Amici della Musica di Firenze, preludio di stagione (al Teatro Niccolini) con il Trio di Parma che suona Beethoven e Liszt

Concerti e Lirica, Firenze

La stagione 2018/2019 degli Amici della Musica di Firenze apre domenica 14 ottobre alle 21 con un “preludio di stagione” al Teatro Niccolini di Firenze, che porta sul palcoscenico il Trio di Parma, tra gli ensemble europei più apprezzati nel repertorio per musica da camera, con un programma in cui il pianista Alberto Miodini, il violinista Ivan Rabaglia e il violoncellista Enrico Bronzi eseguiranno il Trio in si bemolle maggiore op. 11, il Trio in si bemolle maggiore op. 97, “Arciduca” di Beethoven e “Tristia – La Vallée d’Obermann” di Liszt.

Il Trio di Parma si è costituito nel 1990 in seno al Conservatorio “Boito” di Parma. Successivamente il Trio ha approfondito la sua formazione musicale con il leggendario Trio di Trieste presso la Scuola di Musica di Fiesole e l’Accademia Chigiana di Siena. Nel 2000 è stato scelto per partecipare all’Isaac Stern Chamber Music Workshop presso la Carnegie Hall di New York. Il Trio di Parma ha ottenuto i riconoscimenti più prestigiosi con le affermazioni al Concorso Internazionale “Vittorio Gui” di Firenze, al Concorso Internazionale di Musica da Camera di Melbourne, al Concorso Internazionale della ARD di Monaco ed al Concorso Internazionale di Musica da Camera di Lione. Inoltre nel 1994 l’Associazione Nazionale della Critica Musicale ha assegnato al Trio di Parma il “Premio Abbiati” quale miglior complesso cameristico. Il Trio di Parma è stato invitato dalle più importanti istituzioni musicali in Italia e all’estero. Ha collaborato con importanti musicisti quali Vladimir Delman, Carl Melles, Anton Nanut, Bruno Giuranna, Alessandro Carbonare e Eduard Brunner; ha effettuato registrazioni radiofoniche e televisive per la RAI e per numerose emittenti estere. Ha inoltre inciso le opere integrali per trio di Brahms per l’UNICEF, di Beethoven e Ravel per la rivista Amadeus, di Schostakovich per Stradivarius (premiato come miglior disco dell’anno 2008 dalla rivista Classic Voice), di Pizzetti, Liszt, Schumann e Dvorak per l’etichetta Concerto e di Schubert per la Decca.

Il Trio di Parma, oltre ad un impegno didattico costante nei Conservatori di Novara, Mantova e al Mozarteum di Salisburgo, tiene corsi di musica da camera alla Scuola di Musica di Fiesole.
Ivan Rabaglia suona un violino Santo Serafino costruito a Venezia nel 1740 (gentile concessione della Fondazione Pro Canale Onlus) ed Enrico Bronzi un violoncello Vincenzo Panormo costruito a Londra nel 1775.

Biglietti da 20 a 25 euro. Info su www.amicimusicafirenze.it.

Amici della Musica Firenze:: tel 055/607440 – www.amicimusicafirenze.it

Lascia un commento