gioachino-rossini.630×360

ROSSINI A 150 ANNI DALLA MORTE. Al Maggio c’è “La Cenerentola” (anche in versione per ragazzi), aspettando Piovani e altri eventi. Al Teatro Verdi di Pisa va in scena “Mosè in Egitto”

Concerti e Lirica, Firenze, Pisa, Uncategorized

Nell’anno in cui si celebra il 150mo dalla morte di Gioachino Rossini – avvenuta il 13 novembre 1868 – in Toscana il sipario sta per alzarsi su due celebri opere del grande compositore pesarese. I teatri interessati sono quello del Maggio Musicale Fiorentino e il Verdi di Pisa. Le opere scelte sono rispettivamente “Cenerentola” (anche con una versione junior) e “Mosè in Egitto”. A Firenze la prima sarà il 7 novembre 2018 (con repliche nei giorni successivi), a Pisa il giorno 9 novembre (replica domenica 11).

Da ricordare che il Maggio Musicale dedicherà numerosi appuntamenti del mese di novembre 2018 proprio a Rossini. In agenda anche un concerto nella Basilica di Santa Croce, davanti alla sua tomba (Coro di voci femminili del Maggio e Coro di voci bianche). Il 17 novembre 2018 grande serata con Nicola Piovani e l’Orchestra del Maggio Musicale con La Pietà – Stabat Mater, per due voci femminili e voce recitante, testo di Vincenzo Cerami. Nuova versione. Voci: cantante Amii Stewart, soprano Maria Rita Combattelli, voce recitante Gigi Proietti.

Sempre dedicato ai ragazzi, a partire dal 20 novembre fino al 7 dicembre, appuntamento con “The Rossini Game” / Giocando con Gioachino (di cui daremo a breve i dettagli).

***LA CENERENTOLA al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino

«Una volta c’era un re»: è la canzone di Cenerentola, che sogna di sfuggire alle due sorellastre sciocche e importune, e che diventerà realtà sposando il principe don Ramiro. Liberamente ispirata alla fiaba di Charles Perrault – si legge nella scheda del Maggio – la matrigna è sostituita dallo spassosissimo don Magnifico, intendente del bicchiere presidente al vendemmiar; Cenerentola non perde la scarpetta, ma è il furbo Alidoro a organizzare la festa che le farà incontrare il principe, inscenando un falso incidente per permettere a lei di essere riconosciuta. Il lieto fine è assicurato, con una punta di malizia, dalla novella sposa che rivolgendosi al patrigno e alle sorellastre canta «sarà mia vendetta il lor perdono».

LA_CENERENTOLA_MMF

“La Cenerentola, ossia La bontà in trionfo”
Melodramma giocoso in due atti
Musica di Gioachino Rossini
Libretto di Jacopo Ferretti dalla fiaba di Charles Perrault
Prima rappresentazione: 25 gennaio 1817 al Teatro Valle, Roma

Maestro concertatore e direttore Giuseppe Grazioli, regia Manu Lalli, scene Roberta Lazzeri, costumi Gianna Poli, luci Vincenzo Apicella.

CAST / Angelina – Teresa Iervolino/Laura Verrecchia (8, 10, 13); Don Ramiro – Diego Godoy/David Ferri Durà (8, 10, 13);  Dandini – Christian Senn/Vincenzo Nizzardo (8, 10, 13); Alidoro – Ugo Guagliardo; Don Magnifico – Luca Dall’Amco; Clorinda – Eleonora Bellocci; Tisbe – Ana Victoria Pitts.

Orchestra e Coro del Maggio Musicale FiorentinoMaestro del Coro Lorenzo Fratini
Prezzi: a partire da 5 euro

  • LE DATE/ 7 novembre 2018, ore 20. Poi 8, 9 e 10 novembre ancora alle 20. Domenica 11 novembre ore 15.30. Lunedì 13 e martedì 14 novembre ore 20.

***LA CENERENTOLA, al Maggio c’è anche la versione per ragazzi

L’incontro di Rossini con la fiaba non poteva che portare alla realizzazione di un’opera straordinaria. Cenerentola resta infatti ancora oggi, a oltre duecento anni dal suo debutto, una delle opere più rappresentate del Maestro. Chissà che un po’ di quella magia non faccia diventare più buoni anche noi?

cenerentolaJUNIOR
Un lampo, un sogno, un gioco

“LA CENERENTOLA. Un lampo, un sogno, un gioco”. Età: dai 6 ai 14 anni.

