20180110_151655

PITTI UOMO / 13. Petrucci campione di MotoGp indossa City Time (guarda il video). Chic inglese da Margaret Howell, musica da Roy Roger’s, il Messico da Ottod’Ame

Moda e Artigianato

Proseguono gli eventi dentro e fuori la Fortezza da Basso nell’ambito di Pitti Uomo edizione numero 93. Fra quelli più scenografici l’apertura della boutique Moncler in via Strozzi, con tanto di pista innevata e pupazzi di neve agghindati come provetti sciatori.

Questo slideshow richiede JavaScript.

In perfetto stile (ed eleganza) inglese l’evento presso la boutique di Margaret Howell in piazza Goldoni dove ha avuto luogo la preview della collezione uomo FW 2018/2019, mentre la donna sfilerà alla fashion week di Londra nelle prossime settimane, insieme anche a qualche modello maschile. La collezione in preview presenta capi in filati e tessuti preziosi, dai colori pacati che ricordato quelli della terra. Da un verde sottobosco dalla sfumatura molto particolare ai beige fino ai grigi. Mentre gli accessori – sciarpe e berretti – regalano colpi di luce e colore di grande impatto, come ad esempio il giallo. Fra i capisala molto bello il giaccone in tessuto impermeabile doppiato in tessuto, morbido e molto caldo.

Nei giorni di Pitti Uomo, comunque, anche la moda femminile è protagonista. Come da Ottod’Ame che nel flagship store di via della Spada ha presentato la colorato ed allegra collezione per la primavera estate “Un’altra, altrove”. Bello lo spolverino in denim, l’abito lungo arancione con ruches, le fantasie dedicate al Messico (tra fiori e foglie colorate e maschere dei luchadores per una ventata di ironia e freschezza) e le borse a mano (spettacolare quella in pelle rossa). Una serata dove la realtà e la finzione si sono fusi in un mix carico di energia ed entusiasmo con le sonorità di DJ Biga aka El Climatico. 

Musica e jeans, vintage e contemporaneo. E nella boutique Roy Roger’s di via Calimala la festa si è dipanata con leggerezza e allegria. Fra gli arredi a tema, compresi i mini-jeans che diventano quadri, il brand made in Toscana ha presentato anche alcune delle novità per la prossima stagione FW 2018/2019 che nei giorni di Pitti Uomo sono protagoniste nello stand allestito nel padiglione centrale della Fortezza da Basso.

Sport e tagli sartoriali si sono invece alternati nello showroom di piazza San Firenze dove è stata presentata (foto sopra il titolo) ai buyers la collezione City Time (Textura), in particolare la nuova giacca che è diventata la divisa ufficiale della squadra motociclistica Pramac. Così per la presentazione è arrivato il campione Danilo Petrucci che ha indossato la giacca completa di gilet interno.

Una giacca realizzata in un tessuto tecnologico, che si può indossare sia con che senza gilet interno. Anche quest’ultimo è realizzato in materiali altamente performanti, basta una zip per far “uscire” una striscia catarifrangente importante per “farsi vedere” al buio. Il gilet (che si può mettere non solo sotto, ma anche sopra la giacca) ha in particolare notevoli proprietà antivento. Quindi è perfetto per chi va in moto, in scooter o in bici.

20180110_162304
Danilo Petrucci (a sinistra) durante la presentazione della giacca City Time

La presenza di Petrucci è stata accolta da un lungo applauso, che si è ripetuto al termine della proiezione di un video che celebra il lavoro del team Pramac e del campione umbro. Che alla fine della presentazione ha firmato gli autografi ed è stato immortalato in una bella foto di gruppo.

In showroom anche alcuni capi delle collezioni Lebole, in particolare quelli che rappresentano due nuovi progetti della griffe che sono in fase di sviluppo.

 

Lascia un commento

79 + = 84