Bibbona, aspettando San Bartolomeo. Il 23 agosto presentazione del libro “I dipinti nelle chiese di Bibbona” e il 24 celebrazioni patronali e alle 21.30 ultimo appuntamento di Musica estate 2020 con i violoncelli del Florence Cello Ensemble

Focus, Livorno

‘Aspettando San Bartolomeo’ sabato 23 agosto 2020, alle ore 21.25, la Chiesta di Sant’Ilario ospita la presentazione del libro ‘I dipinti nelle Chiese di Bibbona’. Partecipano il Vescovo della Diocesi di Volterra Mons. Alberto Silvani, il sindaco di Bibbona, Massimo Fedeli insieme con i curatori del libro Alessandro Nesi, Carlo Meoni, Licia Pecchia e Massimo Sarperi. Ad intervallare la presentazione alcuni interventi musicali del L.a.m.b., il laboratorio artistico musicale di Bibbona.

Domenica 24 agosto, per la celebrazione della festa patronale in onore di San Bartolomeo, il VescovoAlberto Silvani officerà la celebrazione eucaristica in programma per le 18.30 mentre alle 21.30 l’ultimo appuntamento in programma per ‘Bibbona in Musica Estate 2020’, organizzato dall’associazione Daleth Concerti per conto del comune di Bibbona. Protagonisti i violoncelli del ‘Florence Cello Ensemble’, in scena nella Chiesa di Sant’Ilario.

Il Florence Cello Ensemble nasce nel 2010 sotto la direzione di Lucio Labella Danzi concertatore e docente del Conservatorio Cherubini di Firenze, che ha coinvolto violoncellisti attivi in orchestra e nel campo della didattica strumentale il cui talento ha dato vita ad una delle realtà toscane più apprezzate nel suo genere. Il potenziale e la versatilità di un’orchestra di violoncelli stanno nella naturale tessitura dello strumento, che quasi raggiunge l’estensione di un’orchestra d’archi, con una particolare e affascinante densità sonora. Il repertorio vasto e articolato comprende letteratura originale, elaborazioni e parafrasi su temi del repertorio lirico-sinfonico e brani del ‘900, periodo in cui la produzione per il gruppo di soli violoncelli vede il suo più grande sviluppo.

Sin dagli esordi della sua attività, l’ensemble tiene numerosi concerti affascinando e coinvolgendo il pubblico con la sua verve interpretativa, la vivacità dei suoni e il virtuosismo strumentale.

Nel 2017 il complesso si aggiudica due Primi Premi in competizioni di musica da camera, al concorso Premio Crescendo e al Concorso della Versilia eseguendo il programma interamente a memoria. Recensito sulla rivista Suonare News l’ensemble esegue brani di compositori contemporanei come Saverio Rapezzi e Ivano Battiston. Adriano Guarnieri ha dedicato al Florence Cello Ensemble la trascrizione de L’arte della Fuga di Bach per 4 violoncelli che sarà incisa con la Ema Vinci Records.

Il Florence Cello Ensemble è composto da: Tyler Stewart, Amelia Sharp, Corinna Belli, Eleonora Mascia, Giovanni Agostini, Lavinia Golfarini, Emma Biglioli, Giulia Frullani, Gabriele Bracci, Arianne Bringas, Elena Falcone, Cecilia Chironi, Elisa Volpi, Francesco Ferrari, Akemi Battistini, Filippo Tufi, Cecilia Caruso.

Lascia un commento