1_Levi van Veluw_Chapel_2019_Cortesia dell’artista_LR

Associazione culturale Lo Scompiglio, un sabato (il 27 aprile) fra nuove installazioni e “Autobiografia in rosso”. Nella tenuta di Vorno (Lucca)

Focus, Lucca
Sabato 27 aprile 2019, l’Associazione Culturale Dello Scompiglio, diretta dalla regista e artista Cecilia Bertoni, presenta nella omonima Tenuta di Vorno (Lucca) una giornata con diversi appuntamenti artistici nell’ambito della manifestazione Della morte e del morire, che fino a dicembre propone un fitto cartellone con mostre, performance, concerti, workshop, residenze, incontri e attività per bambini, incentrati sull’individualità in relazione alla morte e alle sue tre dimensioni: socio-politica, ideologica e celebrativa.
2_Cecilia Bertoni_Camera #5_foto Cecilia Bertoni_LR
Nel corso di tutta la giornata, a partire dalle ore 11.00 e fino alle 19.30, saranno inaugurati:
Sanctum,installazione ambientale dell’artista olandese Levi van Veluw (sopra il titolo, cortesia dell’artista) a cura di Angel Moya Garcia, sviluppata appositamente per la Tenuta Dello Scompiglio e ispirata al primo edificio religioso, il Tabernacolo, chiamato anche la tenda delle riunioni. Aperta fino al 22 settembre;
– Camera #5,  installazione di Cecilia Bertoni, in cui l’artista, partendo dalla scrittura del proprio testamento, indaga sulla morte e sulla sua necessità. Aperta fino al 22 settembre (immagine a sinistra);
– I Cannibali, installazione di Titta Cosetta Raccagni che,riproducendo un ciclo di morte e vita in una vasca d’acquario, propone una riflessione su quale corpo, oggi, abbia il diritto di esistere (a destra, ph. Blaque);
4_Titta Cosetta Raccagni_I Cannibali_foto Blaque X_LR
– Riderless Horse, video-installazionee performance dell’artista spagnolo Avelino Sala,  in cui si mette in discussione l’dea di eroe e di leader rappresentata in tutta la statuaria classica da un uomo a cavallo. 
Nella stessa giornata è in programma Autobiografia del rosso, di Sabrina Mezzaqui, esito di una residenza aperta al pubblico (15 -27 aprile) visitabile fino al 12 maggio, sulla realizzazione di un’opera condivisa tra più persone.
Sono raccomandate calzature sportive.

Lascia un commento