfatta di ciò che è stato fatto e che ci si interroghi e si cerchi di rispondere a nuove esigenze”.

“Costantemente in contatto con la Sindaca – spiega il presidente Edoardo Rivola  abbiamo cercato di attuare una farmacia innovativa, di servizio al cittadino, in particolare il servizio di consegna a domicilio non è solo rivolto alle persone ammalate o anziane, ma anche a tutti coloro che quotidianamente devono organizzarsi e dividersi tra lavoro, famiglia, figli piccoli. Un servizio anche molto specializzato, infatti a consegnare i farmaci sarà un addetto della farmacia e non un qualsiasi corriere. Il team di consegna è formato da un farmacista in turno che confeziona il pacchetto dove non compare nessun dato sensibile, e da un autista nostro dipendente. Anche il servizio di prenotazione è gestito dal nostro personale, un operatore che dialoga con la persona e stabilisce un rapporto sicuramente più accurato rispetto ad altri tipi di gestione telefonica, a volte automatizzata, di e-commerce”.

Presente alla conferenza stampa anche il consigliere d’amministrazione Davide Aytano che ha rimarcato “il valore di un’ottima squadra che in un periodo veramente difficile ha dato il massimo offrire il meglio ai cittadini, la scelta di consegnare anche gli altri prodotti oltre ai farmaci è stata dettata proprio per raggiungere l’obiettivo della una farmacia di servizio citata dal Presidente, un modo per stare più vicini alle persone”.

All’istituzione del servizio hanno lavorato anche la direttrice Sefi Laura Baroni e la direttrice della farmacia Luana Fiorini che malgrado le difficoltà nella turnazione del personale a causa delle regole del Covid è riuscita a organizzare il personale.

Come prenotare la consegna

E’ la stessa operatrice, Patrizia Gambelli, che la mattina del 20 gennaio 2021 ha avviato il primo giorno di servizio, e che si occuperà d’ora in avanti dello sportello telefonico, a spiegare: si telefona dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 al numero 353 421 4658. La consegna viene effettuata nel pomeriggio in una fascia oraria concordata.  Il servizio è gratuito. Le ricette ammissibili sono solo quelle elettroniche (perché sulle ricette rosse occorre attaccare contestualmente all’acquisto il tagliando del farmaco) ma il cliente può ordinare ogni altro tipo di articolo, dal parafarmaco al prodotto benessere all’accessorio necessario per la somministrazione, quindi siringhe, cotone, disinfettate. Alla chiamata l’operatrice pone alcune domande necessarie in ordine al rispetto della privacy e ai dati necessari per l’ordine, viene anche chiesto se eventualmente si è positivi al Covid perché in questo caso specifico la fornitura a domicilio deve essere fatta dal personale autorizzato della Asl, comunque di questo chi è stato contagiato è a conoscenza perché riceve tutte le informazioni necessarie direttamente dall’Asl.

 

Lascia un commento