IT24-19-Italmark-Colletta-alimentare-Lancio-Splash-1860×780

30 novembre 2019, torna la Giornata della colletta alimentare. Una piccola condivisione per aiutare chi non ha più nulla

Focus, Livorno

Ritorna sabato 30 novembre 2019 la Giornata nazionale della Colletta Alimentare, l’iniziativa nazionale promossa dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus, giunta quest’anno alla 23esima edizione. Per un giorno, con l’aiuto dei volontari del Banco Alimentare che sosteranno all’ingresso dei supermercati, sarà possibile condividere la nostra spesa quotidiana. Un piccolo gesto che può far cambiare il nostro atteggiamento nei confronti delle persone in condizioni di povertà.

I volontari, riconoscibili dalla pettorina gialla, consegneranno ai cittadini un sacchetto, dove ognuno potrà inserire le proprie donazioni.

Gli alimenti raccolti, possibilmente a lunga conservazione (per esempio alimenti per l’infanzia, pasta, riso, biscotti, olio, sughi, legumi, tonno, conserve) saranno quanto prima redistribuiti tramitestrutture caritative radicate sul territorio (mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, ecc.), andando ad integrare quanto la rete Banco Alimentare recupera quotidianamente grazie alla sua attività, combattendo lo spreco di cibo.

Lo scorso anno in Toscana sono state confezionate oltre 70mila scatole di prodotti per un totale di 510 tonnellate di generi alimentari raccolti e subito distribuiti a 100mila persone indigenti.

Con questa iniziativa, gli organizzatori aderiscono alla Giornata Mondiale dei Poveri 2019, indetta da Papa Francesco e che gode dell’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica.

“I poveri acquistano speranza vera quando riconoscono nel nostro sacrificio un atto di amore gratuito […] Certo, i poveri si avvicinano a noi anche perché stiamo distribuendo loro il cibo, ma ciò di cui hanno veramente bisogno va oltre il piatto caldo o il panino che offriamo. I poveri hanno bisogno delle nostre mani per essere risollevati, dei nostri cuori per sentire di nuovo il calore dell’affetto, della nostra presenza per superare la solitudine. Hanno bisogno di amore, semplicemente. […] Per un giorno lasciamo in disparte le statistiche; i poveri non sono numeri a cui appellarsi per vantare opere e progetti. I poveri sono persone a cui andare incontro”.

Perciò andiamo incontro a chi è più povero impegnandoci per“rafforzare in tanti la volontà di collaborare fattivamente affinché nessuno si senta privo della vicinanza e della solidarietà” (dal messaggio di Papa Francesco per la III Giornata mondiale dei Poveri 2019).

A Livorno la Colletta si svolge con il sostegno del Comune. Saranno 450 le persone coinvolte in città, a titolo personale o in quanto facenti parte di associazioni di volontariato o di enti impegnati nell’assistenza alle persone, quali Caritas, CISOM Cavalieri di Malta, Centro di solidarietà La Strada, Opera Santa Caterina, Emporio Solidale – Livorno per Tutti, Chiesa Evangelica, Centro Cristiano “Fonte di Vita”, gli scout dell’AGESCI dei gruppi Livorno 2, Livorno 10 e Guasticce 1, del CNGEI Livorno 1 e del MASCI LI 2 e LI 10, l’Istituto Salesiano “Sacro Cuore”, la Fondazione “Luigi Scotto”, la Coop. “San Benedetto”, Coop. “il Simbolo”, Associazione Nazionale Bersaglieri, il club “Round Table 19” di Livorno nonché gli alunni dell’istituto superiore “VESPUCCI COLOMBO” di Livorno (che organizzeranno anche una colletta interna), la scuola primaria dell’Istituto “Beata Rosa Venerini”, gruppi di catechismo con i relativi educatori delle numerose parrocchie della città.

Fondamentale per la riuscita della colletta, anche l’aiuto da parte della Questura di Livorno, Brigata Paracadutisti “Folgore”, Poste Italiane, Società Volontaria di Soccorso SVS di Livorno, l’Arciconfraternita della Misericordia di Montenero, e l’aiuto di alcuni imprenditori Livornesi che hanno concesso in uso gratuito il magazzino di stoccaggio dei prodotti alimentari raccolti e hanno messo a disposizione mezzi e personale per il trasporto dei prodotti.

Il responsabile provinciale della Fondazione Banco Alimentare, Stefano Fatighenti, e la vice responsabile Damiana Andreacchio, saranno presenti nel corso della mattinata al Banco all’ingresso del supermercato di via del Levante.

Questo l’elenco dei supermercati che aderiscono a Livorno, a Rosignano Solvay (e altre frazioni del Comune di Rosignano Marittimo) e a Collesalvetti.

conad tirreno livorno via dell’antomonio 4
conad tirreno livorno via giotto
conad tirreno livorno via grande 166
conad tirreno livorno via puini 97
conad tirreno livorno via delle lastre 26
conad tirreno livorno via fagiuoli 10
unicoop tirreno livorno piazza mazzini – porta a mare
unicoop tirreno livorno via di levante
unicoop tirreno livorno via settembrini 35
unicoop tirreno livorno via mastacchi
unicoop tirreno livorno via toscana
unicoop tirreno livorno via graziani – loc. porta a terra
eurospin tirrenica livorno viale ippolito nievo 44
pam livorno piazza saragat 10
pam livorno via del bosco ang. via roma
lidl livorno via fabio filzi 1
lidl livorno via ippolito nievo 29
penny market livorno via cimarosa 15
penny market livorno via mastacchi 192
penny market livorno via montefiore 13
penny market livorno viale petrarca 118
penny market livorno viale petrarca 51
tuodi market livorno via del bosco
dipiu’ livorno via grotta delle fate 39
conad tirreno collesalvetti via carlo marx 27 – stagno
conad tirreno collesalvetti via dell’impresa 14
lidl collesalvetti via napoli 2
conad tirreno rosignano marittimo via della repubblica
conad tirreno rosignano marittimo via per rosignano
conad tirreno rosignano marittimo via fucini
unicoop tirreno rosignano marittimo via aurelia
unicoop tirreno rosignano marittimo via del poggetto 32
tuodi market rosignano marittimo via guido rossa 192
coop cgn castelnuovo della misericordia via traversa livornese 9

—–
Avvertenze ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Lascia un commento