Balabrunch con l’autore: a Firenze la scrittrice Katja Petrowskaja con il libro “Forse Esther”. Poi il brunch ebraico e la visita della Sinagoga

Firenze, Libri & Fumetti

Un intenso viaggio a ritroso nella storia di un Novecento sul quale incombono la stella gialla e quella rossa. E’ quello compiuto dalla scrittrice Katja Petrowskaja che domenica 18 marzo 2018 sarà ospite di un nuovo appuntamento del “Balabrunch con l’autore” in Sinagoga a Firenze (ore 11,15 – ingresso libero su prenotazione al numero 055 2346654 – 055 245252 mail: sinagoga.firenze@coopculture.itsandra@firenzebraica.it).

Petrowskaja, nata a Kiev da genitori ebrei, immigrata non ancora trentenne a Berlino, nel 2013 ha vinto il prestigioso Premio Bachmann, e nel 2015 il premio Strega Europeo. La scrittrice incontrerà il pubblico e si confronterà e dialogherà con loro a partire dal suo romanzo “Forse Esther” ripercorrendo l’infanzia sovietica trascorsa ignara di qualsiasi appartenenza religiosa, fino alla scoperta di un disco polacco di vecchi canti Yiddish, alla scoperta delle sue origini, alla ricerca di volti e personaggi mai incontrati ma legati indissolubilmente alla sua storia. Dopo l’incontro, organizzato in collaborazione con il Deutsches Institut Florenz, spazio al gusto con le delizie gastronomiche-letterarie del mondo ebraico narrate e cucinate dagli chef Michele Hagen e Jean Michel Carasso (brunch costo 10 euro su prenotazione). Il pomeriggio sarà dedicato alle visite guidate in Sinagoga (a partire dalle ore 14 – costo 5 euro).

Il Balabrunch con l’autore è promosso dalla Comunità ebraica di Firenze in collaborazione con le Comunità di Livorno, Pisa, Siena e Pistoia all’interno di RE.T.E Rete Toscana Ebraica, progetto triennale finanziato dalla Regione Toscana con lo scopo di diffondere in tutta la regione iniziative culturali e artistiche ebraiche.

Lascia un commento