2019

31 dicembre a Firenze: Piazzale Michelangelo (con Lorenzo Baglioni, Renga e Baby K. Poi Piazza Signoria (musica classica), Anconella, Manifattura Tabacchi… e infine Scandicci. Una festa della città per accogliere il 2019

Da non perdere, Firenze

Capodanno 1/ A piazzale Michelangelo il ‘concertone’ con Renga a Baby K e la novità della Manifattura Tabacchi. Festa in piazza Signoria, in Oltrarno, all’Anconella e in piazza della Resistenza a Scandicci

Francesco Renga e Baby K saranno i protagonisti della lunga notte di Capodanno a piazzale Michelangelo di Firenze, organizzata da Comune di Firenze e Radio Bruno. La serata sarà presentata e animata dai dj di Radio Bruno, che trasmetterà l’evento in diretta radio e tv. Come di consueto si svolgeranno concerti e feste anche in altre zone della città: musica classica in piazza della Signoria con l’Orchestra da Camera Fiorentina, jazz in piazza del Carmine con Music Pool e il circo all’Anconella con Aria Network culturale. La novità di quest’anno sarà la Manifattura Tabacchi che ospiterà una notte elettronica al femminile e fuochi d’artificio. Saràò coinvolto anche il Comune di Scandicci con concerti in piazza della Resistenza.
Tutti gli eventi sono a ingresso libero.
Il Capodanno è stato presentato alla vigilia dal sindaco Dario Nardella e dai vari organizzatori.

Al Piazzale Michelangelo la festa inizierà alle ore 21 con i conduttori di Radio Bruno: musica, gadget e giochi da condividere con il pubblico. Alle 21.30 spazio al cantautore fiorentino Lorenzo Baglioni mentre alle 22 salirà sul palco Baby K, cantante e rapper italiana che ha al suo attivo hit come “Roma-Bangkok”, brano che ha superato i 100 milioni di visualizzazioni su Youtube. Dalle 23 sarà Francesco Renga il protagonista della serata: reduce dai successi di un lungo tour insieme a Nek e Max Pezzali, si concentrerà su una scaletta che riepilogherà tutti i suoi successi. Poco prima di mezzanotte, Renga, insieme al sindaco di Firenze Dario Nardella e ai conduttori di Radio Bruno, si prepareranno per brindare insieme alla piazza dando il benvenuto al 2019. Dopo la mezzanotte riprenderà il concerto di Francesco Renga e dall’una circa, si ballerà con i Dj di Radio Bruno che coinvolgeranno il pubblico fino alle 2.
La serata sarà trasmessa in diretta su tutte le frequenze di Radio Bruno (a Firenze sui 102.1 e 103 Mhz) e in televisione (canali 256 e 683 del digitale terrestre). Lo spettacolo sarà visibile inoltre sulla App di Radio Bruno e in streaming sul portale radiobruno.it.

Novità di quest’anno è la notte di Capodanno in Manifattura Tabacchi. La serata presenta tre performance successive di musica elettronica tutta al femminile, arricchite da un programma di videoproiezioni firmato dai media artist The Fake Factory che crea una scenografia inedita sugli edifici affacciati sulla Piazza dell’Orologio. A partire dalle 20 saranno operativi il temporary bar e i food trucks. Le performance avranno inizio a partire dalle 22 con i live set collocati nella Torre dell’Orologio. Si inizia con Joan Thiele, cantautrice transculturale che unisce acustica a elettronica. Si prosegue con Myss Keta, performer situazionista, rapper dall’attitudine punk che accompagnerà il pubblico al countdown di mezzanotte pensato come assolo di musica, immagini e luci per salutare il nuovo anno con tanto di fuochi artificiali. Ad animare le prime ore del 2019 sarà la techno Dj, idolo dei clubbers, Elisa Bee. L’ingresso alla piazza è per un massimo di 1500 persone.

Vietato introdurre botti e altri oggetti atti a offendere.

