43° Cantiere d’arte di Montepulciano: concerto in piazza Grande con la RNCM Symphony Orchestra di Manchester e la pianista Mariangela Vacatello

Arezzo, Focus, Siena

Riflettori puntati su Mariangela Vacatelo(foto sopra il titolo) al 43° Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano: la pianista, acclamata nel panorama mondiale, sarà la solista del concerto in programma domenica 22 luglio 2018 alle 21.30 in piazza Grande. Sul podio ci sarà Roland Böer che dirigerà la RNCM Symphony Orchestra di Manchester.

La giornata si apre alle 12.00 nel Tempio di San Biagio (via di San Biagio, 14) con il recital per organo di Massimiliano Grassi per poi proseguire alle 18.00 nel salone di Palazzo Ricci (via Ricci, 9) con l’ultimo tratto del “Viaggio Schumanniano”. Sempre alle 18.00 il Museo della Terracotta di Petroio (via Valgelata, 10) accoglie la rappresentazione di “Vita, morte e miracoli”, mentre al Castello di Sarteano (via del Forte, 46) va in scena alle 22.00 l’ultima replica di “Nelle scarpe di Giufà”, lo spettacolo di teatro musicale con la regia di Laura Fatini sul tema delle migrazioni.

Tra le pianiste under 40 più affermate nel circuito internazionale, Mariangela Vacatello colleziona successi dall’età di 17 anni. Già protagonista al 43° Cantiere nelle vesti di tutor per il ciclo cameristico “Bach+” dove ha valorizzato le giovani promesse del pianoforte, la stella degli 88 tasti, si esibirà a Montepulciano con il “Concerto n. 1 per pianoforte e orchestra” di Fryderyk Chopin. A seguire, il programma sinfonico prevede il “Concerto per orchestra” di Béla Bartók. Nella Piazza Grande di Montepulciano, sotto la direzione di Roland Böer si rinsalda quindi l’incontro tra professionisti illustri e i nuovi talenti che compongono RNMC Symphony Orchestra, compagine residente all’edizione 2018 della rassegna poliziana.

Lascia un commento