Alla Libreria Brac di Firenze presentazione della monografia “Aldo Tagliaferro” di Silvana editoriale. A cura di Cristina Casero. Il 17 marzo alle 18.30

Giovedì 17 marzo alle ore 18.30 presentazione del volume (catalogo monografico) Aldo Tagliaferro (Silvana editoriale). A cura di Cristina Casero, con la partecipazione di Cristina Casero e Alessandra Acocella. A Firenze, presso la Libreria Brac di Via de’ Vagellai 18 r.

Aldo Tagliaferro (Legnano 1936 – Parma 2009) è tra i primi artisti in Italia a ricorrere, sistematicamente e consapevolmente, all’uso del mezzo fotografico. Sin dalla sua giovanile stagione in seno alla Mec Art, egli ha condotto una coerente riflessione sull’immagine e soprattutto sulle questioni legate alla percezione, alla fruizione di quella da parte del pubblico, allineando la sua ricerca e la sua produzione al clima culturale degli anni a cavallo tra i sessanta e i settanta, periodo che lo ha visto molto attivo sulla scena italiana.Il volume propone una approfondita riflessione sull’opera di Aldo Tagliaferro condotta sulla base di una ricostruzione sistematica del suo percorso, a partire dagli anni sessanta, che lo vedono impegnato nella realizzazione dei pezzi che egli stesso ha raccolto sotto il nome di Rapporto quotidiano politico, sino al suo ultimo impegnativo intervento, Sopra/sotto un metro di terra (2000). 
Con il supporto dei materiali custoditi nell’archivio dell’artista, il volume restituisce tutto lo spessore e la complessità del fare di Tagliaferro; ne emerge una figura coerente, che fonda la sua ricerca su una tensione etica oltre che estetica, servendosi della fotografia quale strumento più adeguato per mettere in atto quel processo di “rilevamento-rivelamento” che, come un fil rouge, attraversa tutta la sua produzione. Il saggio introduttivo di Cristina Casero illustra tutte le fasi del lavoro di Tagliaferro, dalle esperienze che lo avvicinano al gruppo della Mec-Art alla partecipazione alla Biennale di Venezia, senza trascurare il periodo della maturità, quando si fanno più significative le istanze autobiografiche. 

 

Immagini del volume sono consultabili al seguente link

https://www.silvanaeditoriale.it/libro/9788836646098

Cristina Casero è docente di Storia della Fotografia e di Storia dell’Arte Contemporanea presso l’Università di Parma, dove è professoressa associata. I suoi studi si sono dapprima concentrati sulle esperienze della cultura figurativa italiana del secondo dopoguerra e sulla scultura ottocentesca italiana, con particolare interesse per i legami della produzione visiva con le questioni politiche, sociali e civili dell’Italia del tempo (Enrico Butti. Un giovane scultore nella Milano di fine Ottocento, Franco Angeli, Milano 2013 e La “scultura sociale”, tra il vero e l’ideale. Realismo e impegno nella plastica lombarda di fine Ottocento, Scripta Edizioni, Verona 2013). Su questa linea di interesse sono anche le indagini sugli ultimi quaranta anni del Novecento, dedicate soprattutto all’immagine fotografica, analizzata nelle sue diverse accezioni. È stata tra i curatori di alcuni volumi, tra cui Anni ’70: l’arte dell’impegno. I nuovi orizzonti culturali, ideologici e sociali nell’arte italiana (Silvana editoriale, Cinisello Balsamo 2009), Anni Settanta. La rivoluzione nei linguaggi dell’arte(Postmedia, Milano 2015), e Immagini tradotte. Usi Passaggi Trasformazioni (Diabasis, Reggio Emilia 2011). Del 2016 è la monografia Paola Mattioli. 
Lo sguardo critico di una fotografa 
(PostmediaBooks, Milano) e del 2020 Gesti di rivolta. Arte, fotografia e femminismo a Milano 1975 – 1980, Società per l’Enciclopedia delle Donne, Milano.

Alessandra Acocella è docente di Storia dell’arte contemporanea e Storia e teoria delle esposizioni e degli allestimenti presso l’Università degli Studi di Parma, dove è Ricercatrice TDB.
Fa parte del consiglio direttivo dell’Archivio Luciano Caruso, ed è co-fondatrice di Senzacornice, rivista digitale e laboratorio di ricerca e formazione per l’arte contemporanea.

 

 

Libreria Brac

Via de’ Vagellai 18 r

50122 Firenze

info@libreriabrac.net

www.libreriabrac.net

 

  1. 0550944877

Lascia un commento