Cala la sera, si accendono le luci e lungo i Fossi di Livorno si infiamma la sfida della Coppa Barontini. Il percorso della gara remiera (sabato 15 giugno) in diretta grazie ai droni

Focus, Livorno

Sabato 15 giugno 2019 è in programma a Livorno la 52^ edizione della Coppa Barontini, la “classica” della stagione remiera labronica che si svolge in notturna nelsuggestivo percorso di 3.200 metri lungo i Fossi del Pentagono del Buontalenti (dal sito Gare Remiere).

Se il Palio Marinaro e la Risi’atori sono forza, potenza e battaglia fianco a fianco tra i gozzi per chi taglia per primo il traguardo, la Barontini  è una lotta contro il tempo, in cui ogni equipaggio è solo in un corpo a corpo tra la fatica dei vogatori e la capacità dei timonieri di schivare le trappole di un percorso che lungo i Fossi Medicei, tra ponti, strettoie e scalandroni, si fa stretto e insidioso. 

A scendere in acqua  per contendersi il trofeo saranno gli armi storici: Ardenza (Ardenza-Antignano-Montenero-Quercianella), Ovo Sodo (Benci Centro-Magenta), Borgo Cappuccini, vincitore delle due ultime edizioni della coppa, Labrone (Corea-Fiorentina-Shangai-Torretta), Pontino San Marco, Salviano (Salviano-Colline-Coteto-Stazione), San Jacopo-Fabbricotti e Venezia, reduce dal recente successo nella Risi’atori.

La manifestazione remiera prenderà il via  alle ore 21 con il 22° Trofeo Edda Fagni riservato alle  gozzette a 4 remi e timoniere under 18 maschili e femminili, che quest’anno, per la prima volta, gareggeranno lo stesso giorno dei gozzi a 10 remi. Per i ragazzi parteciperanno: Venezia, Pontino San Marco, San Jacopo, Benci Centro, Borgo, Ardenza. Gli armi femminili saranno quelli delle cantine del San Jacopo e Benci Centro

Altra importante novità per gli equipaggi giovanili è rappresentata dal nuovo percorso della gara che ricalcherà la parte finale della Barontini. Non più, quindi, il percorso ad anello che si svolgeva nelle acque antistanti gli Scali delle Cantine, ma la partenza sarà da piazza Cavour con arrivo alla cantina del Pontino. Le gozzette, dunque, sfileranno davanti al Mercato, alla sezione nautica dell’Ovosodo, passeranno sotto il Voltone di piazza della Repubblica e poi si esibiranno nel “serrate finale” davanti al grande pubblico. Una regata a cronometro di circa 1000 metri che certamente regalerà grandi soddisfazioni alle nuove generazioni di vogatori e vogatrici.

Anche quest’anno il pubblico che interverrà alla manifestazione potrà seguire la gara sullo schermo gigante posizionato sugli Scali delle Cantine oppure potrà tifare per il proprio armo seguendo  la diretta Facebook sulla pagina della Coppa Barontini.

Torneranno, infatti, in azione i droni che nella scorsa edizione hanno permesso di seguire ogni  attimo della gara con suggestive immagini delle imbarcazioni riprese lungo il percorso. Una novità che è stata particolarmente apprezzata dal pubblico e che sarà replicata grazie allo sforzo organizzativo del Comitato promotore della Barontini e al sostegno degli sponsor.

A corollario della manifestazione, venerdi 14 giugno 2019, alle ore 20,30, nel prato della Fortezza Nuova, si svolgerà l’iniziativa “Aspettando la Barontini”, con un programma di attività dal titolo “Livorno è la mia città” curato dall’Associazione Coppa Barontini insieme alla Comunità di Sant’Egidio.

Lascia un commento