Maratona di NY_13

Al Teatrodante Carlo Monni c’è Fiona May che corre insieme a Luisa Cattaneo la “Maratona di New York”. Al Montand di Monsummano Terme domenica 17 con le novelle di Emma Perodi

Teatro e Danza

***CAMPI BISENZIO, FIONA MAY IN PALCOSCENICO: È IL SUO ESORDIO TEATRALE

Saranno Fiona May, ex campionessa mondiale di salto in lungo, al suo esordio teatrale dopo vari successi ottenuti sul piccolo schermo, insieme a Luisa Cattaneo, attrice fiorentina già protagonista in molti spettacoli di Stefano Massini (più volte al fianco di Ottavia Piccolo, Lucilla Morlacchi, Franca Valeri e Gigi Proietti) le protagoniste di “Maratona di New York”, spettacolo che andrà in scena sabato 16 febbraio 2019 alle 21.00 presso il Teatrodante Carlo Monni di Campi Bisenzio (piazza Dante, 23). La pièce, una produzione Teatrodante Carlo Monni in collaborazione con Todi Festival, è firmata da Andrea Bruno Savelli sul testo di Edoardo Erba, per la prima volta in una riscrittura tutta al femminile (ingresso da 22 euro).

Maratona di New York di Edoardo Erba è uno dei testi teatrali contemporanei più rappresentati al mondo. Una sfida fisica (oltre che verbale) per tutti gli attori che l’hanno portata in scena, impegnati a correre per l’intera durata della pièce: un’autentica prova di resistenza. In questo nuovo allestimento il testo sarà al femminile. Una novità assoluta che il regista Andrea Bruno Savelli, con la collaborazione al riadattamento dell’autore, ha affidato a una coppia davvero d’eccezione: da una parte c’è la leader, nella corsa così come nella vita, donna determinata, sicura e invincibile; dall’altra la sua amica, più insicura, impaurita, fortemente legata ad un passato dal quale non riesce a separarsi. Per tutta la durata dello spettacolo le due donne sviluppano una vera e propria rincorsa verbale che cresce insieme all’aumentare dei battiti del loro cuore, accompagnandoci lungo il percorso narrativo col battere delle loro suole.

Maratona di NY_2

Dice il regista Bruno Savelli: Abbiamo scelto questo testo meraviglioso di Edoardo Erba, finora interpretato sempre da attori maschi e abbiamo deciso di declinarlo al femminile con l’aiuto dell’autore. Il suo testo, anche se conosciuto da tanti anni rimane un esempio particolare, potente e soprattutto una prova fisica incredibile per le attrici. Da qui la scelta delle attrici che incarnassero sia la raffinatezza che la profondità necessaria per l’interpretazione ma soprattutto due persone che riuscissero a correre per 50 minuti sulla scena. Da una parte Fiona, conosciuta per la sua carriera sportiva ma anche per delle esperienze attoriali, e Luisa, attrice di grande talento.

Lo spettacolo, una drammaturgia dallo straordinario impatto emotivo dove il gesto sportivo diventa massima espressione della metafora del percorso della vita è un percorso immaginario che, tra ostacoli, fatica, sudore, ricordi, memoria, tempo e spazio sospesi, celebra sentimenti autentici e suggella la storia di un’amicizia sincera e fraterna.

  • La stagione di prosa del Teatrodante Carlo Monni (consultabile sul sito www.teatrodante.it), continuerà il 4 marzo 2019 dove la ricerca febbrile della verità, tra risate e fantasie, sarà il fil rouge di “Mi amavi ancora” di spettacolo di Stefano Artissunch con Ettore Bassi e Simona Cavallari.

