mostra richard

ARTIGIANATO E PALAZZO: le ricette di famiglia con la chef stellata Annie Feolde, poi il libro “I giardini di Firenze” di Angiolo Pucci

Firenze, Moda e Artigianato

Ancora due giorni per visitare nel seicentesco Giardino Corsini di Firenze la XXIV edizione di Artigianato e Palazzo dove sono particolarmente ammirati i maestri artigiani della Manifattura Richard Ginori, che nella Limonaia Piccola dimostrano le lavorazioni – colatura, modellazione, decorazione e pittoria – con cui realizzano quotidianamente raffinate opere d’arte in porcellana. Molto apprezzati anche i 100 artigiani riuniti tra le limonaie e i viali del giardino per mostrare ai visitatori le lavorazioni storiche che si tramandano di generazione in generazione, con lavorazioni dal vivo della ceramica, della terracotta, del vetro, delle arti orafe e molte altre.
Inoltre sotto la Loggia del Buontalenti, in mostra i 20 pezzi unici del designer Duccio Maria Gambi (ARTIGIANATO E PALAZZO | Duccio Maria Gambi per il Museo di Doccia), il cui ricavato contribuirà alla raccolta fondi “Artigianato e Palazzo per il Museo di Doccia”, insieme agli ingressi alla manifestazione, alle vendite nel Pop Up shop di Richard Ginori, e alle donazioni fatte attraverso il dispositivo “Donachiaro”.

Imperdibile alle 18.00 nel Giardinetto delle Rose “Ricette di Famiglia” con la chef stellata Annie Feolde che presenterà la saliera singola della collezione del Museo di Doccia, mentre lo chef di Desinare Arturo Dori preparerà nella cucina allestita da Riccardo Barthel cipolla cotta nel sale con cuore di crema di formaggio gratinata. che sarà offerta al pubblico sui piatti in porcellana realizzati per l’occasione da Richard Ginori.

Tra le altre iniziative in programma sabato 19 maggio:

Dalle 15 alle 18 laboratori di intreccio di vimini con Giotto Scaramelli;

Alle 16.00 presentazione del libro di Angiolo Pucci: “I Giardini di Firenze” volume IV. Giardini e orti privati della città, a cura di Mario Bencivenni e Massimo de Vico Fallani (ed. Olschki, 2017)

Alle 19,00 proseguono gli appuntamenti con “Mani che compongono”, inedito percorso fra artigianato e musica a cura della polistrumentista Naomi Berrill, che muterà a seconda delle varie lavorazioni che si incontrano e dell’atmosfera che ogni singolo artigiano riuscirà a condividere con la musicista.

Lascia un commento