Calzedonia sceglie packaging e imballaggi in materiali riciclati per la sostenibiità e la difesa dell’ambiente

Moda e Artigianato

Il Gruppo Calzedonia da sempre pone massima attenzione non solo alla qualità dei propri prodotti, ma anche al rispetto dell’ambiente attraverso processi produttivi responsabili. La sostenibilità e l’impatto ambientale sono sempre stati focus della strategia internazionale del gruppo, che tra i vari obiettivi si prefissa anche di eliminare la “plastica monouso” negli imballaggi B2C entro il 2025 e negli imballaggi B2B entro il 2030.

  • Il marchio Calzedonia come primo passo sta introducendo packaging e imballaggi realizzati con materiali riciclatiLa maggior parte della carta utilizzata per la produzione di cartellini, packaging e shopping bags è infatti certificata FSC (Forest Stewardship Council) ente preposto a garantire il rispetto di rigorosi standard ambientali, sociali ed economici nella gestione delle foreste e dal 2018 gli acquisti in store prevedono esclusivamente shopping bag in carta 100% riciclabili, in sostituzione a quelle in plastica

Il Gruppo ha inoltre implementato altre soluzioni per contribuire alla salvaguardia dell’ambiente. Tra queste misure la sostituzione del PVC con il PET per alcune tipologie di imballaggio, in quanto quest’ultimo più facile da riciclare e, a partire dal 2020, la consegna plastic free B2B dei multipack calze

Significativi i dati che testimoniano l’impegno ambientale del marchio Calzedonia, che nel 2020, grazie all’introduzione di nuovi packaging con materiali riciclabili, stima di risparmiare un totale di 75 tonnellate di plastica equivalente a 7,5 milioni di bottigliette di plastica sottratte all’ambiente.

Un risultato sicuramente importante che rappresenta solo l’inizio di un percorso intrapreso dal marchio, che – conclude una nota – si impegna a proseguire la propria attività in ambito di sostenibilità ambientale.

Lascia un commento