Caffè Letterario Le Murate: il 5 luglio presentazione del libro “Una scuola arcobaleno”, dati e strumenti contro l’omotransfobia. Poi il corto “Mi piace Spiderman… e allora?”

È partita l’edizione 2021 dell’«Estate al Caffè Letterario» presso il Caffe Letterario Le Murate (Piazza delle Murate 1, Firenze; ingresso libero), dove si potrà fruire, oltre del consueto servizio bar e ristorante, di una programmazione regolare, curata da Enzo Mileo e Domenico Frascà, di eventi tardo-pomeridiani e serali all’aperto: presentazioni di libri, concerti, spettacoli di danza. Le presentazioni di libri e nuovi numeri di importanti riviste saranno di norma tre alla settimana.

Lunedì 5 luglio si comincia alle 18 con un evento Ireos: la presentazione del libro «Una scuola arcobaleno. Dati e strumenti contro l’omotransfobia in classe». Alle 21 circa si presenta e proietta “Mi piace Spiderman…. e allora?”, un corto di Federico Micali contro gli stereotipi di genere, alla presenza del regista e dell’Assessora alle pari opportunità del Comune di Firenze Benedetta Albanese; è la prima di una serie di proiezioni che l’Assessora vuole diffondere per i cinque quartieri della città, con una serie di proiezioni sugli schermi dell’Estate Fiorentina.

Federico Micali

Dopo l’uscita al cinema La Compagnia, che ha avuto un grosso riscontro mediatico e di pubblico, «Mi piace Spiderman… e allora?» ha iniziato il suo percorso tra Festival (solo a giugno è stato presente a Sassari, a Prato e Bologna), proiezioni e pianificazioni per una distribuzione nelle scuole. Tratto dall’omonimo libro di Giorgia Vezzoli, vincitore del bando MIBACT e prodotto da DNART The Movie, il corto è stato scritto e ambientato all’Isolotto vecchio, tra la Montagnola (con i bambini e le bambine della sezione della Nave Tonda e le ragazze della Gramsci), il viale dei Bambini ed il Lungarno dei Pioppi. Cloe è una bambina con una grande passione: Spiderman! E per iniziare il primo giorno di scuola non poteva che scegliere la cartella del suo personaggio preferito. Ma la scoperta della scuola (e del mondo) di Cloe si arresta davanti a una domanda: perché le bambine non possono avere un supereroe preferito? Perché, quando sfoggia lo zaino nuovo, tutti, persino il negoziante, le dicono che «è da maschi»? Il viaggio di Cloe parte proprio da qui: dalla scoperta che esiste un universo per i maschi e un altro per le femmine. Una divisione che parte dai vestiti e dai giocattoli per arrivare – nelle riflessioni di Cloe teenager – alle immagini usate dalla pubblicità, ai cartoni animati, fino alle parole usate nel linguaggio del nostro quotidiano. E che porta ad una consapevolezza, presa in prestito da una frase di Angela Davis che chiude il film: “non voglio più accettare le cose che non posso cambiare, voglio cambiare le cose che non accetto”.

Regista e sceneggiatore fiorentino classe 1971. Fra i suoi progetti più recenti, il docufilm Looking For Negroni (coprodotto da Rai Cinema), il documentario “Firenze sotto vetro” (con Pablo Benedetti) e soprattutto il film L’Universale (ispirato alla storia del popolare cinema di Firenze), con Francesco Turbanti, Matilda Lutz, Claudio Bigagli e Maurizio Lombardi. La sua filmografia comprende molti film documentari che hanno avuto un’ampia diffusione cinematografica ed editoriale: tra questi Genova senza risposte (girato durante il G8 di Genova  del 2001e distribuito in pellicola 35mm),Firenze Città aperta (sul social forum europeo del 2002), Nunca mais (il film sul disastro ecologico della petroliera Prestigie in Galizia), 99  Amaranto(su Livorno e il suo riflesso nel calcio di Cristiano Lucarelli) e L’Ultima Zingarata, con la partecipazione di Mario  Monicelli e Gastone Moschin.

Al Caffè Letterario per tutta l’estate c’è anche un aperitivo (servito al tavolo) dalle 18 e, grande novità di quest’anno, una collaborazione con Pizza&Peace, associazione che comprende pizzaioli premiati dal Gambero Rosso e che dal 2005 promuove la pizza come simbolo della cultura gastronomica italiana: garantiti autenticità di ogni materia prima, prevalenza di prodotti da coltura biologica e biodinamica, accurata lavorazione di ogni singolo ingrediente e lievito madre vivo, per pizze più buone e digeribili. Sotto l’etichetta di «Sapore&Sapere» ci saranno incontri-degustazione a cura, giustappunto, di Pizza&Peace, dal 28 giugno.

Gli eventi di «Estate al Caffè Letterario» sono tutti a ingresso libero, ma nel rispetto della normativa anti-covid, a ingressi contingentati: è dunque caldamente consigliata la prenotazione: raggiunta la capienza massima consentita, non si potrà entrare finché qualcuno non sarà definitivamente uscito; per questo è consigliato prenotare per telefono allo 055 9360738, per mail acaffeletterariofirenze.info@gmail.com (attendere risposta) o via WhatsApp al 333 1863521.

