Arena, Horvitz e Marcon sono i tre vincitori del Premio Fondazione Henraux. Il 21 luglio la presentazione delle loro opere in marmo

Focus, Versilia

La nuova giuria del Premio Fondazione Henraux, formata da Edoardo Bonaspetti, presidente, Ilaria Bonacossa, Eike Schmidt, Roberta Tenconi e Andrea Viliani, unitamente a Paolo Carli, presidente della Fondazione Henraux, di Querceta annuncia i vincitori del quarto Premio Fondazione Henraux per la scultura in marmo: sono Francesco Arena, David Horvitz e Diego Marcon (sotto a sinistra). Al collettivo Zlatolin, invece, va una menzione speciale della giuria.

Diego-Marcon-PortraitSono stati scelti artisti molto diversi fra di loro, sia nei percorsi sia nei linguaggi. Sono state premiate quelle proposte che possono offrire una visione originale della pietra scultorea per eccellenza. I riconoscimenti sono rivolti ad artisti la cui pratica non è solo legata alla scultura in senso tradizionale ma anche a ricerche intese ad ampliare le proprietà latenti di questa materia come stimolo di progettualità ed espressioni formali innovative.

Il Premio, nato per incentivare la creatività e offrire opportunità di produzione e di confronto in un contesto unico, è giunto quest’anno, completamente rinnovato, alla sua quarta edizione.

David-Horvitz-Portrait

I vincitori (a destra David Horvitz) saranno chiamati a scegliere e a lavorare il marmo nelle cave e negli stabilimenti Henraux. Durante la permanenza in Versilia, Francesco Arena, David Horvitz e Diego Marcon realizzeranno le loro opere in collaborazione con gli ingegneri, i progettisti e le maestranze di Henraux.

La lavorazione del marmo oggi non è solo il frutto della conoscenza millenaria che il territorio Apuo-Versiliese possiede e che ha saputo tramandare di generazione in generazione, ma anche innovazione assoluta, robotica e ingegneristica avanzata. Il Premio Henraux, unico al mondo per la lavorazione del marmo, promuove sinergie con gli artisti al fine di sviluppare nuove ricerche e incoraggiare una visione non tradizionale nell’uso del marmo.

Francesco-Arena-Portrait

Il 21 di luglio le opere verranno presentate al pubblico nell’antica segheria di Henraux che occupa un’ala degli ottocenteschi stabilimenti (nella foto a sinistra Francesco Arena).

Il Premio Fondazione Henraux è reso possibile grazie al contributo di Tenax, Cgt-Cat e Omag.

FONDAZIONE HENRAUX
Via Deposito, 269 – 55047 Querceta – Tel: 0584 761217 – info@fondazionehenraux.it

Lascia un commento