Aspettando la stagione di prosa (con grandi titoli e nomi), va in scena Vetrina d’autunno, undici titoli a Pistoia, Pescia e Montale. Ecco il cartellone preparato dall’Associazione Teatrale Pistoiese. Il via il 24 ottobre a Pescia con “Tartufo” di Molière

Dopo le programmazioni di “Sipari aperti” e “Spazi aperti” che, in primavera ed estate, hanno permesso di far tornare a vivere i teatri ed altri luoghi di Pistoia e provincia con oltre 50 appuntamenti, grazie all’energia e alla creatività dello spettacolo dal vivo, l’Associazione Teatrale riprende le attività, finalmente certa di poter accogliere il pubblico in piena sicurezza e col massimo della capienza.

Con l’augurio che la situazione legata all’emergenza Covid-19 possa continuare a mantenersi sotto controllo, il programma completo della stagione 2021/2022, che sarà annunciato a breve, proporrà, tra i numerosi ed importanti titoli di prosa, due produzioni dell’Associazione Teatrale Pistoiese, Il Purgatorio. La notte lava la mente di Mario Luzi (con Sandro Lombardi, per la regia di Federico Tiezzi) e Zio Vanja di Čechov con Giuseppe Cederna, Vanessa Gravina, diretto da Roberto Valerio. Il cartellone vedrà, tra i tanti, anche altri artisti molto amati dal pubblico, quali Elena Sofia Ricci, Emilio Solfrizzi, Massimo Dapporto, Lucia Poli, Amanda Sandrelli e Virginia Raffaele. Completerà la programmazione un ricco carnet di concerti sinfonici (segnaliamo già il ritorno della ‘nostra’ Orchestra Leonore con il suo Direttore Musicale Daniele Giorgi e prestigiosi ospiti quali l’Amsterdam Baroque Orchestra & Choir e Ton Koopman), cameristici (tra i quali, il Belcea Quartet) e di spettacoli di danza, con il Nuovo Balletto di Toscana diretto da Cristina Bozzolini, nell’ultima produzione La Bajadère.

Atlante linguistico della Pangea (ph. Giulia Di Vitantonio. Courtesy di Marche Teatro)

“Attualmente il Teatro Manzoni di Pistoia – illustra il direttore generale Gianfranco Gagliardi – è però interessato da lavori di adeguamento dell’impianto elettrico, necessari alla sua riapertura in piena sicurezza. Per il protrarsi dei tempi di tale intervento, dobbiamo attendere ancora per poter comunicare il programma complessivo della nuova stagione. Nel frattempo, annunciamo gli appuntamenti della sezione “VETRINA D’AUTUNNO”, in cui trovano spazio ed espressione le molte e diverse ‘anime’ dell’Associazione Teatrale Pistoiese (prosa, musica, danza, spettacoli per le famiglie): ben 11 titoli proposti, a prezzi particolarmente accessibili, tra ottobre e dicembre non solo a Pistoia (al Piccolo Teatro Mauro Bolognini e al Funaro), ma anche al Teatro Pacini di Pescia (che torna ad accogliere gli spettacoli dell’Associazione Teatrale Pistoiese) e a Villa Smilea a Montale, grazie alla collaborazione con le rispettive Amministrazioni Comunali. Non mancheranno, come nelle passate stagioni, anche numerosi spettacoli per studenti e docenti, dalle scuole dell’infanzia alle superiori.”

VETRINA D’AUTUNNO _____________

Questa prima sezione di cartellone, “Vetrina d’autunno”, si apre domenica 24 ottobre 2021 (ore 21) al Teatro Pacini di Pescia con il Tartufo di Molière, prodotto dall’ATP che, proprio da Pescia riparte per un’importante tournée che toccherà lo Stabile di Torino, il Massimo di Cagliari, il Quirino di Roma, il Rossetti di Trieste e, tra le altre piazze, teatri prestigiosi come Lugano, Siena e Faenza. In scena Giuseppe Cederna, Vanessa Gravina, Roberto Valerio (che firma anche la regia) e Massimo Grigò, Irene Pagano, Elisabetta Piccolomini, Roberta Rosignoli, Luca Tanganelli.

