6 marzo 1475, la nascita di Michelangelo. L’Associazione degli Amici di Casa Buonarroti restaura 342 lettere autografe con il contributo di Ente Cambiano. E lunedì 6 alla Galleria dell’Accademia si festeggia il compleanno

LE LETTERE DI MICHELANGELO

Nessuno tra gli artisti del Rinascimento ci è tanto noto e familiare come Michelangelo. Sappiamo cosa mangiava, come si curava, quanto spendeva per gli abiti… ma possiamo anche seguirlo nei suoi momenti di meditazione, nei suoi slanci di generosità, nei suoi accessi d’ira, nelle sue paure. Tutto questo è stato possibile grazie alla spiccata attitudine di Michelangelo alla conservazione, quasi maniacale, di ogni documento che riguardasse la sua quotidianità: contratti, lettere ricevute, minute delle lettere inviate, bozze di poesie, conti della spesa. L’enorme mole di carte da lui raccolte nel corso della lunga vita fu devotamente custodita dai suoi discendenti, andando a costituire il nucleo fondamentale dell’archivio familiare, che lungo i secoli si accrebbe con documenti di altri membri, fino ad arrivare alla notevole consistenza di 169 volumi e oltre 25.000 carte.

Una delle sezioni più preziose dell’archivio è indubbiamente costituita dalle lettere di sua mano, sia minute di lettere inviate ai personaggi più vari del suo tempo (da papa Clemente VII alla regina di Francia Caterina de’ Medici, dalla poetessa Vittoria Colonna allo storico Benedetto Varchi, dal pittore Sebastiano del Piombo a Giorgio Vasari).

Considerando l’importanza e la fragilità di queste carte, l’Associazione degli Amici della Casa Buonarroti – nelle persone di Elisabetta Archi e Antonio Paolucci – hanno pensato di sottoporre un progetto di restauro all’Ente Cambiano scpa, che con grande slancio l’ha accolta e sostenuta con generosa e lungimirante sensibilità.

Il progetto ha previsto il restauro, il condizionamento e la documentazione fotografica digitale HD di ben 342 lettere, che costituiscono i volumi IV e V dell’Archivio Buonarroti.
Il progetto e le sue implicazioni sono stati presentati da Cristina Acidini, Presidente della Fondazione Casa Buonarroti; Paolo Regini, Presidente di Ente Cambiano scpa e di Banca Cambiano 1884 SpA; Carl B. Strehlke, Presidente dell’Associazione degli Amici della Casa Buonarroti ; Antonella Brogi, restauratrice

L’Archivio Buonarroti consta di 169 volumi tutti manoscritti, attraverso i quali è possibile ricostruire la storia dei Buonarroti dagli antenati di Michelangelo fino all’ultimo discendente diretto della famiglia che nel 1859 decise di lasciare la Casa e il patrimonio raccolto al suo interno alla città di Firenze.

INFO: Casa Buonarroti, via Ghibellina, 70, Firenze, tel +39 055 241 752; fax + 39 055 241 698

fond@casabuonarroti.it www.casabuonarroti.it

****************************************************************

6 MARZO: FESTA DI COMPLEANNO ALLA GALLERIA DELL’ACCADEMIA

Un altro anno insieme! Lunedì 6 marzo 2023, dalle 19 alle 21, la Galleria dell’Accademia di Firenze festeggia il compleanno di Michelangelo (6 marzo 1475) insieme al sesto anno di vita dell’Associazione degli Amici della Galleria dell’Accademia di Firenze con una serata speciale, organizzata dagli Amici, per i soci e per chi volesse farne parte, iscrivendosi o nei giorni precedenti o quella sera stessa.

“Ringrazio calorosamente – afferma Cecilie Hollberg, direttore della Galleria dell’Accademia di Firenze – l’Associazione degli Amici della Galleria che ci sostiene, ormai dal 2017, nel portare avanti numerose iniziative. Il loro è un aiuto prezioso che coinvolge nelle nostre attività giovani, fiorentini, italiani e moltissimi stranieri che adorano questo museo e hanno piacere nel viverlo in modo più diretto.”

“Il prossimo 6 marzo – prosegue Fausto Calderai, presidente dell’Associazione – noi vecchi e nuovi Amici della Galleria dell’Accademia di Firenze troveremo un Museo nuovo nelle luci, nell’aria, nei colori e in tante novità che meritano una passeggiata attraverso opere d’arte bellissime e varie, conservate magnificamente da tutti coloro che lavorano per la Galleria con amore e competenza rari. Noi Amici siamo a fianco del Museo con grande orgoglio e speriamo di festeggiare il compleanno di Michelangelo con tanta partecipazione.”

Lunedì 6 marzo, sarà organizzata un’apertura straordinaria, dalle ore 19 alle 21, con una visita esclusiva ai nuovi allestimenti museali e alla mostra I Bronzi di Riace un percorso per immagini, accompagnati dalle musiche eseguite da alcuni allievi del Conservatorio Luigi Cherubini: Alice Aniksztejn e Apolline Leveque, duo chitarre; Cosimo Boschi, violoncello; Gregorio Del Vecchio, clarinetto.

La partecipazione è riservata ai soci dell’Associazione, ma è possibile associarsi, anche nei giorni precedenti, online sul sito degli Amici della Galleria dell’Accademia di Firenze (Friends of David) o direttamente il 6 marzo all’entrata della Galleria. Vi aspettiamo per festeggiare insieme Michelangelo! E non dimenticate che i soci dell’Associazione hanno l’entrata in Galleria, gratuita e prioritaria, valida per un anno e molti altri benefit.

L’Associazione degli Amici della Galleria dell’Accademia di Firenze è nata nel 2017 da un’idea di Cecilie Hollberg e ha continuato a perseguire il proprio obiettivo di sostegno al museo, collaborando a varie attività, tra cui: l’invio della newsletter settimanale; l’organizzazione di alcuni eventi di DAVID 140; e Chatta col David, chatbot basato sull’intelligenza artificiale, sviluppato attraverso una collaborazione tra il Museo, l’Accademia di Belle Arti di Firenze e altre università internazionali, che consente agli utenti del sito web di interagire direttamente con l’alter ego del David.

Contatti: Associazione Amici della Galleria dell’Accademia di Firenze

info@friendsofdavid.org

Lascia un commento