Al via la tradizionale Fiera della Zootecnia alla California. Protagonisti bovini di razza chianina e tanti eventi legati al mondo agricolo. Tutto il programma

Da non perdere, Livorno

Ritorna puntuale, come ogni fine agosto, la Fiera della Zootecnia di Bibbona che si svolge ne”area fieristica della località La California, affacciata sulla Vecchia Aurelia. Numeri importanti quelli legati all’evento, che danno la misura del rilievo, locale e non, della Fiera che quest’anno è giunta alla sua 88esima edizione. Numeri e presenze in continuo aumento per una manifestazione che è entrata a far parte della comunità e del suo tessuto sociale, economico e culturale.

pagliaio bibbona

“Un’edizione, questa, che intende mantenere alcuni punti fermi e rinnovarsi in altri, per offrire un prodotto sempre migliore – afferma il sndaco del Comune di Bibbona, Massimo Fedeli – dal punto di vista qualitativo e quantitativo. Fra tutte, la riconferma della Bandiera delle spighe verdi, un riconoscimento rivolto ai Comuni rurali e assegnato per il secondo anno consecutivo attestante l’attenzione che le realtà agricole presenti sul territorio rivolgono all’ambiente che li ospita, nella tutela della biodiversità e nella produzione di prodotti di qualità. Sono soltanto 31 i Comuni in tutta Italia che hanno ricevuto il riconoscimento e Bibbona è tra questi”.

Il via la sera di giovedì 23 agosto 2018 con la tradizionale cena inaugurale, quest’anno dedicata alla bistecca alla fiorentina in abbinamento con le eccellenze del territorio bibbonese, tra cui vino e olio extravergine.

Venerdì 24, alle ore 16, è previsto l’arrivo e la sistemazione degli animali, alle 17 l’apertura degli stands enogastronomici nonché l’esposizione delle macchine agricole, attuali e d’epoca e alle 18 l’apertura dei mercatini. La giornata di venerdì coincide con l’apertura del Concorso Pubblico ‘Stima il peso del bovino’, a partire dalle 15 mentre la serata sarà animata dal torneo di bocce, dall’esibizione della Filarmonica di Bibbona e dal ballo in piazza con la musica dal vivo.

20160827_111237

Da sabato 25, a partire dalle 10, sarà a disposizione dei più piccoli, gratuitamente, il parco gonfiabili e contemporaneamente si entrerà nel vivo della manifestazione con la sfilata degli animali e le valutazioni, l’esibizione di aratura con trattori d’epoca e dei falconieri. Alle 15.30 riprende la sfilata degli animali nell’ambito dell’11esima mostra regionale dei bovini di razza chianina, alle 17.30 la gimkana dei trattori d’epoca e a seguire l’esibizione dei falconieri e del tiro con l’arco ‘Lupi della Magona’, quest’ultima in programma anche per domenica alle 18. Animazione con il torneo di bocce e musica dal vivo in programma per la serata.

La giornata conclusiva della Fiera, domenica 26, si apre alle 8 con la mostra canina (iscrizioni per il riconoscimento del segugio maremmano), la gara ciclistica per esordienti e allievi, a partire dalle 9.30, per continuare con la sfilata degli animali e le valutazioni che terminerà, alle 15.30, con l’11esima mostra regionale di bovini di razza chianina, ‘XIII Trofeo Massimo Guerrieri’, e le premiazioni. Alle 16 è prevista l’apertura della mostra di tutte le razze canine mentre alle 17.30 è in programma la rievocazione della trebbiatura sull’aia, alle 18 l’esibizione di tiro con l’arco e alle 19 la gara ‘Stima il peso del bovino’, con la verifica e la successiva assegnazione dei premi.

L’esibizione dei falconieri sarà ripetuta sia durante la mattina, alle 10.30 che nel pomeriggio, alle 16, contemporaneamente alle prove cinotecniche – agility cinofilo venatorie.

Durante tutte le giornate della fiera, sarà in funzione il ristorante della Fiera, dove sia a pranzo che a cena sarà possibile degustare pasti preparati con carne chianina nonché i prodotti del territorio bibbonese.

Lascia un commento