adami

Settembre è “Passione Puccini”, il Maggio sceglie Butterfly (con Donata D’Annunzio Lombardi), Bohème e Tosca (con Stefano La Colla, sul podio Valerio Galli)

Concerti e Lirica, Firenze

Giacomo Puccini (nella foto sopra il titolo) torna di nuovo in palcoscenico, dopo la lunga stagione estiva del Festival Pucciniano a Torre del Lago. Da venerdì 8 settembre 2017, fino a domenica primo ottobre, all’Opera di Firenze il Maggio Musicale Fiorentino propone “Passione Puccini”, ovvero la messa in scena di “Madama Butterfly”, “La Bohème” e “Tosca”. 

Ad aprire è la tragedia di Cio Cio San, Butterfly. Ambientata in un Giappone idealizzato dal simbolismo calligrafico di Ogata Korin, la storia è messa in scena dal regista Fabio Ceresa in uno scenario aperto, con una passerella proiettata verso l’infinito.  In coproduzione con la Fondazione Teatro Petruzzelli di Bari, il direttore è Francesco Pasqualetti.  Maestro del Coro Lorenzo Fratini. Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino.

donata
Donata D’Annunzio Lombardi

Interpreti: Cio Cio San ha la voce di Donata D’Annunzio Lombardi che in estate è stata grande interprete della Rondine a Torre del Lago;  Pinkerton / Antonio Gandia, Sharpless / Francesco Verna, Suzuki / Annunziata Vestri, Goro / Roberto Covatta, lo zio bonzo / Luciano Leoni, il principe Yamadori – Commissario imperiale / Jungmin Kim, Kate Pinkerton / Marta Pluda.

DATE: 8 settembre 2017 ore 20, poi (sempre alle 20) mercoledì 13, venerdì 15 e giovedì 21. Biglietti da 10 a 80 euro.

Per quanto riguarda “La Bohème”, la prima è in programma giovedì 14 settembre alle 20, poi (sempre alle 20), sabato 16, sabato 23, mercoledì 27 e sabato 30 (quest’ultima rappresentazione sarà alle ore 15.30). Il direttore d’orchestra sarà Francesco Ivan Ciampa, la regia è di Bruno Ravella. Gli interpreti sono Maria Mudryak / Mimì, Matteo Lippi / Rodolfo, Angela Nisi /Musetta, Benjamin Cho / Marcello, Goran Jurič / Colline, William Hernandez / Benoît, Carlo Messeri / Parpignol, Alessandro Calamai / Alcindor, Vito Luciano Roberti / Sergente dei doganieri, Nicolò Ayroldi / un doganiere, Leonardo Sgroi / venditore ambulante. Biglietti da 10 a 80 euro.

lacolla
Stefano La Colla (Calaf a Torre del Lago)

Ed ecco infine “Tosca”, una delle opere di Puccini più amate dal pubblico, che sarà in scena (nuovo allestimento) venerdì 22 settembre alle ore 20, domenica 25 alle 15.30, martedì 26 e giovedì 28 alle ore 20, domenica 1° ottobre alle 15.30. Gloria Tosca è Francesca Tiburi, Mario Cavaradossi è Stefano La Colla (questa estate è stato Calaf al Pucciniano), Angelo Veccia dà voce al Barone Scarpia. Gli altri interpreti: Sagrestano / Nicolò Cerini, Cesare Angelotti / Luiano Leoni, Spoletta /Rim Park, Sciarono / Jungmin Kim, un carceriere / Vito Luciano Roberti.

La direzione d’orchestra, quella del Maggio Musicale, è affidata al toscano Valerio Galli. Anche per questa opera i biglietti vanno da 10 a 80 euro.

Articoli Correlati

Lascia un commento

12 − = 9