IMG_8696

San Miniato, è nata la Fondazione Casa del pittore Dilvo Lotti. Sottoscritto il rogito davanti al notaio Di Lella

Focus, Pisa

Il Comune di San Miniato ha mantenuto l’impegno e finalmente la Fondazione Casa del pittore Dilvo Lotti è diventata realtà. È stato infatti sottoscritto alla presenza del notaio Vittorio Di Lella, il rogito notarile con cui si sancisce la nascita della Fondazione, di cui il Comune risulta il fondatore unico. Con decreto del sindaco è stato anche nominato il consiglio d’indirizzo: presidente il professor Andrea Vanni Desideri, in quanto direttore dei Musei Civici, consiglieri Antonio Guicciardini Salini e Luca Macchi; sindaco revisore Meri Gattari. IMG_8700
“Il 5 dicembre è una data molto importante perché il Comune di San Miniato è riuscito a mantenere l’impegno preso con Giuseppina Lotti, poco prima della sua scomparsa, realizzando la sua volontà di vedere realizzata una Fondazione Casa del pittore Dilvo Lotti – spiega il sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini -. Nonostante le molte difficoltà incontrate in questo percorso, l’amministrazione comunale si è dimostrata intenzionata ad arrivare a questo risultato anche da sola, e così è successo. Adesso la Prefettura dovrà riconoscere la Fondazione come persona giuridica, ma l’attività potrà già iniziare”.
Dopo la delibera approvata nel consiglio comunale del 26 settembre, con cui si esprimeva la volontà della sua costituzione, con l’atto notarile sottoscritto il 5 dicembre 2017 si sancisce a tutti gli effetti la nascita della Fondazione che si occuperà di gestire le varie iniziative nell’immobile al numero 22 di via Maioli a San Miniato. “La votazione del consiglio comunale non è stata unanime, con mio grande rammarico, a ulteriore testimonianza della difficoltà che questo traguardo porta con sé – conclude il sindaco -. Da oggi possiamo dare il via ad una importante stagione per la cultura della nostra città, aggiungendo ai tanti Musei cittadini un tassello unico ed eccezionale che fa di San Miniato una grande realtà artistica importante per tutta la Toscana”.

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

42 + = 48