Piazza della Signoria, come di consueto, sarà la sede della musica classica: sul palco allestito sotto la Loggia dei Lanzi suoneranno dalle 23 l’Orchestra da Camera Fiorentina e l’Orchestra Sinfonica Ucraina di Lugansk, che in oltre 65 anni di storia vanta concerti in tutto il mondo e un’intensa attività discografica. A dirigere questo straordinario ensemble composto da oltre sessanta elementi sarà il maestro Giuseppe Lanzetta. In programma valzer e polke della tradizione viennese e arie di celebri opere: da Strauss a Rossini, da Verdi a Bizet, da Ponchielli a Tchaikovsky.

Musica, questa volta jazz e gospel, in Oltrarno, con base nella piazza del Carmine recentemente riqualificata: dalle 22 ad esibirsi saranno il coro gospel ‘The Pilgrims’, composto da 40 cantanti e 4 musicisti con un repertorio di prevalente ispirazione spiritual e gospel senza trascurare qualche brano pop e rock; la grande corale di Eric Waddell & The abundant life singers, uno dei gruppi di spicco di Baltimora che tra l’altro si è esibito per l’inaugurazione del nuovo mandato presidenziale Usa, con un repertorio che combina il gospel della tradizione e nuove tendenze contemporanee, dal vivo i grandi classici del genere si alternano a brani originali; e la Large Street band, ensemble di fiati e percussioni nato sul modello delle street band americane, con musiche dal jazz al funky itineranti in tutto l’Oltrarno. Presenta la giornalista e conduttrice Eva Edili di Rdf.

Altra novità: il Capodanno all’Anconella dove dal 28 dicembre 2018 al 2 gennaio 2019 ci sarà il Cirk Fantastik d’inverno che, all’interno dello chapiteau di CircoKrom presenterà al pubblico spettacoli pomeridiani e serali con compagnie di rilievo internazionale di circo, teatro e cabaret, oltre a concerti e laboratori. Il 31 dicembre fin dalle ore 16 spettacoli di equilibrismo funambolismo e clowneria. A partire dalle 21 cena (con prenotazione obbligatoria entro il 27 dicembre), cabaret, musica con il gruppo Forrò Mior con Jabu Morales e per finire per tutta la notte il dj set di Guerrilla Sound System.

Come da tradizione, non può mancare il collegamento con Scandicci, unita a Firenze da pochi minuti di tramvia (che sarà attiva tutta la notte). Il capodanno 2019 organizzato dal Comune di Scandicci in piazza della Resistenza quest’anno è tutto dedicato agli anni ’70, con i Forever 7eventy (inizio concerti ore 22) che faranno uno spettacolo interamente live al ritmo di Donna Summer, Abba, Bee Gees, Gloria Gaynor, Village People e Blues Brothers. Dopo la mezzanotte la festa continua con il dj set di Lord, sempre ispirato agli anni ’70. In apertura spazio al giovane alternative rock dei Medemo, trio fiorentino che lo scorso ottobre ha vinto il concorso per band emergenti “Young Contest Scandicci”.

Il Capodanno è un evento promosso dal Comune di Firenze.

Main Sponsor:
Acea

Top sponsor
Cinzano
Toscana Energia
Publiacqua

Sponsor:
Conad
Mukki
Gest
All’Antico Vinaio
Gmg Spa

Media partnership:
Radio Bruno
Radio Bruno Tv, canale 256 del digitale terrestre

Produzione:
Radio Bruno
Aria Network Culturale – Cirk Fantastik
Associazione Music Pool
Orchestra da Camera Fiorentina

In collaborazione con:
Comune di Scandicci

Info
www.comune.fi.it
https://twitter.com/comunefi
http://www.facebook.com/cittadifirenzeufficiale
www.radiobruno.it
www.comune.scandicci.fi.it

#capodannofirenze

Capodanno 2/ Niente botti e zero vetri a piazzale Michelangelo, piazza Signoria, piazza del Carmine e all’Anconella

