Amazonas Baroque Ensemble, concerto al Conservatorio Mascagni (Auditorium Chiti) il 29 ottobre alle 18. Strumenti d’epoca e musica di Tommaso Giordani, Carl Philip Emanuel Bach e Mozart

Livorno, Musica

Martedì 29 ottobre 2019 alle 18, in Auditorium Cesare Chiti del Mascagni, si tiene il concerto dell’Amazonas Baroque Ensemble, composto dai solisti dell’Orchestra Barocca dell’Amazonia (Oba).

Sono tutti professori dell’Università dello Stato brasiliano dell’Amazonas i componenti dell’Ensemble, che ha sede nella capitale Manaus, e il loro obiettivo è quello di recuperare e valorizzare il patrimonio musicale portoghese-brasiliano meno noto, collaborando, allo scopo, con varie istituzioni.

L’Ensemble, che suona strumenti copia di quelli dell’epoca, vede Gabriel Lima alla viola barocca, Edoardo Sbaffi al violoncello barocco, Márcio Páscoa al flauto traverso e Mário Trilha al clavicembalo.

In programma il Trio op. 12, in sol maggiore per flauto, viola e violoncello (1775), nei movimenti Allegro moderato, Larghetto, Tempo di Minuetto, del tardo barocco Tommaso Giordani che, nato a Napoli fra il 1730 e 1733, è particolarmente attivo in Inghilterra e Irlanda, dove muore, a Dublino, nel 1805.

Segue il Quartetto in la minore wq 93, per clavicembalo, flauto, viola e violoncello (1788), che si compone dei movimenti Andantino, Largo e Sostenuto, Allegro Assai, di Carl Philipp Emanuel Bach (1714-1788), seguito da un’altra pagina di Tommaso Giordani, il Trio opera 30 nº 3 in si bemolle maggiore, per clavicembalo, flauto, viola (1782), Allegro moderato, Larghetto sostenuto, Chiude il concerto

Chiude il concerto l’esecuzione del Rondó KV 478 in sol maggiore per clavicembalo, flauto, viola e violoncello (1784) Allegro moderato, di Wolfang Amadeus Mozart (1756-1791).

Il concerto è a ingresso libero.

Lascia un commento