El Grito_Cirk Fantastik 2017 foto di Mauro Landi

Undici giorni e 60 repliche: sbarca a Firenze il favoloso mondo di Cirk Fantastik. Inaugurazione con lo Chapiteau Baraka

Firenze, Teatro e Danza

Cirk Fantastik celebra la dodicesima edizione a Firenze, al Parco delle Cascine, dove sarà in scena dal 14 al 24 settembre 2017, con due nuovi Chapiteaux: Baraka e Side Kunst Cirque, compagnie di livello internazionale che trasformeranno il Parco fiorentino nella casa del circo contemporaneo (nella foto di Mauro Landi, il Grito: sopra il titolo).
11 giorni di spettacoli e oltre 60 repliche con le migliori compagnie internazionali premiate nei più importanti festival di tutto il mondo. Tra le tante: Side, Baraka, El Grito, Paul Morocco, LPM, Soralino, MaFalda, Teatro Necessario, Delà Prakà, Tomi Soko, Casaca, Gera Circus, Trio Trioche.

Il programma dell’inaugurazione prevista per giovedì 14 settembre regala fin da subito una sorpresa, ovvero Pindarico: spettacolo di trasformismo ed illusionismo su trampoli prodotto da Terzo studio e Circo improvviso (l’evento era previsto per l’anteprima del Cirk Fantastik all’Anconella ma è stato posticipato all’inaugurazione a causa delle condizioni meteo avverse).
Pindarico è un meraviglioso viaggio, libero e visionario, che un’aviatore compie sul filo dei ricordi di un’avventura vissuta in gioventù, o forse nella dimensione fiabesca del sogno ad occhi aperti (ore 18.30 – ingresso libero). Come in una lanterna magica, grazie alla potenza evocativa della musica e delle immagini, lo accompagniamo in un mondo di creature straordinarie e di improbabili incontri: un polpo viola e d’argento, le ali variopinte di un uccello, i simpatici equilibrismi di una scimmietta circense, e ancora l’elefante, il dinosauro e l’unicorno. “Ecco, si gonfia il pallone della mongolfiera: tutti a bordo, si parte!”.

CAMILLOCROMO2016p-900×371
Camillocromo Beat Band

Alle 20.30 si inaugura lo Chapiteau Baraka, con l’omonima performance con sottotitolo “creazione di uno spettacolo sotto tenda e progetto d’itineranza in Europa e Mediterraneo”. Uno spettacolo durante il quale i sei artisti in scena (quattro circensi-acrobati, una ballerina-cantante ed un musicista), inviteranno il pubblico ad attraversare i loro muri, al fine di farlo confrontare con la ricchezza e la bellezza della diversità. Pluridisciplinare, atemporale, divertente e poetico, in altre parole impossibile da perdere! – Biglietti (15/12/6 euro).
Dalle 22.30 tutti nello chapiteau Side con il concerto della Camillocromo Beat Band – ElectroSwing e Vintage Beat, per lasciarsi trasportare dalle sonorità Old Style dell’orchestra (swing, New Orleans, latin), dove le linee mozzafiato della voce si fondono con il groove e le atmosfere elettroniche dando vita ad una miscela esplosiva di grande potenza ed eleganza. Sonorità e ritmi in cui musica, teatro, circo e fantasia si incontrano in un territorio di creazione senza confini stabiliti (Concerto ad ingresso libero).

Gli spettacoli nei due tendoni si terranno anche in caso di pioggia.

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

57 − 55 =