Lo stabilisce un’apposita ordinanza. Divieti estesi anche ad altre zone del centro storico

Niente botti e zero vetri dove sono previsti gli eventi di Capodanno, ovvero a piazzale Michelangelo, piazza Signoria, piazza del Carmine e al parco dell’Anconella, ma anche in altre zone del centro storico ritenute meritevoli di una speciale esigenza di tutela in quanto di particolare pregio storico e artistico e interessate da un eccezionale afflusso di persone: piazza della Repubblica, piazza Duomo, piazza Santa Croce, Ponte Vecchio e via Calzaiuoli. Lo stabilisce l’ordinanza firmata ieri dalla vicesindaca Cristina Giachi che recepisce le richieste del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica riunitosi lo scorso 14 dicembre in prefettura.
I divieti saranno in vigore dalle 18 del 31 dicembre alle 3 del 1° gennaio. Non si potrà vendere e somministrare «per asporto bevande di qualsiasi natura in contenitori di vetro» ma pure «detenere, anche per proprio consumo, bevande di qualsiasi natura in contenitori di vetro». É proibito poi «vendere o detenere o far esplodere artifici pirotecnici sia classificati, che di libera vendita, e qualsiasi altro materiale esplodente». Tutti gli esercizi pubblici che si trovano nelle zone interessate dall’ordinanza sono infine obbligati ad «esporre in maniera ben visibile» il cartello di avviso che contiene l’informativa sui divieti.
Il Comune, d’intesa con la questura e prefettura, ha poi chiesto agli organizzatori degli eventi di Piazzale Michelangelo, piazza del Carmine e Manifattura Tabacchi (ovvero gli eventi che prevedono varchi e controlli all’ingresso) divieti stringenti sugli oggetti che sarà proibito introdurre dentro gli spazi: per esempio bevande alcoliche, puntatori laser, bombolette spray, caschi e valigie.
Da parte sua la prefettura (aderendo ad un’iniziativa di livello nazionale avviata dal Ministero dell’Interno) ha emesso un’apposita circolare «per prevenire incidenti e disturbi alle fasce più deboli». Fermo restando il divieto di utilizzare prodotti non muniti delle necessarie certificazioni e venduti da soggetti non autorizzati, i cittadini «sono invitati a utilizzare il meno possibile i botti più pericolosi, soprattutto nei luoghi più sensibili come le piazze affollate, le aree a rischio di incendi ovvero vicine a ospedali, luoghi di culto e monumenti; privilegiare i “giochi di luce” che sono meno invasivi e rumorosi e creano minori disagi alla quiete pubblica ed agli animali domestici». (fn)

Capodanno 3/ Ztl e tramvia no stop, confermata la navetta per il piazzale Michelangelo. Predisposto un servizio ad hoc della Polizia Municipale, sei linee Ataf in funzione fino alle 2.30. Ecco i provvedimenti di circolazione

Ztl no stop e chiusure delle zone dove si svolgeranno gli eventi, compreso il piazzale Michelangelo e il viale dei Colli. Ma anche la tramvia in servizio tutta la notte, sei linee Ataf in funzione fino alle 2.30 e il servizio navetta per raggiungere il piazzale Michelangelo. Sono queste le principali disposizioni in materia di circolazione e di trasporto pubblico predisposte in occasione delle iniziative per il Capodanno che quest’anno vede la conferma di piazzale Michelangelo come location clou, il ritorno di piazza del Carmine, la conferma della “storica” piazza Signoria e la novità della Manifattura Tabacchi senza dimenticare l’evento al Parco dell’Anconella per i bambini a partire dal pomeriggio. Ecco i provvedimenti e i servizi previsti.

POLIZIA MUNICIPALE

Confermato il servizio dedicato della Polizia Municipale. Saranno oltre 110 gli agenti a lavoro fra le 18 di lunedì e le 7.30 di martedì. Oltre alla normale attività di pronto intervento, gli agenti presidieranno le aree interessate dagli eventi e in particolare piazzale Michelangelo.