Omaggio a Pina Bausch, Cristiana Morganti in “Moving with Pina”. ©Musacchio & Ianniello

A seguire due appuntamenti, entrambi prodotti dal Funaro, con la grande danza d’autore di Cristiana Morganti, per più di vent’anni storica interprete del Tanztheater di Wuppertal di Pina Bausch (Moving with Pina, 27 e 28 ottobre, ore 21, al Piccolo Teatro Bolognini; JESSICA AND ME, 30 e 31 ottobre, ore 21 al Funaro); l’intenso esempio di teatro civile di Grandi Discorsi, ideato e diretto da Renata Palminiello (Piccolo Teatro Bolognini, 1 e 13 novembre, ore 21; 7 e 14 novembre, ore 16; in replica al Teatro Pacini di Pescia il 20 novembre, ore 21 e a Villa Smilea a Montale il 21 novembre, ore 21); Antichi Maestri di Thomas Bernhard con Sandro Lombardi e Martino D’Amico, per la regia di Federico Tiezzi (Piccolo Teatro Bolognini, dal 15 al 20 novembre, ore 21; Teatro Pacini Pescia, 5 dicembre, ore 21), vero e proprio studio teatrale sulla funzione dell’arte, i limiti della bellezza e la nevrosi della modernità, finora andato in scena solo nel Cortile di Palazzo Reale a Napoli e al Piccolo di Milano; infine il nuovo, ironico spettacolo di Sotterraneo, Atlante Linguistico della Pangea (Piccolo Teatro Bolognini, 18 dicembre, ore 21). Per la musica, il concerto speciale di una grande e prestigiosa pianista, Maria João Pires, musicista che ha fatto la storia del suo strumento negli ultimi 40 anni, impegnata in tre capolavori di Schubert, Debussy e Beethoven (Piccolo Teatro Bolognini, 24 novembre, ore 21).

Maria Joao Pires, pianoforte

In questo segmento di cartellone, quattro i titoli per i più piccoli e le famiglie proposti nei pomeriggi del fine settimana, alcuni dei quali in replica, in orario scolastico, anche per le scuole: Brutta Novella di Francesca Giaconi e Antonella Carrara del Funaro, prodotto dall’Associazione Teatrale Pistoiese(proposto nello spazio del Funaro ed anche a Pescia e a Montale) e, sempre al Piccolo Teatro Bolognini, Zanna Bianca di Francesco Niccolini premio Premio Eolo Awards 2019 Miglior Spettacolo liberamente ispirato ai romanzi di Jack London, Le avventure di Pesce Gaetano di Giallo Mare Minimal Teatro e Biancaneve del Teatro Del Carretto.

Una programmazione realizzata e resa possibile grazie al fondamentale sostegno dei due principali soci ATP, Comune di Pistoia e Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, del Ministero della Cultura, della Regione Toscana, con il prezioso contributo di Far.com, Unicoop Firenze, Toscana Energia e Publiacqua, partner istituzionali di tutta l’attività.

L’accesso agli spettacoli è condizionato all’esibizione della Certificazione verde COVID 19 (Green Pass) o a quant’altro previsto dal DL 105 del 23/7/2021 (fatta eccezione per i minori di 12 anni) e all’uso della mascherina.

________________________________________________________

VETRINA D’AUTUNNO 2021

IL PROGRAMMA

Tartufo / da sinistra Vanessa Gravina, Giuseppe Cederna e Roberto Valerio (ph. T. LePera).

TEATRO PACINI | PESCIA

domenica 24 ottobre, ore 21

TARTUFO di Molière

adattamento e regia Roberto Valerio

con (in o.a.) Giuseppe Cederna, Vanessa Gravina, Roberto Valerio

e con Massimo Grigò, Irene Pagano, Elisabetta Piccolomini,

Roberta Rosignoli, Luca Tanganelli

Associazione Teatrale Pistoiese Centro di Produzione Teatrale

Questa nuova versione del capolavoro di Molière, prodotta nel 2019 dall’Associazione Teatrale Pistoiese, vede protagonisti due volti popolari come Giuseppe Cederna e Vanessa Gravina, affiancati da attori particolarmente legati al nostro territorio, quali lo stesso regista Roberto Valerio, oltre a Massimo Grigò e Luca Tanganelli. Lo spettacolo riprende dal Teatro Pacini un’importante tournée che toccherà lo Stabile di Torino, il Massimo di Cagliari, il Quirino di Roma, il Rossetti di Trieste e, tra le altre piazze, teatri importanti come Lugano, Siena e Faenza.


PICCOLO TEATRO MAURO BOLOGNINI | PISTOIA

mercoledì 27 e giovedì 28 ottobre, ore 21

MOVING WITH PINA 

conferenza danzata sulla poetica, la tecnica, la creatività di Pina Bausch

di e con Cristiana Morganti
il Funaro | Pistoia con l’appoggio e il sostegno della Pina Bausch Foundation / Wuppertal

In questa conferenza danzata Cristiana Morganti, per più di vent’anni storica interprete del Tanztheater di Wuppertal, propone un viaggio nell’universo di Pina Bausch, visto dalla prospettiva del danzatore. Com’è costruito un assolo? Qual è la relazione dell’emozione con il movimento? Quand’è che il gesto diventa danza? Qual è la relazione tra il danzatore e la scenografia? E soprattutto, come si crea il misterioso e magico legame tra l’ artista e il pubblico? Eseguendo dal vivo alcuni estratti del repertorio del Tanztheater, Cristiana Morganti racconta il suo percorso artistico e umano con la grande coreografa tedesca e ci fa scoprire quanta dedizione, fantasia e cura del dettaglio sono racchiusi nel linguaggio di movimento creato da Pina Bausch.


