bitteramaranto

Al Mercato Centrale di Livorno si premiano le eccellenze. Il primo a ricevere il riconoscimento (il 5 ottobre) è il liquorificio artigianale “Il re dei re” per il suo Bitter Amaranto

In cantina e in cucina, Livorno
Al Mercato Centrale di Livorno si premia l’eccellenza ed il primo ad essere premiato è il liquorificio artigianale  livornese “Il re dei re” per la produzione del Bitter Amaranto. Sabato 5 ottobre 2019 si inaugura al Mercato Centrale questo nuovo filone di premiazione delle eccellenze labroniche promosso dagli esercenti del Consorzio del Mercato delle Vettovaglie in collaborazione con la coop. Itinera, con il patrocinio e la compartecipazione del Comune di Livorno. Un modo per valorizzare la produzione artigianale livornese  ma anche per promuovere la stessa struttura mercatale: mercato cittadino e al tempo stesso luogo di aggregazione e di attrazione turistica.
L’iniziativa si svolgerà nel salone centrale del Mercato dove alle ore 11 il sindaco di Livorno Luca Salvetti e l’assessore al commercio Rocco Garufo porteranno i saluti istituzionali. Seguirà alle ore 11.15 la premiazione da parte del Consorzio del Mercato delle Vettovaglie  del Liquorificio Artigianale “Il Re dei Re” che fin dalla sua nascita ( è nato nel 2012)  si è subito distinto per la particolarità, l’alta qualità e la cura per il packaging della sua gamma di prodotti. Grande professionalità che è valsa alla ditta artigianale di aggiudicarsi vari riconoscimenti in concorsi internazionali. Ultimo appunto la medaglia d’oro all’International Spirit Award 2019 per il Bitter Amaranto.
La premiazione sarà accompagnata da una serie di iniziative che animeranno il Mercato. Alle ore 11.30 sarà presentato il progetto “Livorno in miniatura” a cura di Dario Cipriani.
Nell’occasione  saranno esposti vari modellini che rappresentano i luoghi più belli di Livorno riprodotti fedelmente in scala , tra cui ovviamente anche il Mercato Centrale. I modellini saranno poi visibili anche nei giorni successivi in un box del Mercato messo a disposizione per l’esposizione. Alle ore 11.45 si parlerà di “Cultura a peso” e dell’esperienza che la cooperativa Itinera ha condotto in questi anni al banco 217 del salone delle Gabbrigiane dove è stato aperto il primo banco per la vendita di prodotti culturali. La cultura intesa come un bene di prima necessità, misurabile e acquistabile come un normale ingrediente, come il latte e la farina: un alimento da utilizzare giornalmente secondo una corretta dieta, un cibo per la mente. Qui si ricevono informazioni sugli eventi cittadini di carattere culturale e turistico e si possono acquistare biglietti per gli spettacoli e per i tour in battello. Alle ore 12 è previsto un aperitivo offerto dagli organizzatori  ed esercenti del Mercato centrale.Alle ore 10.30 e alle ore 11.30 si potranno effettuare tour a piedi (gratuiti) alla scoperta del Mercato delle Vettovaglie “Vi racconto il Mercato” a cura della cooperativa Itinera con le guide turistiche labroniche.

Non mancherà la spettacolazione con la sfilata dell’associazione La Livornina con 20 figuranti in costume d’epoca che intratterranno il pubblico presente ed un flashmob a sorpresa con balli folkloristici.

“Quella di sabato sarà una giornata che si inserisce in un programma globale di rilancio della struttura mercatale di grande pregio artistico e commerciale e quindi un elemento importante dell’offerta turistica cittadina” ha detto l’assessore al commercio e turismo Rocco Garufo durante la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa. “ Una giornata che dovrà essere una ricorrenza annuale che la città si aspetta, di premiazione delle nostre eccellenze, ma anche momento di festa per il Mercato con iniziative sempre più ampie”. L’assessore ha inoltre ricordato l’impegno che l’Amministrazione ha da subito dimostrato per la qualificazione e la crescita di tutta l’area mercatale, intervenendo in tempi rapidi sul alcune criticità quali i parcheggi, la sorveglianza, la raccolta dei rifiuti. Sono stati infatti già realizzati nuovi stalli per il parcheggio dei motorini in via della Coroncina  ed altri verranno realizzati sul fronte del Mercato Centrale. Si stanno individuando nuove soluzioni per la differenziata e, per quanto riguarda la sorveglianza, il servizio di vigilanza è stato implementato di 400 ore aggiuntive, senza spese per gli esercenti, consentendo le aperture serali del venerdì e del sabato per le attività di ristorazione. In conferenza è stato inoltre comunicato che il Mercato Centrale potrà rimanere aperto anche la domenica mattina in orario 8.30/12.30 per gli operatori interni  e per operatori culturali con visite guidate alla struttura.

  

Lascia un commento