 

La programmazione 2021è in fieri,  di seguito gli eventi serali già confermati: 

Martedì 6 luglio ore 18 Giovanni Vannucchi presenta il Noir «Achtung mon amour!» di Carlo Ciatti (Nardini Editore, collana Iena Reader – Dark Side); voci narranti: Giovanni Vannucchi e Daniela D’Argenio Donati; cantante: Monica Masti del gruppo Nuove Trasparenze

Mercoledì 7 luglio ore 20.30 City Center Exremist dj set

Giovedì 8 luglio ore 20.30 GAL, il nuovo progetto di Giulia Galliani in trio con Andrea Mucciarelli e Andrea Beninati. Le loro esperienze, intrecciate e trasformate nel tempo, hanno dato vita a un repertorio fatto di sonorità semplici e caratterizzato da una forte impronta jazz. Animano i loro live brani inediti con contaminazioni dal soul e dall’elettronica. Un irresistibile connubio di introspezione e modernità. Giulia Galliani voce ed elettronica, Andrea Mucciarelli chitarra e FX, Andrea Beninati percussioni, violoncello e FX. Un concerto che ha l’intento di unire il Jazz, l’elettronica e le sonorità classiche per la realizzazione di musica originale. Il MAG Collective è un gruppo composto da musicisti che si conoscono e suonano insieme da sempre. Nel 2018 esce Song For Joni, album che porta il gruppo a suonare in numerosi palchi. Qui la decisione di continuare, con l’obiettivo di creare una musica di sperimentazione che enfatizzi il significato dei testi, attraverso la libertà propria del linguaggio jazzistico.

Venerdì 9 luglio ore 20.30 Marzio Pinzauti e Angela Tomei

Sabato 10 luglio ore 20.30 Riccardo Mori e Davide Cammelli presentano: Omaggio a De André

Mercoledì 14 luglio ore 20.30 City Center Exremist dj set

Giovedì 15 luglio ore 20.30 Eleonora Sampaolesi e Sara Giacomelli presentano “Gipsy Drom”, danze di contaminazione dal modo arabo e mediterraneo, espressioni di culture che scendono dai Balcani fino a sciogliersi nel grande mare che unisce ogni lido come un grande abbraccio. Salite anche voi sulla nostra carovana e unitevi al lungo viaggio!

Venerdì 16 luglio ore 20.30 Gianmaria Vassallo

Sabato 10 luglio ore 20.30 Il Banchetto e Mauro Monni in: Non al denaro non all’amore né al cielo

Mercoledì 21 luglio ore 20.30 City Center Exremist dj set

Giovedì 22 luglio ore 20.30 suona il Trio Zarlingo, versione bonsai dei Ragazzi Scimmia, con accentuazione del tasso di spirito festivo-danzereccio. Il trio è formato da Gabriele Mori (piano, voce, kazoo) Guido Masi (chitarra) e Andrea Brogi (batteria).

Venerdì 23 luglio ore 20.30 salgono sul palco Pietro Sabatini & Co. Pietro Sabatini: voce, chitarra, bouzouki, Lorenzo Frangini: basso, Francesco Giomi: batteria. Pietro Sabatini, ex Whisky Trail (35 anni di attività,11 cd, concerti in tutta Italia e Europa), Peter Cam, Meeting ecc, oltre a proporre un concerto dove vengono eseguiti brani tratti dalla sua produzione solista, come “Dark & White” e “Aurelia Allargata” (dedicato al suo territorio maremmano-livornese e entrambi usciti nel 2016), propone nuove canzoni provenienti dal Cd doppio “Passato e Presente/Past & Present” uscito il 30 maggio 2019. Concerto di “canzoni pensanti e di impegno sociale eseguite con brillantezza e leggerezza”.

Sabato 24 luglio ore 20.30 Cosimo Ravenni

Giovedì 29 luglio ore 20.30 Daniele Locchi presenta «La notte di piombo».

Venerdì 30 luglio ore 20.30 «Le danze di Gea»

Sabato 31 luglio ore 20.30 Levi Strauss

Venerdì 6 agosto ore 20.30 Francesco Rainero in concerto. Il cantautore fiorentino Francesco Rainero, accompagnato da Chiara Vichi, presenta le canzoni dei suoi album “Mancino” e “Generazione”, i suoi singoli più recenti e alcune speciali cover in una versione inedita. Francesco Rainero: voce e chitarra acustica; Chiara Vichi: chitarre, effetti e cori

Domenica 8 agosto serata musicale a cura dell’Associazione Mezzotono. L’associazione ha presentato il progetto “Mezzotono: Piccola Orchestra Italiana Senza Strumenti musicali” che è stato approvato ed inserito nella rassegna Estate Fiorentina 2021.

Sabato 14 agosto ore 20.30 The Storytellers duo. Marilena Catapano: voce e percussioni; Gianfilippo Boni: voce e pianoforte. Il meglio della musica d’autore Italiana (Dalla, De Gregori, De Andrè, Fossati, Conte, Capossela, Daniele, Gaetano, Battisti, Caputo, Concato e tanti altri, non tralasciando i brani più significativi del Cantautorato internazionale femminile (Tracy Chapman, Cindy Lauper, Suzanne Vega etc), riproponendoli in versioni ritmiche riarrangiate e liberamente reinterpretate, dando sempre libero spazio all’improvisazione e all’emozione del momento.

One thought on “Caffè Letterario Le Murate: il 5 luglio presentazione del libro “Una scuola arcobaleno”, dati e strumenti contro l’omotransfobia. Poi il corto “Mi piace Spiderman… e allora?”

  • Buongiorno,
    nella programmazione del Caffè Lettrario Le Murate c’è un errore di data: IL BANCHETTO e MAURO MONNI è in programma per sabato 17.7 (e non 10.7 come indicato). Vi preghiamo di correggere il refuso. Grazie

Lascia un commento