barsport

Il microcosmo del Bar Sport: i racconti di Benni e una nota del critico Gabriele Rizza. Poi il musical a Casciana e il teatro per i ragazzi

Firenze, Pisa, Siena, Teatro e Danza

Non ci sono più i bar di una volta questo è vero, ma per quanto ammodernati e a volte snaturati, i bar restano dei microcosmi che ci raccontano ancora di un pezzo della nostra storia, testimoni di una società in mutamento. In quarant’anni, i “Bar sport” descritti dall’ironica penna di Stefano Benni hanno attaversato intere generazioni di lettori diventando dei classici della narrativa umoristica italiana; Lorenzo Baglioni  (foto sopra il titolo) porta in scena questo piccolo universo ne “I racconti del bar sport” spettacolo composto da vari racconti provenienti da tre distinti libri dello scrittore bolognese. Lo spettacolo, prodotto da Pupi e Fresedde, per la regia di Angelo Savelli, debutta in anteprima nazionale sabato 18 marzo 2017 (ore 21) al Teatrodante Carlo Monni di Campi Bisenzio e in prima nazionale al Teatro di Rifredi martedì 21 marzo (repliche fino a domenica 26, feriali ore 21, festivi ore 16.30).

Ecco una nota del critico GABRIELE RIZZA

Come direbbero i nostalgici, non ci sono più i bar di una volta. Lo stesso si potrebbe dire dei barbieri, delle mercerie, delle macellerie o delle case del popolo. Un attimo di tregua può far bene. E allora fermiamoci a osservare la varia umanità c’era una volta che affolla i racconti di Stefano Benni a quella variopinta fauna dedicati. In tre tappe successive: 1976 il capostipite “Bar sport”, 1997 “Bar sport 2000”, 2009 “Pane e tempesta” ultimo capitolo. Sono scatti su un mondo in via di estinzione, che sopravvive in qualche angolo di provincia dimenticata, le insegne al neon, i banconi e i tavoli di formica, le vetrinette scorrevoli con le paste un po’ stantie, qualche manifesto sbiadito alle pareti, le casse di birra da una parte, i caffè corretti e gli scoponi scientifici, i biliardini e i flipper e la tivù appesa all’angolo in alto, un mondo abitato più che frequentato da soliti tipi, maschere più che macchiette, o forse rese tali da tanto cinema non d’autore. Sono i personaggi scolpiti da Benni, indimenticabili e pittoreschi, il nonno da bar, il tecnico da bar, il garzone rokkettaro, il teledipendente, l’acida vecchietta ipocondriaca, l’incazzato da bar e così di seguito presi e messi in scena dal poliedrico Lorenzo Baglioni, showman fiorentino a suo agio fra teatro, musica, televisione, video, web, guidato da Angelo Savelli.

Il risultato è un avvincente ping pong tra l’interpretazione divertita e divertente dei grotteschi testi di Benni e le altrettanto deliranti canzoni composte per l’occasione da Lorenzo insieme al fratello Michele, eseguite insieme alla sua band: Marco Caponi al sax, Lorenzo Furferi alle tastiere, Daniele Vettori alla chitarra, Emanuele Bonechi alla batteria e Alessandro Cianferoni al basso. I Racconti si contendono il debutto assoluto. Così in anteprima sabato sono al teatro Dante di Campi Bisenzio mentre da martedì a domenica in prima nazionale al fiorentino Teatro di Rifredi che lo produce. La differenza è sottile ma pare decisiva per le sorti di entrambi (i teatri). “Quanto alla cifra stilistica – dice Savelli – si è scelta l’assoluta semplicità: un’insegna, una sedia, dei giornali e il protagonista/mattatore, con la sua giacchetta da intrattenitore, che ci accompagna in questo amarcord dai tratti vagamente felliniani”. Info 055 4220361 e www.toscanateatro.it

Marterdì 31 marzo e venerdì 7 aprile dalle ore 16 – 18 Lorenzo Baglioni e Angelo Savelli terranno al Teatro di Rifredi un laboratorio di scrittura creativa dal titolo Scrivi con me. Ai ragazzi partecipanti al laboratorio verrà richiesto di elaborare dei brevi testi narrativi o teatrali che sviluppino, secondo la loro esperienza diretta, situazioni e personaggi inerenti agli ambienti di ritrovo da loro frequentati.

