1321/2021: nei dintorni di un centenario. “Stai Zitta sì o no? Violenza e diritto in Dante: incontro alla Certosa di Firenze il 19 novembre con la docente universitaria Claudia Di Fonzo

 

Nell’ambito del ciclo “1321-2021. Nei dintorni di un Centenario” che la Certosa di Firenze dedica a Dante, l’appuntamento di venerdì 19 novembre 2021, alle ore 17 nella sala Pio IV della Certosa di Firenze, sarà una conferenza di Claudia Di Fonzo, docente universitaria e studiosa di Letteratura medievale e di Filologia e critica dantesca, dal titolo “Stai zitta sì o no? Violenza e diritto in Dante”.

L’ingresso alla Pinacoteca della Certosa di Firenze

Nell’ambito del percorso di studi promosso dalla Comunità di San Leolino, Claudia Di Fonzo, docente di Diritto e Letteratura all’Università di Trento, tornerà a ragionare del contrappasso per illustrare l’idea di Giustizia che emerge dalla Commedia dantesca. Ne fornirà poi una esemplificazione, affrontando una questione di diritto criminale e precisamente parlerà di come alcuni istituti di Diritto romano siano stati ereditati dallo ius commune, analizzando in quale forma e a quale fine siano penetrati nella Commedia e da essa nella tradizione letteraria italiana (ad esempio in Cino da Pistoia e in Boccaccio) fino a raggiungere il moderno cabaret (stai zitta sì o no?).

1321 – 2021 Nei dintorni di un Centenario

Programma di appuntamenti – Studium della Certosa di Firenze 

Fino all’8 maggio2022

Pinacoteca o Sala Pio VI della Certosa di Firenze, via della Certosa 1, Galluzzo, Firenze

Ingresso gratuito

Telefono +39 055 2047729

www.certosadifirenze.it

certosanews@gmail.com

Certosa: aperta tutti i giorni (escluso lunedì e domenica mattina) ore 10-12 | 15-18

Ingresso 5 euro; nel prezzo è compresa anche la visita guidata della Certosa tutti i giorni – escluso lunedì e domenica mattina – alle 10, 11, 15, 16 (e ore 17 fino a fine ottobre 2021)

PROSEGUE L’ANNO DEDICATO A DANTE

L’anno che celebra i sette secoli trascorsi dalla morte di Dante (in esilio a Ravenna), alla Certosa di Firenze non si concluderà a fine dicembre, ma proseguirà fino alla primavera del 2022.

Fino all’8 maggio del prossimo anno si svolge INFATTI “Dante 1321 – 2021. Nei dintorni di un Centenario”, programma di incontri promossi e organizzati dal Comitato scientifico della Certosa che si tengono nella Pinacoteca o nella Sala Pio VI del monastero alle porte di Firenze, sempre con ingresso gratuito. Il programma – 16 giornate d’appuntamento tra conferenze, letture, presentazioni editoriali, mostre, concerti – spazia tra espressioni e temi diversi, con Dante Alighieri a fare da comune denominatore. Tutti gli incontri si svolgono nel pieno rispetto delle regole per l’emergenza Covid 19.

IL PROGRAMMA FINO ALL’8 MAGGIO 2022

Venerdì 19 novembre 2021 – ore 17

Claudia Di Fonzo, Stai zitta sì o no? Violenza e diritto in Dante

 

Venerdì 3 dicembre 2021 – ore 17

Antonio Natali, Ritratti di Dante a Firenze nella stagione umanistica

 

Venerdì 18 marzo 2022 – ore 17

Presentazione del numero di «Testimonianze» dedicato a Dante, a cura di Severino Saccardi

 

Venerdì 1 aprile 2022 – ore 17

Conversazione con Sara Salvadori intorno al suo libro Hildegard von Bingen. Viaggio nelle immagini (Skira 2019)

Interventi di Michela Pereira e Carmelo Mezzasalma

 

Venerdì 22 aprile 2022 – ore 17

Conversazione con Pierantonio Frare intorno al suo libro Il potere della parola. Dante, Manzoni, Primo Levi (Interlinea 2010)

 

Domenica 8 maggio 2022 – ore 17 

Riscoprire Romano Guardini attraverso la sua interpretazione di Dante (II): lettura commentata di testi dal volume Dante (Morcelliana 1995) a cura della Comunità di San Leolino

 

Il Comitato scientifico della Certosa di Firenze

 

Carmelo Mezzasalma (presidente), superiore della Comunità di San Leolino

Bernardo Artusi, Comunità di San Leolino

Sergio Givone, filosofo

Francesco Gurrieri, architetto

Jason Houston, direttore della Gonzaga University in Florence

Giuseppe Langella, docente di Letteratura italiana contemporanea presso l’Università Cattolica

del Sacro Cuore (Milano)

Diego Lumare, esperto in gestione dei Beni culturali

Antonio Natali, storico dell’arte

Andrea Pessina, soprintendente archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di

Firenze e le province di Pistoia e Prato

Filippo Vannoni, economista

Alessandro Andreini, Comunità di San Leolino

 

I nostri ospiti

 

Roberto Abbiati disegnatore e grafico

Fernanda Caprilli, critico letterario

Sergio Casprini, presidente Comitato Fiorentino per il Risorgimento

Claudia Di Fonzo, docente a contratto con titolarità di Diritto e Letteratura all’Università di Trento

Matteo Ferrari, monaco di Camaldoli, liturgista

Pierantonio Frare, docente di Letteratura italiana presso l’Università Cattolica del S. Cuore

(Milano)

Mario Lancisi, giornalista escrittore

Simone Marchesi, docente di letteratura presso la Princeton University

Fabio Milana, studioso di storia e letteratura religiosa

Giovanna Morelli, analista biografica a orientamento religioso

Giuseppe Mussardo, docente di Fisica teorica presso la Scuola Internazionale Superiore di Studi 

Avanzati di Trieste

Massimo Naro, docente di Teologia fondamentale presso la Facoltà Teologica di Palermo

Mario Pagni,già funzionario presso la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana

Michela Pereira, già Ordinaria di Storia della Filosofia Medievale presso l’Università di Siena

Daniele Piccini, docente di Letteratura italiana presso la Seconda Università di Napoli

Gaspare Polizzi, Università di Pisa

Severino Saccardi, direttore di «Testimonianze»

Sara Salvadori, ricercatrice e musicista

 

Lascia un commento