michele-santeramo

A Pontedera in scena “Le ragioni del terrore” di Michele Santeramo. A Marcialla “Grazie per la compagnia” (ovvero il teatro a km. 0)

Firenze, Pisa, Teatro e Danza

***LE RAGIONI DEL TERRORE AL TEATRO ERA

Tutto, secondo Elio Vittorini, è profondamente nell’uomo. Il male non esisterebbe se non fosse nell’uomo, nel singolo uomo. E allora, se è così, anche la soluzione al male deve essere nell’uomo. Con questo incipit, il regista e anima di Cantieri Teatrali Koreja, Salvatore Tramacere  sabato 12 gennaio 2019 alle 21 dirige “La ragione del terrore”, spettacolo scritto da Michele Santeramo (foto sopra il titolo), con in scena Maria Rosaria Ponzetta e Michele Cipriani.

L’ambiente è un paesaggio fatto di grotte abitate da persone e non nella preistoria, ma nell’Italia di pochi decenni fa. In uno di quei posti in cui i sogni sembrano veri. Una storia sull’apparente inevitabilità di certe conseguenze. C’è un uomo che ha bisogno di farsi perdonare qualcosa. E chi non è in una condizione simile? Ha bisogno di farsi perdonare un fatto grave, qualcosa che lei, la donna, proprio non riesce a dimenticare. Per farlo, ha bisogno di raccontare quel che è successo a un pubblico, perché ciascuno tra i presenti comprenda la ragione del terrore.

LA RAGIONE DEL TERRORE_Manifesto

Sembra un destino connaturato all’uomo: si reagisce al male subito con il male, in una spirale che sembra essere senza soluzione. Se hanno distrutto la città in cui vivevi, se hanno ammazzato i tuoi, se ti hanno costretto a lasciare tutto e scappare, come vuoi reagire? Come ti aspetti che reagisca una persona in questa condizione? Lo spettacolo accompagna lo spettatore riflettendo su questi temi, per capire se esiste una ragione al terrore provocato, al dolore, alla violenza. C’è una ragione? E se sì, è condivisibile? Un racconto sull’apparente inevitabilità di certe conseguenze, perché ci sono storie che nella loro linearità sembrano semplici. E poi non bisogna stupirsi quando deflagrano, perché era prevedibile.

Riflettendo intorno a questi temi, abbiamo scoperto che c’è una soluzione umana, profondamente umana: forse si chiama stanchezza, forse codardia, forse solo necessità di sottrarsi, di farsi da parte; c’è, forse, una maniera per scardinare ogni ragione del terrore.

Biglietti: Intero € 12 – Ridotto € 10 – Studenti € 8.

Per tutte le ulteriori informazioni 0587.55720, www.teatroera.itwww.teatrodellatoscana.it

I PROSSIMI APPUNTAMENTI DI GENNAIO 2019 / Sabato 19 e domenica 20 gennaio 2019 al Teatro Era ci sarà la Compagnia Mauri-Sturno con Glauco Mauri e Roberto turno in “I Fratelli Karamazov” di Fëdor Dostoevskij.

Sabato 26 gennaio 2019 ore 21.00 è atteso invece il Tango Glaciale Reloaded (1982 → 2018) di Fondazione Teatro di Napoli, Teatro Bellini, Fondazione Nazionale della Danza/Aterballetto, progetto, scene e regia Mario Martone, riallestimento a cura di Raffaele Di Florio e Anna Redi

TEATRO ERA / Parco Jerzy Grotowski / via Indipendenza, Pontedera / Tel. 0587.55720 / 57034

teatroera@teatrodellatoscana.it

www.teatroera.it / www.teatrodellatoscana.it

***MARCIALLA, GRAZIE PER LA COMPAGNIA

Sabato 12 gennaio 2019 alle 21,30 va in scena al Teatro Comunale Regina Margherita di Marcialla (Barberino Val D’Elsa – Firenze / (Via Amelindo Mori 20 / Telefono e Fax 055 8074348 –  www.teatromargherita.orginfo@teatromargherita.org) lo spettacolo”Grazie per la compagnia” con la regia di Sara Innocenti. Sul palco anche Ruggero Trentanovi, Ornella Detti, Fabiana Butini e Simona Annaloro.

Grazie della compagnia

Si tratta del secondo appuntamento della sezione km 0, ovvero teatro con gruppi e compagnie di casa nostra.nDopo ‘Bella la compagnia!’, rappresentata in teatro per la prima volta nel 2008, l’autore, attore e drammaturgo toscano presenta questa volta un suo nuovo lavoro. La rappresentazione teatrale ‘Grazie per la compagnia’, si presenta come un viaggio “melancomico” attraverso gli occhi stanchi di Mario, il protagonista della storia che è tutta da scoprire.

Lo spettacolo fa parte dell’iniziativa “AperiTeatro”. Ovvero, il teatro Regina Margherita propone la formula Spettacolo più Apericena al costo di €15,00 in collaborazione con La Botteguccia.

Lascia un commento