unnamed

SPECIALE PITTI UOMO / 3. L’Optical Power è il tema-guida del saloni estivi. E poi gli Highlights, l’outdoor style, lo stile scandinavo e quello classico, il futuro e gli eventi in città

Moda e Artigianato

Pitti Uomo edizione numero 94 comincia la sua avventura la mattina di martedì 12 giugno 2019, guardando avanti, alle collezioni maschili che verranno, quelle della primavera estate 2019. Vediamo a seguire alcune notizie e curiosità relative al salone che accoglierà i buyer in Fortezza da Basso fino al 15 giugno, per lasciare poi il posto a Pitti Bimbo (21, 22 e 23 giugno 2018) e infine a Pitti Filati.

Il tema guida dei saloni estivi

P.O.P. PITTI OPTICAL POWER, una festa visuale e virtuale
Righe che si movimentano, ondeggiano e si ritrovano. P.O.P Pitti Optical Power sarà una festa visuale e virtuale che stimola nuovi orizzonti della percezione e della prospettiva delle cose. Come fanno, di stagione in stagione e in maniera sempre diversa, i saloni di Pitti Immagine. Nessuna austerità in bianco e nero, ma un caleidoscopio di pattern full color per rendere giocose e ipnotiche le strutture dell’abitare e del saper vivere, all’interno della Fortezza da Basso. In più, la P.O.P. Arena, un nuovo bar/area relax declinato in optical technicolor renderà la Pitti experience ancora più fruibile per espositori e visitatori.  Il tutto in un set design concepito e curato dal life-styler Sergio Colantuoni.  E ancora, in collaborazione con SPINE- The evolution of riding bike, sarà a disposizione di un pubblico selezionato di buyer e giornalisti una special edition di e-bike “Firenze P.O.P.”, declinate con le grafiche di P.O.P. PITTI OPTICAL POWER.

Mescola sapientemente regia e motion graphics al ritmo di Elettropop, il nuovo digital art project legato alla campagna pubblicitaria dei saloni. Concept creativo e produzione: Lateral Creative Hub. Motion Graphics: Ditroit. Regia: Diego Diaz. Musica: Alessandro Branca per Human Touch Music.

