Borzacchini-Sardelli, il loro carteggio approda a Roma: martedì 23 maggio presentazione al Mercato Centrale

Libri & Fumetti

Arriva anche a Roma il “Carteggio Borzacchini-Sardelli 1996-2014” (Edizioni Erasmo, Livorno). Martedì 23 maggio, 2017, alle ore 17, al Mercato Centrale, spazio “fare”, secondo piano, l’Accademia degli Alteri presenta infatti il volume uscito nei mesi scorsi. Introduce Fabio Rizzari.
 Sarà presente Federico Maria Sardelli.

“Son cose meravigliose che meriterebbero un libriccino. Perché non lo scriviamo io e te [o Te ed io] a due mani, riportando briciole, raccontini, ricordi e bozzetti di tutta la nostra epopea? Secondo me si pubblica subito e darebbe gioia a tanti”.

Sardelli e Borzacchini, legati da un’amicizia trentennale e dalla comune appartenenza al Sodalizio Muschiato, qui più volte evocato e celebrato, erano soliti inviare frequentemente l’un l’altro missive attraverso i più svariati strumenti. Dopo la scomparsa di Giorgio Marchetti/Borzacchini, Federico Maria Sardelli ha deciso di raccogliere e dare ordine a questo materiale vasto ed eterogeneo, che racconta di un’amicizia intensa e, fortunatamente per noi lettori, feconda: sms micidiali, invettive, vignette, sceneggiature, atti di improbabili convegni, ricette, poesie, immagini, aneddoti. Il tutto con una goliardia soffusa e un amore per la parola che contraddistinguono i due autori, capaci di prendersi mai sul serio e sempre per il culo, a dimostrazione che si può andare in profondità e nello stesso tempo ridere di tutto.

Ettore Borzacchini/
Giorgio Marchetti (Lucca, 12 dicembre 1943 – Viareggio, 7 settembre 2014), è stato un lessicografo, satirista e scrittore. Sotto lo pseudonimo di Ettore Borzacchini ha pubblicato moltissime opere, tra cui i celeberrimi quattro volumi del Dizionario Borzacchini Universale (Ponte alle Grazie), che figurano nel repertorio dei testi lessicografici di riferimento dell’Accademia della Crusca.
Federico Maria Sardelli (Livorno, 15 agosto 1963) è direttore d’orchestra, compositore, flautista, pittore e disegnatore satirico. Svolge attività concertistica in tutto il mondo e ha inciso più di quaranta dischi, fra cui molte prime mondiali. È uno dei maggiori studiosi di Vivaldi e responsabile del suo catalogo. Nel 2015 ha pubblicato per Sellerio il romanzo L’affare Vivaldi, che ha vinto il Premio Comisso.

Lascia un commento