Al Caffè della Versiliana si parla d’arte (dall’Orinale di Duchamp al Cesso d’oro di Cattelan) e di cybersecurity

Doppio incontro sabato 22 luglio 2017 al Caffè della Versiliana. Fabrizio Moretti, segretario generale della Biennale Internazionale dell’Antiquariato di Palazzo Corsini a Firenze, antiquario di fama e grande conoscitore d’arte, dialogherà con Francesco Bonami, uno dei più brillanti critici italiani, autore de “L’arte nel cesso” (inizio ore 18.30 – ingresso libero info www.versilianafestival.it). Un testo che riprende il discorso avviato da Bonami dieci anni fa in “Lo potevo fare anch’io” nel quale ammette che in fondo tante opere d’arte contemporanea avremmo potuto farle anche noi, con la conclusione che in un secolo, dall’“Orinale” di Duchamp del 1917 al “Cesso d’oro” di Cattelan – nella foto – esposto al Guggenheim di New York nel 2016, si è chiusa una fase della storia dell’arte. Condurrà Marco Ventura.

Marco Carrai, manager, imprenditore, da tempo impegnato sul fronte della cybersecurity, dialogherà invece con Roberto Baldoni, direttore esecutivo del Cybersecurity National Laboratory presso l’Università di Roma “La Sapienza”, sulle insidie del web e le nuove sfide alla sicurezza (nazionali, economiche, individuali) poste dall’aggressività dei criminali informatici, dall’Isis agli attacchi “di Stato”. Condurranno Annalisa Chirico e Marco Ventura.L’incontro è promosso e organizzato dalla Fondazione Versiliana in collaborazione con il Comune di Pietrasanta.

Lascia un commento