COME CAMBIA LA VIABILITA’

La ztl proseguirà no stop dalle 20 di lunedì alle 8 di martedì con le modalità del provvedimento diurno e le porte telematiche rimarranno quindi in funzione. In deroga si prevede la possibilità di transito contemporaneo anche alle seconde auto dei residenti dei settori A. B e O il cui numero di targa è riportato sul permesso cartaceo (in caso di controlli della Polizia Municipale sarà sufficiente mostrare la carta di circolazione attestante la residenza nella zona interdetta). Via libera anche ai veicoli in possesso del contrassegno per la zona sosta notturna prevista dalla disciplina ztl.

I PROVVEDIMENTI PER GLI EVENTI

Come consueto sono stati predisposti numerosi provvedimenti sia per consentire il montaggio e lo smontaggio degli allestimenti sia per lo svolgimento degli eventi nelle piazze. Vediamo in dettaglio.

Oltrarno – Piazza del Carmine
Dalle 8 di lunedì 31 dicembre alle 8 del primo dell’anno saranno in vigore divieti di sosta in piazza del Carmine, piazza Piattellina, via Santa Monaca, Borgo Stella e via d’Ardiglione. Alle 20.30 si aggiungeranno i divieti di transito nelle stesse piazze-strade mentre dalle 22.30 sono pervisti divieti di transito al passaggio della Marching Band sull’itinerario piazza del Carmine, Borgo San Frediano, via Santo Spirito, via dei Coverelli, via del Presto di San Martino, piazza Santo Spirito, via Michelozzi, Sdrucciolo dei Pitti, via Guicciardini, Borgo San Jacopo, via dello Sprone, piazza della Passera, via Toscanella, Sdrucciolo dei Pitti, piazza Santo Spirito, via Santa Monaca, piazza del Carmine.

Manifattura Tabacchi
In questo caso gli unici provvedimenti previsti sono i divieti di sosta in via delle Cascine, nel tratto a cavallo dell’ingresso principale dell’edificio (numero civico 35), in vigore dalle 8 di lunedì alla stessa ora di martedì 1° gennaio.

