23° Live Rock Festival nei Giardini Ex Fierale di Acquaviva (Siena): il 30 agosto concerto dei !!! (Chk Chk Chk) precedeuto dal post punk degli Algiers. In apertura di serata il progetto Makai

Uno show in esclusiva italiana per fare ascoltare in anteprima mondiale il nuovo album in uscita su Warp Records: è il concerto dei !!! (Chk Chk Chk / foto sopra il titolo), appuntamento clou della terza serata del 23° Live Rock Festival, che il 30 agosto 2019 ai Giardini Ex Fierale di Acquaviva (Siena) suoneranno per la prima volta i brani di Wallop, LP in uscita proprio il 30 agosto. Grande attesa anche per l’unica data toscana degli Algiers, cult band dagli Stati Uniti. Completa il cartellone, il progetto Makai di Dario Tatoli, tra elettronica nordeuropea e cantautorato mediterraneo. La manifestazione, ideata e organizzata dai 200 volontari del Collettivo Piranha, unisce alla proposta musicale internazionale, anche l’impegno per l’ambiente con percentuali di differenziata che oltrepassano il 95%, ecobicchieri e fontanelle per la distribuzione gratuita di acqua pubblica. Inoltre la cucina offre specialità locali con una ricca offerta enogastronomica a chilometro zero. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero. Inizio concerti alle ore 21.30 (www.liverockfestival.it).

Da Sacramento a Brooklyn, !!! (Chk Chk Chk) è un progetto dance e funk che coniuga imprevedibilità esecutiva e furore punk elettronico da conquistare i palchi di tutto il pianeta. Attivi dalla metà degli anni ‘90, con sette album all’attivo, milioni di ascolti su Spotify e un nuovo, atteso LP in arrivo il 30 agosto, anticipato dai tre singoli Serbia drums, Ur Paranoid e Off the grid, la band di Nic Offer è tra gli artisti nella scuderia dell’iconica Warp Records, etichetta di punta dell’elettronica sperimentale mondiale, che annovera nel suo roster Brian Eno, Aphex Twin, Boards Of Canada e molti altri.

Live Rock Festival 2019_Concerti

Ad anticipare lo show, il postpunk iconoclasta degli Algiers da Atlanta, reduci dal successo di The Underside of Power, ultima fatica discografica che fonde denuncia sociale con echi gospel e soul. Gruppo di punta in festival colossali come l’ultimo Sziget e tra gli headliners di Glastonbury 2019, il quartetto statunitense ha raccolto dagli esordi del 2007 consensi di critica e pubblico, conquistati dall’originalità delle composizioni, tanto che Stereogum ha dichiarato che “ascoltare gli Algiers è come avere un trattato di Marx in un orecchio e un organo di chiesa nell’altro”.

Aprirà la serata, il set del progetto Makai, firmato dal produttore Dario Tatoli, che miscela elettronica di ispirazione internazionale e sound italiano.

Grandi nomi della musica internazionale, ma anche impegno civile e sostenibilità. La manifestazione da oltre 5 anni è interamente plastic free. Live Rock Festival, inoltre, collabora con Amnesty International e Intersos. E per chi vuole fare un’esperienza a 360°, il festival è convenzionato con strutture ricettive del territorio senese, tra Valdichiana e Val d’Orcia, per assicurare ai visitatori la scoperta delle Toscana più autentica. 

Info: www.liverockfestival.it | info@liverockfestival.it 

Facebook: Live Rock Festival | Twitter: @live_rock_festival | Instagram Live_rock_festival

Per informazioni su strutture ricettive, hotel e ristorante convenzionati con il festival: www.liverockfestival.it 

Info sul territorio: https://www.valdichianaliving.it/

 

 

Lascia un commento