Foto Fabio Ragghianti Liutaio

Una mostra, masterclass, concerti, perfomance… Il suono perfetto degli strumenti del maestro liutaio Fabio Ragghianti. A Pietrasanta dal 3 all’11 agosto

Musica, Versilia

Concerti, performance acustiche, una mostra, masterclass e brainstorming gratuiti dedicati a tutti gli appassionati della chitarra italiana handmade (e degli strumenti musicali in generale) e della musica. Il suono perfetto delle chitarre di Fabio Ragghianti (foto sopra il titolo) è protagonista di “Chitarre & Friends Festival” dal 3 all’11 agosto 2018 a Pietrasanta.

Pietrasanta celebra il maestro liutaio Fabio Ragghianti nell’anno del trentennale di attività con un ciclo di eventi ed iniziative promosse dall’Associazione Musicale Diafonia Pietrasanta in collaborazione con la Fondazione Centro Arti Visive ed il patrocinio del Comune di Pietrasanta. Tutti gli strumenti utilizzati in occasione dei concerti e degli eventi musicali sono infatti costruiti da Ragghianti considerato ad oggi tra i principali liutai a livello internazionale.

Primo appuntamento venerdì 3 agosto (inizio ore 19.00) nella suggestiva cornice del Chiostro della Chiesa del convento di San Francesco, del Chiostro di S. Agostino e del Centro Arti Visive, nel centro storico di Pietrasanta, con l’inaugurazione dei preziosissimi strumenti realizzati dal maestro che fino all’11 agosto sarà il fil rouge della kermesse (aperta il 3, 5 e 11 agosto dalle 18.00 alle 23.00 ed il 4, 6, 7, 8, 9, 10 dalle 17.00 alle 19.00).

Il vernissage sarà accompagnato dal concerto di Roberto Magri e Cesare Tonacci, entrambi alle prese con la chitarra classica. “30 anni sono un traguardo importante: l’idea di questo Festival è partito dalla data. – ha spiegato il Maestro Ragghianti – Sarò presente personalmente tutti i giorni per mostrare gli strumenti fatti a mano e rispondere alle domande degli appassionati e non solo. Sarà un bel Festival”. Per l’assessore all’associazionismo, Andrea Cosci si tratta di “un bell’evento che celebra un’eccellenza della città, un personaggio straordinario che unisce abilità artigiane a sensibilità umane enormi. Siamo felici ed onorati di ospitare un Festival originalissimo in ogni suo momento”. Ha parlato di “evento nato quasi per caso” Maurizio Castagnini, presidente Associazione Musicale Diafonia durante la presentazione alla stampa – che ci regalerà nove giorni di totale immersione nel fantastico mondo della musica, dove potremmo osservare, il frutto del duro lavoro del maestro; la sua arte merita di essere conosciuta da tutti perché è un patrimonio di tutti”. Il Convento, che ospita il Centro Arti Visive sarà lo spazio all’interno del quale si muoveranno note, strumenti e suoni. “Il suo lavoro – ha spiegato Liliana Ciaccio, presidente Cav – rientra in quel settore dell’alto artigianato artistico che è il fiore all’occhiello della Versilia ed anche per questo motivo la mostra trova la sua collocazione naturale presso la sede della Fondazione Cav che in questo modo valorizza la musica in quanto arte ed una produzione artigiana di altissimo pregio che dall’Italia ha fatto conoscere il proprio nome nel mondo”.

Tutti gli eventi: domenica 5 agosto dalle 16.00 alle 19.00 masterclass tenuta dal Maestro Roberto Magri e Davide Mastrangelo; domenica 5 agosto alle 21.30 presso Chiostro di San Francesco concerto con Giovanni Bailo (chitarra weissenborn e chitarra acustica) e Davide Mastrangelo (chitarra acustica fingerstyle); sabato 11 agosto alle ore 21.30 presso Sala dell’Annunziata del Chiostro di S. Agostino concerto con Albino Giannotti (chitarra classica), Leonardo Voliani (chitarra classica) e Spaghettigrass band (bluegrass). Per informazioni e prenotazioni su masterclass ed eventi è possibile contattare il 339.1277102 oppure 338.5810540.

Infatti per l’occasione, suoneranno per e con lui chitarristi di altissimo spessore, tutti con chitarre, come il Maestro Liutaio Fabio Ragghianti tiene a precisare “da me fatte e firmate”.

Per informazioni www.comune.pietrasanta.lu.it e pagina www.facebook.com/comunedi.pietrasanta?fref=ts

Lascia un commento

+ 37 = 43