Piazzale Michelangelo
Qui si svolgerà l’evento clou. I divieti di sosta scatteranno dalle 7 di lunedì. Poi la circolazione sarà consentita regolarmente fino alle 20.30 dopodiché scatteranno i primi divieti di transito sul viale dei Colli con le chiusure attuate dalla Polizia Municipale in viale Michelangelo (all’altezza di piazza Ferrucci), in via Marsuppini e in viale Galileo (da viale Torricelli). Deroghe previste in viale Michelangelo nel tratto piazza Ferrucci-via di San Miniato al Monte per veicoli di soccorso, di polizia, trasporto pubblico, invalidi, frontisti e titolari di passi carrabili; per il tratto via di San Miniato al Monte-piazzale Michelangelo le deroghe riguarderanno i veicoli di soccorso, polizia, trasporto pubblico. In viale Galilei nel tratto tra via Monte alle Croci e viale Poggi potranno circolare in deroga mezzi di soccorso, polizia, trasporto pubblico di linea, invalidi; nel tratto da piazzale Galileo a via Monte alle Croci (ad eccezione della corsia di collegamento tra via San Leonardo e via delle Porte Sante) oltre alle categorie già autorizzati nel tratto precedente potranno circolare anche i mezzi a due ruote e i frontisti compresi quelli delle vie afferenti.
Poi dalle 23.30 fino al termine della manifestazione (02.30) il piazzale sarà chiuso (deroga per i mezzi di soccorso e di polizia per i quali sarà attivata una corsia riservata). Per raggiungere (dalle 20 alle 23.30) e lasciare (da mezzanotte e mezzo alle 3) l’area del piazzale si potrà utilizzare il servizio di navetta da piazza Beccaria a Porta Romana e ritorno.
Altri provvedimenti previsti sono i divieti di transito in via Monte alle Croci (tra viale Galilei e la confluenza con via San Salvatore al Monte) e viale Poggi (tra viale Galilei e via dei Bastioni) con deroga per mezzi di soccorso e di polizia, trasporto pubblico, invalidi e per via Monte alle Croce anche frontisti. Divieti di sosta invece nel piazzale di Porta Romana per la collocazione del capolinea della navetta. E ancora per consentire l’accesso a via dell’Erta Canina e via di Belvedere, sarà revocata l’area pedonale di San Niccolò (ovvero via di San Miniato e via di San Niccolò nel tratto via dell’Olmo-via Giardino Serristori) dalle 20 di lunedì alle 6 di martedì. E in via dei Bastioni (primo tratto da via dell’Erta Canina verso via di Belvedere) nello stesso orario sarà in vigore un divieto di sosta con rimozione forzata.
Si ricorda infine che per allestire la segnaletica necessaria per la chiusura, dalle 18 alle 20.30 sono possibili interdizioni temporanee della circolazione in viale Michelangiolo (da piazza Ferrucci a via San Miniato al Monte), viale Galilei (tra via Monte alle Croci e viale Poggi), via Monte alle Croci (tra viale Galileo e la confluenza con via San Salvatore al Monte), viale Poggi (da viale Galileo a le “Grotte”).
Per quanto riguarda gli spazi di sosta per disabili sono stati individuati in via delle Porte Sante (nel tratto viale Galileo-scalinata di collegamento con il viale) e viale Poggi (tra viale Galileo e le Grotte del piazzale Michelangelo) con divieti di sosta per gli altri veicoli dalle 14 di lunedì alle 02.30 di martedì. I motocicli e ciclomotori a due ruote potranno invece parcheggiare in via delle Porte Sante, con divieti di sosta per altri veicoli nello stesso orario, con accesso dal lato di piazzale Galilei. Anche in viale Michelangiolo tra il piazzale e via San Miniato al Monte sono previsti divieti di sosta: gli spazi saranno infatti riservati ai veicoli della Protezione Civile. Dalle 14 sosta vietata con rimozione forzata in viale Poggi (tra le Grotte del piazzale Michelagelo e via dei Bastioni), viale Galileo (tra via San Salvatore al Monte e via San Leonardo) e viale Michelagelo (tra via San Miniato al Monte e via dei Bastioni).

TRASPORTO PUBBLICO E PARCHEGGI

Il servizio Ataf terminerà in gran parte alle ore 20.30 mentre le linee 6, 11, 14, 17, 22 e 23 continueranno a effettuare le corse fino alle 2.30 del 1° gennaio con il consueto titolo di viaggio. Per info sulla frequenza www.ataf.net/
Sarà attivata una navetta gratuita per piazzale Michelangelo con percorso viale Segni-piazzale di Porta Romana e ritorno. Le corse saranno in funzione dalle 20 alle 23 circa e da mezzanotte e mezzo (con partenza dei bus dal piazzale nelle due direzioni) fino alle 3 con frequenza media di 10 minuti (stimata sulla base delle condizioni di traffico normale). Saranno effettuate tutte le fermate esistenti lungo il percorso.
Per quanto riguarda la tramvia, per San Silvestro i tram viaggeranno sulla linea T1 senza interruzione tutta la notte, fino alle 5 del mattino, con una corsa ogni 9 minuti. Servizio garantito anche il 1 gennaio 2019 con una frequenza che, in diverse fasce orarie, sarà di un tram ogni 5-9 minuti. Per maggiori informazioni: www.gestramvia.com
Attivo anche il parcheggio Villa Costanza cui si accede direttamente dall’autostrada A1 grazie all’uscita “Villa Costanza” tra Scandicci e Impruneta sia direzione nord che sud. Si parcheggia l’auto, senza uscire dall’autostrada, e si accede al capolinea della linea tramviaria T1 che collega Scandicci a Careggi passando dal centro di Firenze. Per info: parcheggiovillacostanza.it (edl)

Lascia un commento