“Addio Lugano bella. Storie di ribelli, anarchici e lombrosiani”: il 4 settembre a Castiglioncello presentazione del libro di Massimo Bucciantini. I riferimenti a Pietro Gori legatissimo a Rosignano

Libri & Fumetti, Livorno

Venerdì 4 settembre 2020 alla Limonaia del Castello Pasquini di Castiglioncello, a partire dalle ore 18, si svolgerà la presentazione del libro “Addio Lugano bella. Storie di ribelli, anarchici e lombrosiani” (Einaudi editore) di Massimo Bucciantini. Il libro offre un avvincente spaccato della storia del movimento anarchico italiano, sullo sfondo della più ampia storia politica, sociale e culturale dell’Italia della belle époque, con particolare riferimento alla figura di Pietro Gori, avvocato, conferenziere di grido, agitatore politico ma anche poeta e drammaturgo, nato in Sicilia ma legatissimo al territorio di Rosignano.

È proprio durante la prigionia nelle carceri ticinesi che nel gennaio del 1895, compose la sua canzone più celebre, “Addio Lugano bella”, alla quale si è ispirato Bucciantini per il titolo del libro. Attraverso la vita di Pietro Gori, le pagine narrano le vicende che condussero alla creazione di quella canzone ma soprattutto intendono ricostruire con scrupolo una delle stagioni più drammatiche della nazione, segnata da una grave crisi economica e da forti conflitti sociali, scioperi, scontri di piazza, arresti, attentati terroristici e leggi liberticide. Una storia di giovani nati tra l’Unità d’Italia e Porta Pia, di quelli che fecero una netta scelta di campo, schierandosi contro la palude trasformista dei tanti politicanti senza scrupoli del periodo post-risorgimentale. Ed è proprio a quegli ideali di libertà e coraggio che ancora oggi si ispira tutto il mondo associativo locale, dimostrando nei fatti quanto Rosignano sia sempre molto attaccata alla figura di Pietro Gori. La sua salma, per esempio, è ospitata con orgoglio all’interno del Cimitero Comunale, mentre nel piccolo museo che raccoglie il “Fondo Pietro Gori” sono custoditi alcuni cimeli, le sue carte e i suoi libri. Inoltre, grazie ai progetti didattici dell’Archivio Storico comunale, i suoi ideali di ricerca e pratica della libertà sono ancora oggi trasmessi ai ragazzi delle scuole del territorio.

L’incontro alla Limonaia sarà presentato da Tiziano Arrigoni che converserà con l’autore del libro, Massimo Bucciantini, scrittore e professore di Storia della scienza all’Università di Siena, che per le ricerche dell’ultimo libro si è avvalso anche di documenti provenienti dall’Archivio storico comunale rosignanese.

L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento dei posti previsti. In ottemperanza alla normativa vigente per il contenimento e la gestione dell’emergenza Covid 19, si consiglia di raggiungere il luogo della presentazione con ampio anticipo in modo da consentire l’espletamento delle necessarie procedure senza creare assembramenti.Non sarà possibile prevedere la presenza di pubblico in piedi e/o seduto se non nelle postazioni appositamente segnalate, pertanto si consiglia la prenotazione al link: https://reservo.me/legsrl

Lascia un commento