stibbert

Bando Valore Museo: vincono il Sistema Museale dell’Empolese Valdera (con Giada Cerri) e lo Stibbert di Firenze (con Elena Janniello)

Firenze, Focus

Presentati i risultati del Bando Valore Museo, la prima edizione del programma di formazione e capacitazione ideato e promosso da Fondazione CR Firenze nell’ambito del programma Piccoli Grandi Musei, per favorire e potenziare l’innovazione delle realtà museali del territorio.

L’edizione 2017 di ValoreMuseo, dedicata al tema “Marketing e analisi dei pubblici”, si è rivolta ai musei con sede nel territorio di intervento della Fondazione (Firenze e città metropolitana, e province di Grosseto e Arezzo) e ai giovani laureati under 35 domiciliati in Toscana. Alla call del bando, lanciata lo scorso gennaio, hanno partecipato ben 497 giovani laureati e 41 realtà museali, tra cui sono state successivamente selezionate le 12 coppie di musei e giovani aggiudicatari delle azioni previste: un programma di formazione e un periodo di residenza retribuito di 6 mesi dei giovani nei musei per lo sviluppo di attività e progetti coerenti con gli obiettivi del bando. Il team di esperti, composto da Fondazione Fitzcarraldo e ICOM Italia, ha affiancato i partecipanti durante tutta la durata del progetto (aprile-novembre 2017), supportandoli sia nelle attività di formazione e capacitazione, che in quelle di coordinamento e tutoraggio del periodo di residenza.

musepdiffuso
Depliant del Sistema museale diffuso dell’Empolese Valdera. In alto sopra il titolo: il Museo Stibbert di Firenze

Al termine del programma, i progetti finali condotto dalle 12 coppie di giovani e musei sono stati sottoposte all’analisi della Commissione Valutatrice. Le due coppie di vincitori sono risultate il Sistema Museale dell’Empolese Valdelsa e il Museo Stibbert di Firenze grazie alla competenza delle due giovani professioniste in residenza, rispettivamente Giada Cerri e Elena Janniello. Entrambe le coppie di vincitori si aggiudicano le premialità finali previste dal Bando: un viaggio/studio ENCACT – European network on cultural management and policy a Berlino per le giovani professioniste; un contributo economico pari a € 10.000,00 per ciascuno dei due musei vincitori, finalizzato alla realizzazione di un progetto di marketing e di miglioramento della fruibilità museale.

Oltre alle due coppie di vincitori gli altri 10 musei che hanno partecipato alla prima edizione del Bando ValoreMuseo sono stati: l’Ecomuseo del Casentino, il Museo Casa Masaccio e il Museo Paleontologico di Montevarchi per la provincia di Arezzo; le Gallerie degli Uffizi, il Museo Archeologico Nazionale, il Museo Galileo, il Museo Nazionale del Bargello e il Museo Novecento per Firenze e Città metropolitana; il Museo Civico Archeologico “Isidoro Falchi” di Vetulonia e il Museo di Storia Naturale della Maremma per la provincia di Grosseto. Ai musei sono stati affiancati 10 giovani professionisti under 35, rispettivamente: Rita Duina, Gaia Fattorini, Alessandro Neri, Costanza Cardullo, Mattia Rossi, Bianca Cinelli, Hiba Qassar, Claudia Giua, Luisa Zito, Maria Elena Bardini.

Ma c’è di più: Fondazione CR Firenze, stante la buona riuscita del programma, la qualità dei progetti finali presentanti e la riconosciuta competenza dei giovani professionisti selezionati, ha deciso di sostenere, per le 12 coppie aggiudicatarie della 1° edizione del bando che si diranno disponibili, una prosecuzione delle attività di formazione e capacitazione sul tema “Nuovi linguaggi di comunicazione culturale.

La seconda Edizione del Bando Valore Museo verrà pubblicata nel corso della prima metà del 2018.

Lascia un commento