Al fresco degli alberi: Jerome Sabbath Quartet sul palco del Fiorino sull’Arno (a Firenze, in lungarno Pecori Giraldi). Gli altri appuntamenti

Dischi & Live, Firenze

È tornato per tutta l’estate Il Fiorino sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi – Firenze; info e prenotazioni per il ristorante 333 9119535), locale all’aperto che offre sette giorni su sette buona musica e intrattenimento di qualità, insieme a ottime pizze e altre specialità culinarie, soprattutto mediterranee e un fornitissimo bar. I concerti iniziano usualmente alle 21.30 e sono ad ingresso libero.
Mercoledì 18 luglio 2018 21.30 Fiorino in Jazz presenta Jerome Sabbath Quartet con Jerome Sabbagh: sax; Giulio Stracciati: chitarra; Ferdinando Romano: contrabbasso; Carmine Casciello: batteria.
Jerome Sabbagh, astro emergente della scena newyorchese e definito dal New York Times uno dei sassofonisti più personali della sua generazione, si presenta con un gruppo tutto italiano. Accanto a lui Giulio Stracciati alla chitarra, uno dei più noti chitarristi italiani, Ferdinando Romano al contrabbasso e Carmine Casciello alla batteria, due giovani musicisti ma già ricchi di importanti collaborazioni in ambito jazzistico. Sabbagh ha registrato recentemente un disco nuovo, di cui il gruppo presenterà alcuni brani, che uscirà in autunno registrato insieme a Greg Tuohey alla chitarra, Joe Martin al contrabbasso e Kush Abadey alla batteria.

Si cena sempre dalle 20, dalle 19 è imbandito anche un aperitivo. Il tutto in uno spazio molto gradevole, in mezzo ad alberi secolari che proteggono dalla calura estiva. La domenica è consacrata a un evento che è ormai un must fra i tangueros: la Milonga del Fiorino, sempre affollatissima e arrivata ormai alla quinta stagione. Uno spazio ormai storico, dal tipico sapore “milonghero”: musica in tandas y cortinas, pedana in legno.

Prossimi appuntamenti: giovedì 19 luglio 21.30 concerto – Greta Mirall Trio. Greta Mirall: voce; Bernardo Guerra: batteria; Filippo Guerrieri: tastiere. Un viaggio attraverso le sonorità della musica afro americana. Dal soul all’R&B dal Hip pop al Jazz il trio ripercorre le tappe fondamentali della musica degli ultimi 40 anni eseguendo arrangiamenti originali di brani e di artisti che hanno fatto la storia della musica come Michael Jackson, Tina Turner, Stevie Wonder, Alicia Keys e tanti altri.

Venerdì 20 luglio 21.30 concerto – Sara Rados, cantautrice fiorentina di sangue partenopeo-croato.  Le Cose Cambiano, questo il nome del suo disco, era pronto per uscire a marzo 2015. Quello stesso mese Sara scopre di aspettare una bimba, mette tutto da parte per un po’ e fa la mamma. Il disco è stato mixato da Giovanni Gasperini presso il Lairone di Firenze, masterizzato da Giovanni Versari, prodotto da Jacopo Cosi (l’Unità), per l’etichetta MeLaCaSta.
Sabato 21 luglio 21.30 concerto – Via del Campo – Tributo a De André

Lascia un commento