unnamed-25

“Per aspera ad astra”, aperta la call per i workshop condotti da Armando Punzo. I trent’anni di esperienza nel carcere di Volterra con la Compagnia della Fortezza

Pisa, Teatro e Danza, Uncategorized

E’ aperta la call rivolta agli operatori artistici che svolgono o sono interessati a svolgere un’attività artistico-teatrale in carcere o che sono semplicemente interessati alle pratiche teatrali in carcere. Oggetto della call è la possibilità di partecipare ad uno dei workshop intensivi all’interno del Carcere di Volterra facendo un’esperienza diretta durante le prove, l’allestimento e le repliche aperte al pubblico esterno della nuova produzione teatrale della Compagnia della Fortezza, così da intercettare le best practices da seguire e a cui fare riferimento per avviare o consolidare esperienze di teatro in carcere di successo e/o risolvere e affrontare criticità e situazioni di conflitto tipiche di realtà attive in contesti simili.

Sarà possibile prender parte alle fasi culminanti del laboratorio teatrale della Compagnia della Fortezza, seguendo la particolare metodologia messa a punto da Armando Punzo in trent’anni di lavoro all’interno del carcere e interagendo con tutti i settori coinvolti nella realizzazione dello spettacolo (recitazione e rielaborazione drammaturgica; coreografie; scenografia; costumi; trucchi di scena e parrucco; fonica e audiovisivi;
sound engineering; scenotecnica).

l workshop saranno condotti da Armando Punzo – regista e fondatore della Compagnia della Fortezza – insieme agli altri partner del progetto:
Stefano Tè – Teatro dei Venti /Casa Circondariale di Modena e Casa di Reclusione di Castelfranco Emilia, Ivana Trettel – Opera Liquida /Casa di Reclusione di Milano Opera, Enrico Casale – Compagnia degli Scarti /Casa Circondariale di La Spezia, Daniela Mangiacavallo – Baccanica /Carcere Pagliarelli di Palermo, Claudio Montagna – Teatro e Società /Casa Circondariale di Torino.

Il workshop è parte di “Per aspera ad astra (Come riconfigurare il carcere attraverso la cultura e la bellezza)”, un progetto sperimentale finanziato da ACRI-Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio spa, il cui obiettivo è tracciare un percorso che consenta di mettere assieme le migliori esperienze e prassi di teatro in carcere presenti in diversi contesti territoriali, farle dialogare e diffonderne l’approccio anche a beneficio di altri contesti e operatori.

La partecipazione è completamente gratuita; sono previste facilitazioni per il pernottamento in loco a Volterra presso un learning village convenzionato.

L’ammissione al workshop, per un numero massimo di 25 partecipanti a periodo, è subordinata a selezione tramite valutazione di curriculum vitae e di lettera motivazionale da inviare all’indirizzo mail info@compagniadellafortezza.org entro e non oltre il 10 giugno 2018 unitamente alla domanda di iscrizione.

In fase di iscrizione è obbligatorio indicare un periodo di preferenza tra le due alternative previste: dal 9 al 15 luglio oppure dal 23 al 29 luglio 2018.

Lascia un commento