Info e prenotazioni: Biglietti disponibili in tutti i punti vendita Ticketone, su www.ticketone.it  e presso la biglietteria del teatro. Prenotazioni al 055.8940864 – biglietteria@teatrodante.it / www.teatrodante.it

SERVIZI / Navetta: è disponibile il servizio navetta su prenotazione, da Firenze. Gli spettatori interessati dovranno prenotare entro le ore 17 del giorno dello spettacolo telefonando in biglietteria. Il servizio è offerto grazie alla gentile collaborazione della Fratellanza Popolare di San Donnino.

FIABE DELLA BUONANOTTE /  Durante lo svolgimento degli spettacoli è possibile usufruire del servizio di baby parking, organizzato in collaborazione con Centro Iniziative Teatrali. Potrete portare con voi i vostri bambini e lasciarli ad un animatore/attore che li porterà nel “Salone delle Fiabe” al terzo piano del teatro e li intratterrà con racconti, fiabe, attività teatrali e ludiche. Il servizio è gratuito e disponibile per bambini dai 3 anni. È necessaria la prenotazione entro due giorni dalla data di spettacolo.

***AL TEATRO MONTAND DI MONSUMMANO TERME CI SONO “LE NOVELLE DELLA NONNA”

Ancora una domenica a teatro per il pubblico delle famiglie al Montand di Monsummano Terme, promosso, nell’ambito della stagione teatrale, dall’Amministrazione Comunale e dall’Associazione Teatrale Pistoiese: domenica 17 febbraio 2019 (ore 16) appuntamento con “Le novelle della nonna”, spettacolo della compagnia Gogmagog, con la regia di Tommaso Taddei e tratto dall’opera della scrittrice toscana Emma Perodi.

LE NOVELLE DELLA NONNA

Pubblicate per la prima volta nel 1893, le Novelle hanno da subito ottenuto un grande successo, consolidatosi poi in innumerevoli ristampe, sino ai giorni nostri.

In occasione del centenario della nascita dell’autrice (1918/2018), Gogmagog ha voluto restituire l’atmosfera fantastica dell’opera con uno spettacolo rivolto ai bambini dai 6 anni e scegliendo due tra le 45 novelle della raccolta: L’incantatrice e Il diavolo che si fece frate, che sono così diventate il corpo drammatico del lavoro. In scena, assieme a Taddei, anche Cristina Abati e Rossana Gay; il disegno luci è di Antonella Colella.

  • Come momento propedeutico alla spettacolo, è in programma, sabato 16 febbraio 2019 (ore 16), per il ciclo “Montand for kids.” il laboratorio per bambini C’era una volta… Emma Perodi (5/11 anni) a cura della Cooperativa Giodò (info e prenotazioni 320/8034671).

“L’invenzione letteraria di Nonna Regina di Farneta in Casentino, che da impareggiabile affabulatrice fa sognare a bocca aperta grandi e piccini riuniti davanti al focolare – spiegano gli artisti di Gogmagog – ci è sembrata da subito molto importante. Questa invenzione della Perodi si ispira alle ricerche antropologiche condotte sul campo alla fine dell’ottocento, sopratutto in Toscana. Le donne, principali depositarie della cultura orale di un territorio, trasmettevano un sapere antico -fantastico e insieme concreto- che fondeva con sapienza popolare, precetti morali, religione, superstizione, rapporto tra bene e male, tra maschile e femminile.”

Nonna Regina racconta, all’interno di un cornice eticamente presidiata, storie incredibili di diavoli, fate, cavalieri, santi ed eroi. Avventure straordinarie per svelare la trama della nostra vita quotidiana alimentata dal desiderio di bellezza, pace, benessere, amore, giustizia, dal “sogno di una vita migliore” come ci diranno i protagonisti delle due novelle.

La stagione di prosa del Teatro Montand è realizzata anche grazie al sostegno di Unicoop Firenze e al contributo delle aziende Polli e Arredamenti Goti.

Biglietto spettacolo: € 7

Info e prenotazioni: Biglietteria Teatro Yves Montand Sabato 16 febbraio 16,30/19,30 e domenica 17 febbraio dalle 15,30 (tel. 0572/954474)

Lascia un commento