IL FUNARO | PISTOIA

sabato 30 e domenica 31 ottobre, ore 21

JESSICA AND M (sopra il titolo ph. di Claudia Kempf)

creazione, coreografia e interpretazione Cristiana Morganti

il Funaro | Pistoia in coproduzione con Fondazione I Teatri – Reggio Emilia

Lei vuole che io danzi, oppure vuole che io parli?

Dietro questa domanda, rivolta da Cristiana Morganti ad uno spettatore, si cela una delle chiavi di lettura di JESSICA AND ME. In questo suo nuovo spettacolo, la storica danzatrice del Tanztheater Wuppertal di Pina Bausch, giunta a un momento importante del suo percorso, si ferma a riflettere su se stessa: sul rapporto con il proprio corpo e con la danza, sul significato dello stare in scena, sul senso dell’“altro da se“ che implica il fare teatro. Ne risulta una sorta di autoritratto idealmente a due voci (JESSICA AND ME) di efficace e spiazzante ironia, dove Cristiana rivela ciò che accade nel backstage del suo percorso professionale. Un puzzle di gesti, ombre, muscoli, tenacia, spavalderia, timidezza, ricordi e progetti.


PICCOLO TEATRO MAURO BOLOGNINI | PISTOIA

lunedì 1, sabato 13 novembre, ore 21; domenica 7 e 14 novembre, ore 16

TEATRO PACINI | PESCIA > sabato 20 novembre, ore 21

VILLA SMILEA | MONTALE > domenica 21 novembre, ore 21

GRANDI DISCORSI

un progetto per la città e per la scuola

ideazione e regia Renata Palminiello

di e con Maria Bacci Pasello, Carolina Cangini, Stefano Donzelli,

Marcella Faraci, Sena Lippi, Elena Meoni, Mariano Nieddu, Renata Palminiello

Associazione Teatrale Pistoiese Centro di Produzione Teatrale

Uno spettacolo di alto valore ‘civile’ e di grande impatto emotivo. Otto attori, diretti da Renata Palminiello (alla sua quarta regia con l’Associazione teatralePistoiese), si alternano su piccole pedane a dare corpo a grandi voci del Novecento (tra cui Virginia Woolf, Piero Calamandrei, Martin Luther King, Harvey Milk, Paolo Borsellino…), toccando temi quali la discriminazione femminile, l’istruzione, la Costituzione, la giustizia, il razzismo, i diritti delle minoranze. Un inno alla Memoria e alla Potenza della Parola.

REPLICHE per le scuole secondarie di II grado

> da martedì 2 a sabato 6 novembre, ore 10.15 (Piccolo Teatro Mauro Bolognini | Pistoia)

> da lunedì 8 a venerdì 12 novembre, ore 10.15 (Piccolo Teatro Mauro Bolognini | Pistoia)

> giovedì 18 e venerdì 19 novembre, ore 10.30 (Teatro Pacinbi | Pescia)


PICCOLO TEATRO MAURO BOLOGNINI | PISTOIA

da lunedì 15 a sabato 20 novembre, ore 21

TEATRO PACINI | PESCIA > domenica 5 dicembre, ore 21

ANTICHI MAESTRI

di Thomas Bernhard

drammaturgia Fabrizio Sinisi

regia Federico Tiezzi

con Sandro Lombardi, Martino D’Amico, Alessandro Burzotta

Associazione Teatrale Pistoiese Centro di Produzione Teatrale / Compagnia Lombardi -Tiezzi

in collaborazione con Napoli Teatro Festival Italia

Finalmente a Pistoia questo spettacolo, coprodotto dal’Associazione Teatrale Pistoiese, finora andato in scena solo nel Cortile di Palazzo Reale a Napoli e al Piccolo di Milano.

Nella Sala Bordone della Pinacoteca di Vienna, un uomo – un musicologo – si siede e guarda un famoso quadro di Tintoretto. Scopriremo che compie questo rito, ogni due giorni, da più di trent’anni. Un secondo uomo – uno scrittore – più giovane, osserva il primo uomo che guarda il quadro. Un terzo uomo – uno dei custodi della Pinacoteca – osserva entrambi. È questo il diagramma del romanzo Antichi Maestri, qui trasformato da Fabrizio Sinisi e Federico Tiezzi (già pluripremiato per il bernhardiano L’apparenza inganna) in un vero e proprio studio teatrale sulla funzione dell’arte, i limiti della bellezza, la nevrosi della modernità, l’angoscia della solitudine.


