image002

ANIMALIA FASHION / 1. Una mostra iperbolica e fashionista sospesa fra moda, arte e storia naturale. Dall’8 gennaio a Palazzo Pitti

Arte, Firenze

Appuntamento con la moda e l’arte. Apre martedì 8 gennaio 2019, in concomitanza con l’inaugurazione di Pitti Uomo (dall’8 all’11 gennaio 2019 in Fortezza da Basso) la mostra “Animalia Fashion” a cura di Patricia Lurati, nelle sale del Museo della Moda e del Costume di Palazzo Pitti. Resterà aperta fino al 5 maggio 2019. La mostra sarà presentata ufficialmente lunedì 7 gennaio da Eike Schmidt, direttore delle Gallerie degli Uffizi.

La Moda (e non solo l’Arte) come “scimmia della Natura”. La Moda come favoloso teatro e scoperta delle meraviglie del mondo animale, che per gli stilisti diventa fonte di ispirazione, o che crea accostamenti inaspettati nell’immaginazione dell’osservatore. La Moda, dunque, intesa anche come espressione artistica del nostro stupore per le bellezze dell’universo. 

Nella mostra, concepita come un fantastico, iperbolico museo di storia naturale, abiti, accessori e gioielli diventano un’esperienza, un viaggio nella storia della scienza zoologica, ma soprattutto una scoperta di forme e colori che volta a volta evocano insetti, pesci, uccelli, conchiglie, animali comuni e rari. Lo stile contemporaneo – vengono esposti esempi dal 2000 al 2018 – esprime il suo straordinario potere creativo grazie anche ad abbinamenti inaspettati, nelle sale del Museo, con veri animali impagliati, con farfalle e altri insetti custoditi in teche, ma anche con disegni tratti da antichi bestiari e pagine da tacuina sanitatis medievali. In mostra ci saranno abiti e accessori prestati da famosi brand della moda, da Margiela a Dolce & Gabbana, da Dior a Valentino e Prada. In tutto una sessantina di pezzi (anche di altri stilisti e direttori creativi oltre a quelli menzionati), oltre trenta accessori e una decina di pezzi di gioielleria. 

Lascia un commento