Gli HIGHLIGHTS di Pitti Uomo 94:
lanci, progetti speciali e rientri

_ il lancio esclusivo del nuovo progetto Ermenegildo Zegna – Beachwear va in scena all’interno di uno spazio indipendente – il Cortile del Teatrino – e con una modalità sperimentale di presentazione;
_ alla Polveriera, SEASE, il marchio di Giacomo e Franco Loro Piana, introduce un concept di abbigliamento maschile dedicato alle passioni dell’uomo contemporaneo: per ognuna ˗ Urban, Sailing e Skiing – un kit essenziale. SEASE interpreta la modernità con eleganza e performance nel rispetto dell’ambiente; 
_ Paul&Shark presenta Nick Wooster X Paul&Shark, la nuova collaborazione con Nick Wooster, una capsule collection che racconta il brand italiano visto e interpretato dell’eclettico designer americano;
_ il debutto della nuova linea di Iceberg, ICE PLAY, legata al mondo della street couture, si racconta all’interno di uno spazio indipendente;
_ Rossignol presenta una collezione ispirata al tema della mobilità, declinata in due linee: Urban Mobility, disegnata da Damir Doma e ispirata al mondo delle e-mountain bikes e Mountain Mobility dedicata all’outdoor in chiave sport chic;
_ Basicnet presenta i brand della sua scuderia – K-way, Sebago e Superga – all’interno di uno spazio unico al Padiglione delle Ghiaia; Kappa, area monumentale /corridoio dell’arco; 
_La Martina sceglie Pitti Uomo e una cornice esclusiva all’interno del Padiglione delle Ghiaia per presentare il suo nuovo corso. Un’evoluzione stilistica, espressione del vivere moderno e della nuova cultura urbana, che coinvolge sempre più il mondo dei Millennials;
_Band of Outsiders, il 13 giugno, metterà in scena la sua prima presentazione in Fortezza attraverso uno show che vedrà protagonista la quarta collezione realizzata da Angelo van Mol e da Daniel Hettmann’s – rispettivamente Design Director e Brand Director del brand – e ispirata ad una gita scolastica in Italia; 
_ in occasione dell’80° anniversario di Candiani Denim, nasce una speciale co-lab tra il marchio losangelino Atelier& Repairs e la nota azienda tessile; la capsule A&R x Candiani Denim/ Series 001, lanciata a livello globale a Pitti Uomo, sarà una serie di capi che utilizzano il tessuto Re-Gen Candiani, un denim 100% sostenibile;  
_ T-Michael – designer e artista conosciuto per la qualità bespoke e l’innovazione nelle sue creazioni – presenta “5 Curators/ one space” un progetto di visual storytelling, dove cinque fashion insider – Gerold Brenner, Tom Stubbs, Harris Elliott, Noriaki Moriguchi e T-Michael – liberano la loro passione creativa per il menswear classico raccontando l’abilità stilistica di 8 brand/designer. I brand: 419 Collective, Garnison, Norwegian Rain, Riedizione, T-Michael, Uru Tokyo, Y.& Sons;
_ Philippe Model Paris sceglie Pitti Uomo per presentare a livello internazionale il nuovo progetto running del brand attraverso un’installazione esclusiva in Fortezza. Un progetto innovativo tra creatività, heritage parigino ed eccellenza del saper fare italiano; 
_ l’universo grintoso di Norton Clothing, con la sua passione biker, si insedia nello spazio al Magazzino 02;
_ Il Bisonte racconta il suo nuovo corso all’interno di un’installazione site-specific nel giardino di Villa Vittoria firmata dall’eclettico Felice Limosani.

Le novità alla Fortezza da Basso:

Pitti Uomo lancia I GO OUT, il nuovo progetto sull’outdoor style, alla Sala Della Ronda
Nasce I GO OUT, il nuovo progetto che a Pitti Uomo interpreta in modo inedito l’outdoor style. La passione per gli spazi aperti e gli sport legati alla natura incontra il design e la ricerca stilistica più avanzata, tra aspirazione al well-being e un nuovo equilibrio tra uomo e natura. Alla Sala della Ronda, collezioni esteticamente impeccabili da tutto il mondo: coniugando stile e performance, funzionalità e ambizione progettuale, prodotti che uniscono qualità, durevolezza e design. Il tutto in un layout a cura di Andrea Caputo Studio.

E ancora, all’ingresso della Sala della Ronda, la speciale area lounge che introdurrà al mondo di I GO OUT vedrà protagonista la linea di tessuti altamente performanti REDA ACTIVE. 
Tra i brand che hanno già confermato la loro partecipazione: And Wander, Arc’teryx Veilance, Barena + La Sportiva, Christopher Ræburn, Danner, Diemme, Fase Factory, Filson, Goldwin Inc., Griffin, Hoka, Maranè, Mountain Research, Roa, Sease, South2 West8, Teva, Topo Design, Woolrich Outdoor.

SCANDINAVIAN MANIFESTO: protagonisti i talenti dalla Scandinavia
Pitti Immagine in collaborazione con Revolver Copenhagen, presenta Scandinavian Manifesto: una selezione unica di 17 collezioni firmate da fashion designer emergenti e nomi più consolidati provenienti da Danimarca, Svezia e Norvegia. All’Arena Strozzi, un focus sui talenti del menswear dal Nord Europa immerso in un allestimento ad hoc, ma anche un progetto tra moda arte e design declinato con il gusto e le atmosfere nordiche. I nomi protagonisti: Blanche, Filippa K, Forét, Hope, Johannes Adele, mfpen, Mucker, Newline Halo, Norse Projects, Organic Basics, Packmack, Rue De Tokyo, Schnayderman’s, Tonsure, Uniforms For The Dedicated, Velour, Whyred.                                  

