Accademia navale in festa per il giuramento degli allievi

Focus

In occasione della ricorrenza di Santa Barbara, patrona dei vigili del Fuoco e della Marina militare (“cade” domenica 4 dicembre), nel piazzale del Brigantino – nel cuore dell’Accademia navale di Livorno – si è celebrata sabato 3 dicembre 2016 la tradizionale cerimonia del giuramento degli allievi ufficiali.brigatino Davanti al contrammiraglio Pierpaolo Ribuffo, comandante dell’istituto,  193 allievi (118 della prima classe del corso normale, 71 del 16mo corso a ferma prefissata e 4 allievi ufficiali del 15mo corso piloti di complemento) hanno pronunciato ad una sola voce la classica formula “Lo giuro”. Nel palco d’onore c’erano il ministro della Difesa Roberta Pinotti, il Capo di Stato Maggiore generale Claudio Graziano e il Capo di Stato Maggiore della Marina ammiraglio Valter Girardelli. Come al solito i momenti più emozionanti, specialmente per il migliaio di invitati, fra cui parenti e amici dei giurando, oltre al “Lo giuro”, sono state le salve sparate dai fucilieri di Marina dal tetto dell’Accademia “vestito” con le bandiere delle quattro Repubbliche Marinare, la salita a riva con dispiegamento delle vele del Brigantino interrato, tipico scenario della cerimonia in piazzale, e successivamente il defilamento della Brigata allievi nel viale dei Pini, all’interno della cittadella militare. In mare ha incrociato per tutta la mattina la modernissima fregata “Bergamini” che nel pomeriggio ha poi raggiunto l’ormeggio al Porto Mediceo. Conclusa la cerimonia, via libera per gli allievi a qualche ora di relax con familiari e amici (nella foto grande sopra al titolo, di Riccardo Repetti, il monumento al marinaio scolpito in marmo bianco da Cesare Tarrini nel 1926 e collocato di recente sul lungo mare di Livorno nei pressi dell’Accademia. Nella foto si nota  al largo la nave scuola “Amerigo Vespucci”).

Lascia un commento