ARRIVA LA 1000 MIGLIA. Mercoledì 16 appuntamento a Marina di Pietrasanta, giovedì 7 a Rosignano – Castiglioncello e Bibbona. La parata delle cento Ferrari e tante altre meraviglie

MARINA DI PIETRASANTA (16 GIUGNO 2021)

Marina di Pietrasanta saluta la “1000 Miglia con una spettacolare mostra di auto e moto storiche promossa dal gruppo Assoc. GoVersilia con il patrocinio del Comune di Pietrasanta. Si chiama “Pietrasanta Classic Bar.Ma.” in onore di Barsanti e Matteucci, l’evento nato grazie ad un gruppo di cittadini mossi dalla passione per il territorio e il fascino del passato che solo i motori d’epoca sanno suscitare.

La mostra promossa da “GoVersilia” in occasione del passaggio nel pomeriggio della “1000 Miglia” in programma mercoledì 16 giugno 2021, è un tributo alla storica corsa e soprattutto del nostro concittadino illustre, Padre Eugenio Barsanti, inventore del motore a scoppio insieme a Felice Matteucci. All’invenzione che ha cambiato la nostra vita è dedicato anche un Museo, il Museo Barsanti, ospitato a Palazzo Panichi.

Le auto e le moto, in tutta una cinquantina, tra cui anche Ferrari e Porsche, saranno “parcheggiate” nel tratto compreso tra il Pontile della Marina, il Jamaica Pub e via Versilia. Tra le sorprese un’auto d’eccellenza della casa Ferrari di un pilota pietrasantino all’inizio del percorso espositivo in Piazza Europa. Turisti, appassionati e curiosi potranno ammirarle sin dalla mattina: resteranno infatti esposte dalle 11.00 alle 23.00.

Non potranno mancare gli scatti fotografici e insieme alla manifestazione sarà organizzato un contest fotografico delle migliori foto sia alle auto in esposizione che a quelle di passaggio. Il regolamento ed ulteriori informazioni sono pubblicate sul gruppo GoVersilia. (Nella foto sopra il titolo: Mercedes-Benz 300 SL Gullwing – W 198, 1954 bis 1957- Foto von der 1000 Miglia 2018).

ROSIGNANO / CASTIGLIONCELLO (17 GIUGNO 2021)

Il 17 giugno  il Comune di Rosignano Marittimo ospita la Millemiglia 2021, la trentanovesima edizione della rievocazione storica della corsa disputata dal 1927 al 1957, si svolgerà dal 16 al 19 giugno. Le oltre 400 auto d’epoca sfileranno in via Fucini e in piazza della Vittoria a Castiglioncello dalle 7.45 e per tutta la mattina, per la seconda tappa del percorso che, partito da Brescia, arriverà a Roma per poi tornare indietro, attraversando ben 200 Comuni italiani.
Le emozioni cominceranno fin da subito, con la parata delle cento Ferrari d’epoca che faranno da apripista alla corsa vera e propria.
Tra le circa 400 vetture che prenderanno parte alla Millemiglia del 2021, una settantina di esemplari ha partecipato ad almeno una delle ventiquattro edizioni di velocità disputate dal 1927 al 1957.
Tra queste, quelle con il passato più glorioso sono tre Alfa Romeo 6C 1750 carrozzate Zagato, identiche a quelle che trionfarono nel 1929 con Giuseppe Campari e nel 1930 con Tazio Nuvolari. Sempre della Casa del Biscione sarà presente la 8C 2900 A carrozzeria “Botticella”: nel 1936, per conto della Scuderia Ferrari, partecipò alla 1000 Miglia classificandosi terza assoluto guidata da Carlo Pintacuda.
A proposito della scuderia del Cavallino Rampante, tra le diciotto vetture costruite a Maranello che saranno schierate al via, quelle con il palmarès più importante sono la Ferrari 340 America Spider Vignale, che fu condotta alla 1000 Miglia del 1952 da Pietro Taruffi, e la 275/340 America Scaglietti; la sigla indica che la vettura nacque come 275 nel 1950, anno nel quale disputò la sua prima 1000 Miglia, e fui poi trasformata dalla scuderia in 340 America, configurazione con la quale partecipò alla Freccia Rossa pure nel 1951 e 1952.
Citazione d’obbligo, infine, per altri esemplari dallo straordinario valore storico e dall’intenso passato sportivo: due Bugatti Type 35 e cinque Bugatti Type 37; tre Maserati da corsa “ufficiali” della Casa del Tridente; undici Mercedes- Benz 300 SL, le famose “Ali di Gabbiano”, tra le quali anche una versione prototipo che nel 1952 fu utilizzata dalla squadra ufficiale di Stoccarda per effettuare gli allenamenti lungo il tracciato di gara e sette O.M. 665 “Superba”, soprannome guadagnato grazie alle numerose vittorie.
Le auto giungeranno a Castiglioncello da nord lungo l’incantevole tratto costiero del Romito, poi dalla Vecchia Aurelia attraverseranno via Renato Fucini sino a piazza della Vittoria, dove sarà organizzato il Controllo Timbro. Le vetture, infatti, accolte dallo speaker e dal calore della folla, riceveranno il timbro di passaggio da Castiglioncello, per poi proseguire il percorso sulla vecchia Aurelia, in direzione di Rosignano Solvay e Vada.

BIBBONA (17 GIUGNO 2021)

Si entra nel vivo della ‘Corsa più bella del mondo’: sono 375 le auto, oltre ad alcuni esemplari di particolare pregio iscritti nella lista speciale, che partecipano alla 39esima edizione della 1000 Miglia e che giovedì 17 giugno 2021 transiteranno nell’area di parcheggio del campo sportivo “Il Mandorlo”. 

Qui, infatti, a partire dalle 7.30, le auto in gara provenienti da Casale Marittimo effettueranno una sosta tecnica nel piazzale prospiciente il campo sportivo, in località Il Mandorlo: le auto affronteranno le prove cronometrate e si prepareranno per il controllo orario che, da via Bolgherese, proseguirà lungo il viale dei Cipressi di Bolgheri.

Per regolare il transito delle auto in gara è previsto il divieto di transito, a tutte le categorie di veicoli, nel tratto di via Campigliese compreso tra l’ingresso agli spogliatoi del Campo Sportivo e l’intersezione con via Bolgherese, e il divieto di sosta con rimozione forzata nell’area destinata a parcheggio del campo sportivo per giovedì 17, dalle 07 alle 14 e comunque fino al termine della manifestazione. 

Per l’occasione sarà presente, con un suo stand informativo, il Consorzio strada del vino – Costa degli Etruschi, per distribuire materiale turistico ed informativo dell’ambito.

 

Lascia un commento