A Tirrenia premiati Charlie (golden retriever di un anno e mezzo) e Simba (labrador di tre anni): i due cani-bagnino hanno salvato in mare due fratellini

Livorno, Pisa

Erano passate da poco le 13 di una domenica d’agosto quando Charlie e Simba rispettivamente un golden retriever di un anno e mezzo e un labrador di tre anni, due cani bagnino, hanno tratto in salvo due fratellini rispettivamente di sei e dieci anni. La notizia ha occupato le pagine di giornali locali e nazionali, andando anche oltre confine.Così sabato 5 settembre 2020 c’è stata la premiazione-riconoscimento al Bagno degli Americani di Tirrenia ai due splendidi esemplari, nell’ultimo giorno del servizio in spiaggia dei cani bagnino con tanto di pergamena dell’Associazione Cani Salvataggio Firenze rappresentata dal vicepresidente Loris Roffi.

C’erano molti bagnanti alla premiazione avvenuta alla presenza del sindaco di Pisa Conti, di Davide Bani, gestore dello stabilimento balneare, delle Guardie Ecozoofile del Nogra.

Ringrazio l’associazione di salvataggio per un’attività che seppur lanciata in ritardo in questa estate legata alla pandemia si è rivelata ben riuscita” ha detto il sindaco Michele Conti. E’ stata la festa di tutti – commenta Davide Bani gestore dello stabilimento balneare di Tirrenia – per tutti i cani dell’Associazione Cani Salvataggio Firenze – grazie a loro la nostra spiaggia in questa estate legata alla pandemia è stata sicuramente più sicura”.

Ho voluto salutare il servizio dei cani di salvataggio a Pisa con una piccola premiazione a Charlie e Simba, i due meravigliosi cani che sono stati per noi eroi, salvando qualche domenica fa due fratellini in difficoltà fra le onde del mare di Tirrenia – ha affermato Gianna Gambaccini, assessore alle politiche sociali del Comune pisano  – Questa è anche una l’occasione per ringraziare l’associazione con i volontari e il loro presidente Salvo Gennaro e il vicepresidente Loris Roffo, che hanno mostrato dal primo incontro una enorme disponibilità ad attivare il loro servizio sul litorale pisano. Voglio ringraziare Charlie e Simba e tutti gli stupendi cani di salvataggio che hanno vigilato per la nostra sicurezza in questo ritaglio di estate. La speranza per tutti è che il prossimo anno ci si possa liberare dalla morsa della pandemia, per dar vita ad un ampliamento di questo indispensabile servizio e fare ancora meglio di quest’anno. Ringrazio il sindaco e l’assessore Bonanno per aver avallato questo progetto”.

Lascia un commento