Carnevale: a Viareggio ultimo corso e Premio Ondina a Luxuria, a Livorno sfilata dei mini-carri, a San Vincenzo (causa meteo) la festa rinviata al 25

ULTIMA SFILATA DEI CARRI E PREMIO ONDINA D’ORO

Ultimi eventi legati al Carnevale. A partire da Viareggio dove sabato 17 febbraio alle ore 15.30 al Palazzo delle Muse di piazza Mazzini (presso la Galleria date moderna e contemporanea Lorenzo Viani) sarà consegnato alla presenza del sindaco Giorgio Del Ghingaro e della presidente della Fondazione Carnevale Maria Lina Marcucci, il Premio Ondina d’oro 2018 a Vladimir Luxuria. La motivazione: un riconoscimento per le tante battaglie che ha sempre condotto in difesa dei dritti Lbtg. Attrice, perforare, pubblicista, madrina delle più importanti manifestazioni Lgbt, Lussuria si è impegnata per i diritti civili e di cittadinanza delle persone omosessuali, sostenendo la campagna per il riconoscimento delle Unioni Civili. Una sensibilità sociale che l’ha portata a collaborare con importanti giornali e riviste, spaziando dalla cultura alla politica fino al costume, in una visione sempre originale e coraggiosa. Dopo la premiazione, alle ore 16, in piazza Mazzini, concerto di Iva Zanicchi. Quindi alle 17 sarà dato il via all’ultimo corso dell’edizione 2018 del celeberrimo Carnevale viareggino. Al termine ci sarà la proclamazione dei vincitori e lo spettacolo pirotecnico fiale (nella foto, dal sito Internet, una sfilata dei carri 2018).

E prima ancora che l’ultima cascata di coriandoli e stelle filanti mandi in archivio i carri 2018, ecco le date delle prossime edizioni della manifestazione che porta il nome di Viareggio in tutto il mondo: nel 2019 i corsi andranno in scena sabato 9, domenica 17 e sabato 23 febbraio, quindi domenica 3 e martedì 5 marzo; nel 2020 gli appuntamenti saranno tutti in febbraio (sabato 1, domenica 9, sabato 15, domenica 23 e martedì 25).

burlamacco

I MINI CARRI DI VIAREGGIO ALLA PORTA A MARE DI LIVORNO

Domenica 18 febbraio 2018 sarà l’ultimo giorno di festeggiamento di “Viva il Carnevale a Porta mare” il programma di iniziative promosso dal Consorzio Porta a Mare con il Patrocinio del Comune di Livorno. Dalle ore 15, nei grandi spazi di Porta a Mare, sarà possibile assistere ad una coreografica sfilata dei mini carri di Viareggio: unica parata di carri in cartapesta, ma in versione mignon, fedeli riproduzioni in scala dei più famosi carri viareggini. A vivacizzare maggiormente la giornata le performance di Burlamacco e Ondina, maschere ufficiali del Carnevale viareggino, che poseranno per scatti fotografici. Ci sarà inoltre il fantasista Manolo con un suo show di animazione per la gioia di tanti bambini. La maschera e il trucco non sono indispensabili per partecipare alla festa, ma per chi non avesse provveduto, sarà a disposizione per grandi e piccini un laboratorio di trucca bimbi con esperte truccatrici.

Inoltre fino a domenica 18 febbraio negli spazi di Palazzo Orlando si potrà visitare la mostra fotografica di Furio Pozzi, “L’arte del Carnevale tra sogno e realtà”: un suggestivo percorso fotografico del Carnevale di Venezia e di Viareggio. La mostra, ad ingresso gratuito, è aperta tutti giorni dalle 15.30 alle 19.30.

CARNEVALE DEL MARE: SAN VINCENZO LO SPOSTA AL 25 FEBBRAIO

Nel pomeriggio di domenica 18 febbraio 2018 era in programma a San Vincenzo l’appuntamento con il Carnevale del Mare. A causa delle previsioni meteo sfavorevoli, è stato reso noto che la manifestazione è stata spostata a domenica 25 febbraio 2018.

DSC_0080
Il Carnevale a Venturina Terme

IL GRANDE FALO’ A VENTURINA TERME

Martedì 13 febbraio 2018 è andato in scena il Carnevale dei bimbi  a Venturina Terme organizzato dalla ludoteca comunale Arricciaspiccia. La quarta edizione si è dipanata con sfilata mattutina delle classi della scuola dell’infanzia e primaria che hanno rallegrato il centro dalle 10 e poi, dalle 16, la festa in maschera nell’area fieristica con giochi, merenda per tutti e alle 18 il falò del carro di Carnevale in cartapesta realizzato dalla Ludoteca. Quest’anno il carro rappresentava il baule dei cattivi pensieri.

Lascia un commento