LUXURY UNDERGROUND MEETS ATHLEISURE: il nuovo volto di UNCONVENTIONAL
Agli Archivi, UNCONVENTIONAL racconta gli stili luxury underground attraverso collezioni esclusive e di carattere per un guardaroba iper contemporaneo, agender. Tra i nomi: Ake Ake, Artselab, Backlash, BB Triangular by Bruno Bordese, Del Carlo, Domrebel Montreal, Gaukk, Gen-Y, Goti, Guerrilla Group, Hannes Roether, Ienki Ienki, Indice Studio, Limitato, MCQ, Measponte, Move Officine del Cappello, Nomad Goba, Nomen Nescio, Nostrasantissima, OMC, Oneculture, Poliquant, Sadak, South Lane Stockholm, Susudio, The Last Conspiracy. Il tutto in un layout firmato da Storage Associati.

Unconventional sarà contenitore anche per il progetto speciale ATHLOVERS, lanciato per esprimere la nascita di collezioni athletic-minded. Non solo active, non semplicemente lifestyle, ma la più sofisticata selezione di brand per interpretare la nuova dimensione del vivere moderno attraverso un concept raffinato di athleisure. I nomi già confermati: Aeance, Brand Black, Castore, Dyne, Gr1ps, Isaora, P.E. Nation e Reda Rewoolution.

MAKE, THE NEW MAKERS svela la sua anima più sofisticata alla Sala del Rondino
Si intensifica l’esclusività di MAKE, la sezione che valorizza una nuova generazione di artigiani da tutto il mondo. In scena per la prima volta alla Sala della Rondino vestita per l’occasione di un nuovo concept prezioso, una selezione unica di new makers presenta collezioni e oggetti speciali, di fattura raffinata ma allure contemporanea. All’interno uno speciale Cabinet of Curiosities che ricreerà atmosfere da galleria artistica curato dal designer Angelo Figus. Layout a cura di Alessandro Moradei. I nomi: Aïzea, Ammoment, Bourrienne Paris X, Casablanca 1942, Chapal, Comme Les Loups, Guanabana Handmade, Hiromi Asai, Hutmacher Zapf, Le Feuillet, Nosakhari, Progetto Fede, Simpson-London, Stefano Cau, Studebaker Metals, Tibi Tie, Twisk.

Pitti Uomo lancia gli EDITORIALS: oggetti molto speciali
Nascono gli Editorials di Pitti Uomo: due spazi-installazione al piano Attico del Padiglione Centrale, per immergersi in una sofisticata ricerca di oggetti curiosi e speciali. Una selezione autoriale di proposte dedicate agli stili di vita dell’uomo contemporaneo. Temi di questa edizione sono PET PEOPLE e PAPER PEOPLE, il tutto con un set design a cura di Sergio Colantuoni.