PICCOLO TEATRO MAURO BOLOGNINI | PISTOIA

mercoledì 24 novembre, ore 21

concerto speciale

MARIA JOÃO PIRES pianoforte

F. Schubert, Sonata n° 13, D 664

C. Debussy, Suite bergamasque

L. Van Beethoven, Sonata n. 31, op. 110

Tre capolavori del repertorio pianistico per il recital di Maria João Pires, musicista che ha fatto la storia del suo strumento negli ultimi 40 anni, figura esile e minuta ma in grado di trasmettere allo stesso tempo energia, vitalità e dolcezza, che continua a emozionare il pubblico con l’integrità, l’eloquenza e la vitalità della sua arte.


PICCOLO TEATRO MAURO BOLOGNINI | PISTOIA

sabato 18 dicembre, ore 21

ATLANTE LINGUISTICO DELLA PANGEA

concept e regia Sotterraneo

in scena Sara Bonaventura, Claudio Cirri, Lorenza Guerrini, Daniele Pennati, Giulio Santolini scrittura Daniele Villa

Sotterraneo con il contributo di ERT – Emilia Romagna Teatro, Fondazione CR Firenze

Nel mondo esistono “parole intraducibili”, concetti complessi raccolti in vocaboli unici che non esistono in altri idiomi: in lingua inuktitut, la parola iktsuarpok significa “il senso di aspettativa che ti spinge ad affacciarti ripetutamente alla porta per vedere se qualcuno sta arrivando”; in giapponese tsundoku significa “impilare un libro appena comprato insieme agli altri libri che prima o poi leggerai”; in bantu la parola ubuntu significa “posso essere una persona solo attraverso gli altri e con gli altri”. Sotterraneo ha selezionato decine di questi vocaboli – universali e culturospecifici al tempo stesso – e ha dialogato online con altrettanti parlanti madrelingua sul significato e l’uso di queste parole nella cultura di provenienza.

REPLICHE per le scuole secondarie di II grado

> lunedì 22 e martedì 23 novembre, ore 10.15 (Piccolo Teatro Mauro Bolognini | Pistoia)

_____________________________________________________

SPETTACOLI PER LE FAMIGLIE e per le scuole

IL FUNARO | PISTOIA > sabato 30 e domenica 31 ottobre;

sabato 13 e domenica 14 novembre; sabato 11 e domenica 12 dicembre, ore 17

FOYER TEATRO PACINI | PESCIA > sabato 6 e domenica 7 novembre, ore 16

BRUTTA NOVELLA Scusi, come posso aiutarla?

di Francesca Giaconi e Antonella Carrara (il Funaro)

con Ornella Esposito

collaborazione artistica e oggetti di scena Antonella Carrara

con la partecipazione straordinaria in video di Massimo Grigò

Associazione Teatrale Pistoiese Centro di Produzione Teatrale

fascia d’età: dai 6 anni (capienza limitata)


PICCOLO TEATRO MAURO BOLOGNINI | PISTOIA

domenica 21 Novembre, ore 16

ZANNA BIANCA della natura selvaggia

di Francesco Niccolini

(Premio Eolo Awards 2019 Miglior Spettacolo)

liberamente ispirato ai romanzi e alla vita avventurosa di Jack London

regia Francesco Niccolini e Luigi D’Elia

con Luigi D’Elia

INTI con il sostegno della Residenza artistica di Novoli

fascia d’età: dai 7 anni

REPLICHE per le scuole

> lunedì 22 e martedì 23 novembre, ore 10 (Piccolo Teatro Mauro Bolognini | Pistoia)


PICCOLO TEATRO MAURO BOLOGNINI | PISTOIA

domenica 28 novembre, ore 16

LE AVVENTURE DI PESCE GAETANO

di e con Vania Pucci

ispirato al libro per l’infanzia Il pesciolino nero di Samad Behrangi

disegni di sabbia Giulia Rubenni

animazioni digitali Ines Cattabriga

Giallo Mare Minimal Teatro

fascia d’età: dai 2 ai 7 anni

REPLICHE per le scuole

> lunedì 29 e martedì 30 novembre, ore 10 (Piccolo Teatro Mauro Bolognini | Pistoia)


PICCOLO TEATRO MAURO BOLOGNINI | PISTOIA

domenica 5 dicembre, ore 16

BIANCANEVE

dai Fratelli Grimm

adattamento e regia Maria Grazia Cipriani

scena e costumi Graziano Gregori

Lascia un commento