Auroradisera 2018, debutto vicino. A Scandicci cinque appuntamenti con Rampini, Massironi, Hendel, Bergonzoni e Marco Berry

Firenze, Teatro e Danza

Torna Auroradisera, la rassegna ideata e organizzata dalla Fondazione Toscana Spettacolo onlus e dal Comune di Scandicci. Così dal 25 gennaio 2018 al Teatro Aurora presenta un programma ricco di novità: dal numero di spettacoli, cinque appuntamenti, uno in più del 2017, agli interpreti, artisti e intellettuali al servizio dello spettacolo e della cultura – Federico Rampini, Marina Massironi, Paolo Hendel, Alessandro Bergonzoni e Marco Berry –  che hanno scelto di raccontare aspetti della società contemporanea e le contraddizioni della vita, con simpatia e impegno. Spettacoli alla portata di tutti: abbonamenti da 55 euro, biglietti da 13 euro.

L’inaugurazione, giovedì 25 gennaio (ore 21.15), è con il giornalista e saggista Federico Rampini (foto sopra il titolo) e il suo Trump Blues, uno spettacolo, con musiche dal vivo, sulle gesta di “The Donald”. Come uscire dall’incubo Trump? Cos’altro ci dobbiamo aspettare dalla presidenza più grottesca del mondo? L’inviato di Repubblica riflette sul fenomeno del populismo e ripercorre la storia di un affarista controverso, bancarottiere seriale, fino alla sua ascesa alla Casa Bianca. Anteprima toscana. Rampini alle ore 18 presenta il suo libro “Linee rosse” (ed. Mondadori) alla libreria RED (piazza della Repubblica 26 / Firenze).

Giovedì 15 febbraio Marco Berry – illusionista, escapologo, conduttore televisivo (ed ex Iena) – con “Mindshock”, conduce il pubblico attraverso una serie di esperimenti alla scoperta dei meccanismi della psiche.

Alessandro Bergonzoni ritorna a Scandicci martedì 27 febbraio con “SÌÌ!!” il nuovo spettacolo che continua il suo originale percorso di elaborazione e sviluppo di un proprio personalissimo codice espressivo.

“Rosalyn” di Edoardo Erba, in scena mercoledì 14 marzo con Marina Massironi e Alessandra Faiella, è una commedia noir e uno spaccato della società americana contemporanea, dove emerge quel grumo di violenza compressa e segreta pronta ad esplodere per mandare in frantumi le fragili vite.Paolo Hendel-012.Fenucci.edit (2)

La chiusura di stagione, giovedì 5 aprile, è nelle mani di Paolo Hendel (nella foto, ed. Fenucci) protagonista di “Fuga da via Pigafetta”: con la sua straniante comicità l’attore fiorentino coniuga l’ironia feroce sul degrado del presente con i toni appassionati di una commedia di sentimenti.

Teatro Aurora via San Bartolo in Tuto, 1 – Scandicci

Abbonamenti € 60 intero, € 55 ridotto (under 18, over 65, soci coop, soci Arci)
biglietti € 16, ridotto € 13 (under 18 e over 65, soci Coop, soci Arci)
nuovi abbonamenti fino a sabato 20 gennaio 2018

Lascia un commento