DATE / Dall’8 novembre al 14 novembre, sempre alle 10.30 (nella foto, dal sito del Maggio)

Direttore Giuseppe La Malfa, regia e scrittura scenica Manu Lalli, scene Roberta Azzeri, costumi Gianna Poli, luci Vincenzo Apicella.

Coro di voci bianche campo estivo “All’Opera… in campo”, Maestro del Coro di voci bianche
Andrea Sardi

Angelina – Marta Pluda/Julia Costa

Don Ramiro – Antonio Garès/Dave Monaco

Dandini – William Hernandez/Min Kim

Don Magnifico – Adriano Gramigni /Shu Xin Li

Fata – Chiara Casalbuoni

Clorinda – Niccolò Franchi

Tisbe – Cecilia Russo

Animatori Venti Lucenti (Gabriele Zini, Viola Rocchini, Alessio Melani, Elisabetta Fratini)

Collaborano i ragazzi dell’alternanza scuola lavoro della sezione musicale del Liceo Dante, Liceo Castelnuovo, Liceo Michelangelo, Istituto di Istruzione Superiore Russell-Newton, Istituto di Istruzione Superiore Elsa Morante-Ginori Conti

Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino. Nuova produzione del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino in collaborazione con Venti Lucenti Con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze.
Prezzi: a partire da 10 euro.

***”MOSÈ IN EGITTO”, appuntamento al Teatro Verdi di Pisa

Il 2018 è – come detto – il Centocinquantenario della morte di Rossini. A Pisa la passata stagione lirica 2017/2018 si chiuse nel mese di marzo con il Rossini luminoso de “L’Italiana in Algeri”. Per questa stagione lirica 2018/2019, invece, è stato scelto per il cartellone uno dei suoi capolavori seri, a 200 anni esatti dalla sua creazione: “Mosè in Egitto”, mai rappresentata nel teatro pisano. Un’opera di grandi istanze drammatiche che riverberano sul nostro oggi, fra conflitti di popoli e conflitti religiosi. In scena il 9 e 11 novembre, “Mosè in Egitto” vedrà  sul podio il maestro Francesco Pasqualetti.

mosè

“Mosè in Egitto” – descrive la scheda teatrale – è un’opera dove “la somma arte di drammaturgo musicale di Rossini appare ai massimi livelli fin dalla scena di apertura, in cui la mirabile architettura formale si sposa a un effetto drammatico di rara intensità. Calibratissima è la caratterizzazione dei personaggi; a ciò si aggiungono la ricchezza e la varietà delle forme impiegate, uno stile di canto di rara espressività, efficacemente bilanciato dalla maestria della scrittura orchestrale”. Scene e costumi saranno appositamente realizzano da Officina SCART® di Waste Recycling – Gruppo Herambiente, società del territorio pisano che si è conquistata un posto di primo piano tra le più importanti e qualificate imprese nazionali di smaltimento dei rifiuti industriali e trattamento degli scarti di lavorazione. A questo Mosè in Egitto sarà dedicata una puntata di “Prima della Prima” (Rai5).

Venerdì 9 novembre 2018 ore 20.30, domenica 11 novembre ore 15.30 (mercoledì 7 novembre ore 16 promozionale scuole e sociale)

“MOSÈ IN EGITTO”

azione tragico-sacra di Andrea Leone Tottola
musica di Gioachino Rossini
Edizione critica della Fondazione Rossini, in collaborazione con Casa Ricordi – Milano, a cura di Charles S. Brauner

Faraone / Alessandro Abis
Amalthea /  Silvia Dalla Benetta
Osiride / Ruzil Gatin
Elia / Natalia Gavrilan
Mambre / Marco Mustaro
Mosè / Federico Sacchi
Aronne / Matteo Roma
Amenofi / Ilaria Ribezzi

Direttore Francesco Pasqualetti, regia Lorenzo Maria Mucci, scene e costumi Josè Yaque con Valentina Bressan realizzati da Officina SCART® di Waste Recycling – Gruppo Herambiente, videomapping Imaginarium Creative Studio, disegno luci Michele Della Mea

Orchestra della Toscana, Coro Ars Lyrica / Maestro del Coro Marco Bargagna

Nuovo allestimento del Teatro di Pisa
Coproduzione Teatro di Pisa, Teatro Coccia di Novara e Fondazione Haydn di Bolzano e Trento
in collaborazione con Opéra Théâtre de Metz Métropole

 

Lascia un commento

77 + = 87