Gli altri mondi di Pitti Uomo

La sezione PITTI UOMO: The Contemporary Classic
Cuore della sezione Pitti Uomo, il Padiglione Centrale mette in scena le evoluzioni del menswear e le sue sinergie con il design. Dai brand che rileggono in chiave contemporanea la ricerca sartoriale o che interpretano il guardaroba maschile di alta gamma, e collezioni in aperto dialogo con gli altri mondi di Pitti Uomo. Tra i brand protagonisti: Add, Alessandro Gherardi, Altea, B.D Baggies, Barker Black, Boglioli, Brooksfield, Brunello Cucinelli, Casa Fagliano, Ciclotte, Circolo 1901, Danolis, Doriani Cashmere, Doucal’s, Essentiel Antwerp, Fabi, Falke, Felisi, Finamore 1925 Napoli, Fratelli Rossetti, Gimo’s Italiana, Hand Picked, Herno, L.B.M 1911, Lardini, Lords & Fools, Ludwig Reiter, Manuel Ritz, Maurizio Miri, New England, Nick Wooster X Paul&Shark, Nobis, Paoloni, Pineider, Pringle of Scotland, PT Pantaloni Torino, Re-Hash, Richard J. Brown, Roda, Roy Roger’s, Sand Menswear, Sartorio, Serge Blanco, Seventy Uomo, Stefano Ricci, Tagliatore, Tatras, Top Gun, Wool & Co., Yuichi Hanada.
E accanto alle aziende presenti al Padiglione Centrale, l’universo contemporary classic si sviluppa anche attraverso una serie di brand che scelgono spazi indipendenti all’interno della Fortezza. Tra i nomi: Bally, CC Collection Corneliani, Corneliani, Ermenegildo Zegna – Underwear & Homewear, Il Bisonte, MCM Worldwide, ZZegna.

I POP UP STORES, connubio di lifestyle e trasversalità
I POP UP STORES presentano una proposta trasversale riservata ai prodotti lifestyle del guardaroba maschile: eyewear, calzature, borse e accessori da viaggio, ma anche oggetti design. Una selezione rinnovata sempre seguendo le regole più attuali del gioco espositivo.
Tra i nomi: Alice Made This, Edhèn Milano, Ettinger, F Clio, Fanga, HNDSM, Inverni, Lundi, Maison F- Paris, Maison Marcy, Mariella Martinato, Oscar Graves, Paolo Scafora Napoli, Riz, Spektre Sunglasses, The Bespoke Dudes Eyewear, The Silk Shirt Company, Tyler & Tyler, Ulturale.

HI BEAUTY, fragranze esclusive e prodotti beauty
HI BEAUTY è un’estensione di Pitti Fragranze, il salone di Pitti Immagine dedicato al mondo della profumeria artistica internazionale. Al piano inferiore del Padiglione Centrale, una scelta esclusiva di marchi internazionali con le loro fragranze per la persona e per l’ambiente, i prodotti body care, la ricerca sulle specialità cosmetiche. I marchi: D.R. Harris & Co. Ltd., Farmacia SS. Annunziata dal 1561, Maison Bereto – Fragranza in Arte, Morph Parfum, Officina delle Essenze.

FUTURO MASCHILE: Concept Lab on Contemporary Menswear
Laboratorio del menswear contemporary-classic più evoluto, Futuro Maschile è da sempre una delle sezioni più visitate di Pitti Uomo. Accanto alla storica location della Sala della Nazioni nel tempo si è aggiunta l’Arena Strozzi, con uno spazio dedicato a collezioni ultra-selezionate dall’anima sportswear di ricerca: una proposta sofisticata e aperta al nuovo. Tra i nomi:
Ahirain, Band Of Outsiders, Camoshita United Arrows, Cohérence, Del Toro, Descente Allterrain, Doppiaa, Fortela, Holubar, Linda Farrow, Luca Larenza, Milano 140, Myths, Orlebar Brown, Pantofola D’oro 1886, PB 0110, Pierre Louis Mascia, Ring Jacket, Roberto Collina, Ron Dorff, Sunspel,  Teatora, Ten C, Troubadour Goods

