Quanto-basta

Al Teatro Solvay una giornata dedicata al cinema d’autore: mattinata con “Quanto basta” del regista Falaschi e gli studenti, serata con “Corpo e anima” dell’ungherese Ildikò Enyedi

Cinema & TV, Livorno

Giornata dedicata al cinema d’autore martedì 26 febbraio 2019: il Teatro Solvay la mattina dalle 9,30 accoglie 21 classi dell’Istituto Superiore “Mattei” per la proiezione della pellicola “Quanto basta” di Francesco Falaschi, mentre la sera alle 21,30 prosegue la rassegna d’autore “L’Altro Cinema” con il film “Corpo e anima”. 

  • La proiezione di “Quanto basta” si svolge nell’ambito del progetto “Lanterne Magiche” della Fondazione Sistema Toscana, organizzato dal Centro Studi Commedia all’Italiana di Castiglioncello in collaborazione con l’Ufficio Cultura del Comune di Rosignano Marittimo e la società Decima Musa. Dopo il film i ragazzi – circa 450 – incontrano il regista Falaschi per rivolgergli domande e approfondire gli aspetti della pellicola, insieme a Massimo Ghirlanda, direttore del Centro Studi. Il film racconta la storia di Arturo, uno chef stellato che, a causa del suo temperamento irascibile, viene arrestato e condannato per rissa. La pena alternativa sarà insegnare cucina ad un gruppo di ragazzi autistici affidati ai servizi sociali. L’amicizia con un giovane affetto dalla sindrome di Asperger, dal grande talento culinario, lo aiuterà a cambiare vita.    

Alle 21,30 torna l’appuntamento con “L’Altro cinema” con la proiezione del film “Corpo e anima”, del regista ungherese Ildikò Enyedi, introdotto da Francesca Mennella. La pellicola, premiata con l’Orso d’oro al Festival del cinema di  Berlino nel 2017, è ambientata per lo più in un mattatoio, dove si svolge una storia d’amore tra il direttore della struttura e una giovane addetta al controllo di qualità. Quando scompaiono dosi di un medicinale che favorisce gli accoppiamenti tra gli animali, la polizia inizia le indagini, che porteranno alla luce rivelazioni sorprendenti per la vita dei due protagonisti. Ingresso alla serata 5 euro. 

La rassegna di cinema d’autore, promossa dall’assessorato alla cultura del Comune di Rosignano, curata dal Centro Studi Commedia all’Italiana e realizzato grazie alla disponibilità di Decima Musa srl, prosegue a marzo con “Easy – un viaggio facile facile” di Magnani (12 marzo, con Paolo Cotza), “Sulla mia pelle” di Cremonini (19 marzo, con Anna Pala Spagnoli) e il film cult di Bertolucci “Ultimo tango a Parigi”, con l’omaggio al regista (26 marzo, interviene Ielytza Desideri). Il 9 aprile è in programma “Arrivederci Saigon” di Labate nella serata de “I Martedì del Centro Studi” con Fabio Canessa, Rossella Canaccini e Viviana Tacchella, e il 16 aprile chiude “Sicilian Ghost Story” di Grassadonia e Piazza con l’introduzione di Federico Lenzi.

Lascia un commento