Augusto e Beppe, un viaggio da Nomadi

Dischi & Live

Augusto Dolio era nato a Novellara nel 1947 e qui è morto nel 1992. Era una delle anime dei Nomadi, ancora oggi in attività, uno dei gruppi più longevi della musica italiana. Esce ora “I Nomadi 1965/1979. Diario di viaggio di Augusto e Beppe”. Il primo è naturalmente Daolio, con la sua voce inconfondibile, come i suoi occhiali e i suoi capelli, l’altro è Beppe Carletti, che è ancora il “cuore” della band.

Il disco (nella foto un particolare della copertina) è disponibile in due versioni: quella da quattro cd oppure la deluxe da otto cd. Una grande amicizia quella fra Augusto e Beppe, che ancora oggi è tenuta viva dalla musica e dai ricordi. Nel nuovo progetto discografico dei Nomadi ci sono brani famosi (compresi quelli legati alla collaborazione con Francesco Guccini, a partire da “Dio è morto”), ma anche alcuni inediti. Il tutto raccolto andando indietro nel tempo, negli archivi storici della Emi. E gli inediti sono adesso un regalo ai fan del gruppo, in memoria di Augusto, che sarà sempre fra noi.

Lascia un commento