TOUCH! The Most Eclectic Wardrobe
Approccio sperimentale e internazionale per Touch!, situato al Padiglione Medici, all’ingresso della fiera, in continuità con sezioni come L’Altro Uomo e Unconventional. Una tappa ideale per il progetto dedicato al mondo degli stili più visionari e cutting-edge. Tra i nomi: 1×1 Studio, 1ST Pat-Rn, A&R x Candiani Denim, Am Eyewear, Barena, Béton Ciré, Buttero, Captain Santors, Dell’Est, Castaner, Danilo Paura, Danton, De Bonne Facture, Duke + Dexter, Eat Dust, Fiorentini+Baker, Grenson, Hansen, Harris Wharf London, Ioweyou, Jimi Roos, Knitbrary, Levit02, Nanamica, Nine:inthe:morning, SE’ by Icho Nobutsugu, Seil Marschall, Snow Peak, SuperDuper Hats, Timex Archive, Timo Trunks , We11 Done, Yuketen.
Terza puntata di una lunga serie di collaborazioni, grazie all’accordo stretto da Pitti Immagine con Tokyo Fashion Award, sono visibili in uno spazio dedicato all’interno di Touch!, le collezioni di 6 brand emergenti dal Giappone selezionati da una giuria prestigiosa. I nomi: Body Song, Children of the Discordance, Digawel, F/CE, Kuon, Soe.

L’ALTRO UOMO: Avantgarde View 
Anima immutata per L’Altro Uomo, la sezione che definisce le più avanzate avanguardie stilistiche. All’interno di un layout firmato da Andrea Caputo Studio, in scena una serie di collezioni di abbigliamento e accessori che riflettono una creatività capace di anticipare i trend. Tra i nomi: Beyond, Cellardoor, D.A.T.E., G.R.P., Gitman Bros. Est 1978, Grunge John Orchestra. Explosion, Haikure, Haver Sack, Hi-Tec, King Baby, Le Mont Saint Michel, Levi’s Vintage, Lightning Bolt, Loreak, Mandkhai, Mantidy, Master Of Arts, Mulo, Oas, Portuguese Flannel, Retromarine New York, The Cooper Collection By Lee Cooper, True Tribe, Ts (S), Vintage&Republic, White Sand, YMC, Yoon.

I PLAY: The New Sportswear
DNA internazionale per I PLAY, il progetto al Padiglione Cavaniglia nato per esprimere il mood che ha spostato in avanti i confini della definizione di sportswear. In primo piano, uno stile crossover che lega in modo creativo i modi del vivere urbano all’abbigliamento tecnico degli sport autentici. I nomi: 66°North, Asfvlt, Beams, Clae, Diadora, Eastpak, Element, Ennerre, Herschel Supply Co., Hymn, Karhu, Lavenham, Les (Art)ists, Lyle & Scott, Makia, Moon Boot, Novesta, Outhere, Peak Performance, Pony, Rains, Rivieras, Sun68, Teva Original, Tretorn, Veja Fair Trade.

URBAN PANORAMA: The Voice of The Street
Urban Panorama dà voce alla grinta della metropoli, al suo stile. Il denim vive con le sue infinite interpretazioni. Un territorio aperto a chi ha sete di libertà, tra ispirazione biker e influenze etniche. Parola d’ordine, sovrapporre e mixare forme, materiali e stili. Tra i nomi:
Anerkjendt, Eleven Paris, Elvine, Fila, George Gina & Lucy, Hype, Ice Play, Kangol, Neuw, Norton Clothing, Philippe Model, Rucoline, Vagabond Shoemakers.

MY FACTORY: Young, Smart, Connected
Al Lyceum si presentano le culture giovanili 2.0. Le nuove espressioni della cultura metropolitana, nei loro link tra tecnologie, musica, arte e design, hanno trovato in My Factory un territorio fertile per valorizzare i più vivaci laboratori creativi del segmento urban e sportswear. Tra i marchi: +351, 19LXXIX, 24bottles, 47, Brava Fabrics, Bricktown World Chimborazo, Jimbag, Lefugu, Marnie, Nalho, Nowa, Parental Advisory, Sort Of Looser, Town, Tpatch, Waiting For The Sun, Walkers Appeal.

