20190110_115504

Aspettando “La Bohème” al Goldoni di Livorno: presentazione-concerto allo Chalet della Rotonda di Ardenza con alcuni protagonisti della nuova produzione

Livorno

Se anche quella di Mimì nella Bohème di Puccini è diventata la manina più gelida e famosa di tutta la storia del melodramma, non si può che rimanere sempre affascinati e rapiti quando si ascoltano le meravigliose melodie con cui il Maestro lucchese seppe dare vita eterna ad un piccolo-grande dramma familiare nella Parigi di fine ottocento. Ecco che prima ancora di essere nuovamente commossi in teatro dalla storia della sfortunata Lucia e del suo innamorato Rodolfo (Livorno / Teatro Goldoni, 19 e 20 gennaio 2019), si potranno apprezzare in anteprima le giovani e bellissime voci di alcuni dei protagonisti della nuova produzione del capolavoro pucciniano grazie ad una nuova coinvolgente “Presentazione-Concerto”: l’appuntamento ad ingresso libero, è in programma domenica 13 gennaio, alle ore 10 presso lo Chalet della Rotonda di Ardenza. 

  • Interverranno i soprano Martina Gresia e  Blerta Zhegu, il tenore Rosolino Claudio Cardile, il  baritono Jaime Eduardo Pialli ed il  basso Michele Gianquinto; al pianoforte Andrea Tobia. In programma le arie  più celebri dell’opera: “Che gelida manina”, “Si, mi chiamano Mimì”, “Vecchia zimarra”, il  Valzer di Musetta il Duetto tra Rodolfo e Marcello ed il meraviglioso quartetto finale con cui si chiude il terzo atto. L’iniziativa, che sarà presentata da Franco Bocci, vedrà la partecipazione del direttore artistico Alberto Paloscia e del regista dell’opera João Carvalho Aboim. 

A tutti gli intervenuti sarà rilasciata una speciale promozione riservata alla recita pomeridiana della domenica.

Lascia un commento