PER INFORMAZIONI TEATRO DI RIFREDI
055 422.03.61 – www.toscanateatro.it | PREZZI Ingresso intero € 16 – ridotto € 14

PER INFORMAZIONI TEATRODANTE CARLO MONNI
055 897.94.03 – www.teatrodante.it | PREZZI Ingresso intero € 15 – ridotto € 12

 

MUSICAL: A CASCIANA TERME C’È “APPUNTAMENTO AL BUIO”

E’ il momento del musical al Teatro Verdi Giuseppe di Casciana Terme. Domenica 19 marzo 2017 alle 18 va in scena “Appuntamento al buio” (nella foto sopra il titolo). La versione italiana ufficiale del nuovo musical americano di Austin Winsberg, dal titolo “First Date – Broadway’s Musical Comedy”. Uno spettacolo fresco, moderno, musicale e, soprattutto, divertente. Le musiche sono accattivanti e strizzano l’occhio al rock, al pop e al classico Broadway Style, passando per le iconiche ballate che fanno innamorare alle prime note. Testo di Eugenio Contenti, liriche di Piero Di Blasio, direzione musicale di Giovanni Maria Lori, grafica di Felice Lungom coreografie di Luca Peluso, costumi di Paola Landini e la regia di Piero Di Blasio. Con Fabrizio Checcacci, Maurizio Di Maio, Silvia Di Stefano, Laura Galigani, Luciano Guerra, Antonio Orler, Laura Pucini. Una produzione Golden Lily Entertainment e Todomodo.

La storia è universale ed è facile affezionarsi. Si ride, si piange e si brinda ad una nuova ed improbabile storia d’amore. “Appuntamento al buio” racconta il primo incontro di due giovani newyorkesi, Casey (Laura Galigani) e Mike (Antonio Orler), alla costante ricerca della loro “perfetta metà” della mela. L’appuntamento è stato combinato dai loro amici perciò, anche se hanno avuto piccole informazioni l’uno dell’altra, è a tutti gli effetti un vero e proprio appuntamento al buio. L’incontro avviene in un tipico ristorante di New York, ma potrebbe essere in qualsiasi parte del mondo, gestito in maniera alquanto eccentrica da uno stanco e colorato cameriere (Fabrizio Checcacci). Il cast di formazione internazionale è selezionato tra i migliori giovani interpreti italiani di musical.

Per informazioni: 328 0625881 – 320 3667354 – info@guasconeteatro.it – www.guasconeteatro.it. Biglietti: intero euro 12, ridotto euro 10.

———————————

DEDICATO AI RAGAZZI

“ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE”, UN RACCONTO ITINERANTE

La rassegna “Leggieri d’Inverno” (edizione numero quindici), presenta uno spettacolo itinerante di teatro ragazzi per un pubblico composto di bambini tra i 6 e i 10 anni. Domenica 19 marzo 2017 alle 17 in vari spazi del Teatro dei Leggieri di San Gimignano (Siena), va in scena la lettura animata tratta da “Alice nel paese delle meraviglie”. Con l’attore Alessio Matricoli (nella foto a sinistra).

Per il quarto anno la compagnia Giardino Chiuso promuove i “Racconti d’Inverno” per narrare, divertire, stupire e coinvolgere i giovanissimi spettatori del Teatro dei Leggieri nel mondo incantato del teatro. Il bisogno di raccontare e di farsi raccontare storie, sia reali che immaginarie, è una tradizione antica che si riscopre e rinnova in ogni tempo. Così, attraverso la lettura di “Alice nel paese delle meraviglie”, una storia scritta molti anni fa che contiene tante altre storie, incontreremo personaggi e mondi di fantasia in un percorso all’interno del Teatro dei Leggieri dove i bambini accompagneranno l’attore… o viceversa? Un itinerario per scoprire alcuni spazi del teatro e per rinnovare l’invito alla ricerca di tesori nascosti, della possibilità di stupirsi e meravigliarsi e liberare ognuno la propria l’immaginazione.

Dopo l’incontro sarà offerta ai bambini una merenda con prodotti biologici dell’Azienda agricola Officinalia. La partecipazione allo spettacolo è gratuita con prenotazione obbligatoria.

Il tutto all’interno del progetto “Raccontami una storia”. La scelta narrativa di affrontare quest’anno “Alice nel paese delle meraviglie” suggerisce tanti spunti e occasioni di approfondimento. Il romanzo è così vario e articolato che la compagnia Giardino Chiuso propone, ai bambini interessati, un percorso teatrale di dieci incontri durante i quali saranno create alcune scene di uno spettacolo ispirate alle pagine di una delle opere più celebri della letteratura. Il progetto si concluderà con una presentazione pubblica del lavoro. Il costo del laboratorio “Raccontami una storia” è di trentacinque euro mensili.

Informazioni e prenotazioni: Pro Loco di San Gimignano – Piazza Duomo 1, San Gimignano (SI)
Tel. 0577 940008 / fax 0577 940903 info@sangimignano.com – www.sangimignano.com.

 

Lascia un commento