e-PITTI.com: online dal 15 giugno una selezione esclusiva di 200 stand
Tra le novità, la pubblicazione di una selezione esclusiva di 200 stand, online già a partire dal giorno di chiusura della fiera fisica; il completamento di Pitti Uomo 94 in digitale avverrà il 25 giugno, con 920 marchi e oltre 6.000 prodotti accessibili ai soli buyer certificati per 9 settimane. Oltre agli stand, contenuti editoriali aggiornati, tendenze e mood board a supporto della navigazione per aree tematiche. Il binomio e-PITTI.com-innovazione si conferma con READY-to-ORDER – la app B2B per raccogliere ordini su iPad – e con e-P Summit 2018 – l’appuntamento annuale dedicato al fashion-tech – l’occasione per fare il punto sull’avanzamento del sistema moda in ambito digitale e tecnologico.
                           

Tra gli eventi in città:

Il fashion show di Polimoda: Separate Collection
Il 12 giugno alle 22, alla Manifattura Tabacchi – futura sede Polimoda, appuntamento con i talenti emergenti della moda per il Polimoda Fashion Show 2018: Separate Collection. Le venti migliori collezioni realizzate dai diplomandi in Fashion Design sfilano di fronte ad un pubblico di fashion insider e a una giuria internazionale.

In occasione di Pitti Uomo 94, ICON presenta l’evento ICONIC CLUB
Iconic Club è l’associazione di tutela e promozione di prodotti iconici promossa dalla rivista ICON – organizza incontri sull’heritage, sull’industria culturale, l’evoluzione tecnologica e le interazioni tra marchi che hanno fatto la storia del costume. La sera del 12 giugno lo spazio delle Pagliere delle Ex Scuderie Reali sarà animato dal live-set di Nicky Siano, pioniere della dance music e primo dj resident dello Studio 54 di NYC.

L’evento per il 50° anniversario de L’Uomo Vogue
Il 12 giugno verrà celebrato con un party, a Firenze alle Serre Torrigiani, il ritorno in edicola de L’Uomo Vogue. In occasione del 50° anniversario della storica testata di Condé Nast, l’Uomo si presenta completamente rinnovato nella formula editoriale e per la prima volta in lingua inglese, rimarcando così il suo ruolo di ambasciatore nel mondo dello stile maschile italiano. Una curiosità: per il primo numero, le cinque storie di moda sono affidate ad altrettante fotografe donna – un inedito punto di vista femminile sullo stile maschile contemporaneo.

Istituto Marangoni: due eventi in occasione di Pitti Uomo 94
Istituto Marangoni sarà protagonista a Firenze con due appuntamenti dedicati alla moda maschile: lunedì 11 giugno, i migliori studenti delle scuole di Milano, Londra e Parigi ed Armando Costa, vincitore della prima edizione di I’M Alumni Collections (R)evolution, hanno sfilato con le loro collezioni menswear; giovedì 14 giugno, la scuola ospiterà una talk sui temi più attuali legati al mondo della moda, con Sara Sozzani Maino ed Ermanno Scervino.

RITMOEMOTIVO, il nuovo libro di Stefano Chiassai
Fashion designer e creative director, Stefano Chiassai è un instancabile collezionista di abiti e materiali legati alla moda, con un archivio di oltre 15.000 pezzi. Mercoledì 13 giugno alla Fortezza da Basso, presenterà il suo secondo libro “RITMOEMOTIVO, EVERYTHING CHANGES a modern man’s wardrobe”, nuovo capitolo legato alla creazione di una serie di outfit atemporali sperimentando e contaminando epoche, volumi, e materiali.

E ancora, un fitto calendario di eventi coinvolgerà Firenze e i suoi luoghi più esclusivi, come l’inaugurazione della boutique di Giorgio Armani, in via de’ Tornabuoni, e l’evento firmato Ermanno Scervino.

Pitti Immagine ringrazia Kappa, Parafina, Pepe Jeans London, Superga e White Sand per aver contribuito a vestire i Pitti Boys & Girls.

Be social with us! 
#pittiuomo #pu94 #pittiopticalpower #pop

Lascia un commento

7 + 2 =