infanzia e città

Pinocchio e i suoi fratelli di legno: al via a Pistoia la quinta edizione di “Infanzia e Città”

Pistoia, Pistoia Capitale 2017

A “Pinocchio e i suoi fratelli di legno” è idealmente dedicata la V edizione di “Infanzia e città” (16 settembre – 11 novembre 2017), il progetto speciale curato dall’Associazione Teatrale Pistoiese, nell’ambito della sua attività di Ente di Rilevanza regionale, con Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, in collaborazione con il Comune di Pistoia, la Regione Toscana, il MiBACT e con il sostegno di Unicoop Firenze. “Coinvolgendo eccellenze artistiche del teatro, della danza, del mondo dell’illustrazione e della cultura – spiega Rodolfo Sacchettini, presidente dell’Associazione Teatrale Pistoiese – il progetto mette al primo posto i bambini e rinnova il dialogo fecondo e necessario tra arte ed educazione, connesso alle dinamiche della città e del suo territorio. In cinque anni Infanzia e città è cresciuto e si è radicato, diventando un appuntamento atteso e richiesto. Per l’Associazione Teatrale Pistoiese l’attenzione ai più piccoli è senz’altro una priorità”.

infanzia e città
Particolare della locandina (anche nella foto sopra il titolo)

L’edizione di “Infanzia e città”, pensata per l’anno speciale di Pistoia Capitale Italiana della Cultura 2017, riparte dunque dalla figura di Pinocchio, archetipo della selvatichezza e dell’irriverenza dell’infanzia, nato dalla penna di Collodi (e così efficacemente rappresentato nel manifesto della rassegna da una grande firma come Lorenzo Mattotti, tratto dal libro Le avventure di Pinocchio edito da Einaudi) che entra nel pantheon delle maschere italiane e si scopre ‘fratello’ di Arlecchino e di Pulcinella: un simbolico abbraccio dell’Italia intera, da nord a sud.

Ecco quindi la grazia delle marionette della Compagnia Carlo Colla & figli, ambasciatrice di quest’arte nel mondo che, dopo Il pifferaio magico di due anni fa ed il recente Girello di Jacopo Melani, torna a Pistoia con una delle fiabe più celebri dei Grimm, Hansel e Gretel, adattamento e regia di Eugenio Monti Colla (23 settembre, ore 21 – Teatro Manzoni; dai 5 ai 99 anni) mentre alla Sala Piccola del Teatro Bolognini si scatenano le ‘guarattelle’ di Bruno Leone, ultimo depositario di un’antichissima tradizione (Storie di Pulcinella, 14 ottobre, ore 18 e 15 ottobre, ore 11; dai 5 anni – capienza limitata); ad omaggiare Pulcinella è anche il grande coreografo Virgilio Sieni, maestro nella costruzione di coreografie che affrancano il corpo dai fili della consuetudine (Pulcinella_Quartet, 16 settembre, ore 21 – Teatro Manzoni; musiche di Michele Rabbia, eseguite dal vivo dall’autore) . Infine il toscanissimo Pinocchio, dopo l’abbraccio di burattini e marionette, verrà “liberato” dall’arte e dalla magia di Sergio Bustric nel suo Pinocchio libero tutti (15 ottobre, ore 21 – Piccolo Teatro Mauro Bolognini).

Grazie alle collaborazioni con la Biblioteca San Giorgio, i Servizi Educativi del Comune di Pistoia e l’Associazione Orecchio Acerbo, il programma è arricchito dalla mostra “Sulla via della fiaba”della giovane artista toscana Viola Niccolai, a partire dalla storia La volpe e il polledrino, narrata da Antonio Gramsci nella raccolta di fiabe e lettere L’albero del riccio (dal 29 settembre al 4 novembre – Biblioteca San Giorgio), filo conduttore di una serie di incontri che provano a interrogarsi su quanto ancora le situazioni magiche e straordinarie del mondo fiabesco, anche trasformate o declinate in scenari a noi contemporanei, riescano a permeare l’immaginario collettivo: dalla tavola rotonda dedicata all’editoria per ragazzi “C’era una volta… orientarsi nella foresta delle fiabe” e coordinata da Manuela Trinci con la partecipazione di alcune delle realtà più attente e significative del panorama nazionale (10 ottobre, ore 16.30 – Biblioteca San Giorgio) all’incontro “Le fiabe ci tengono per mano” con Giusi Quarenghi sul valore sempre attuale del patrimonio fiabesco (26 ottobre, ore 16 – Biblioteca San Giorgio), dall’appuntamento con Nati per leggere, “Prime fiabe per Primi Lettori nella Rete” (11 novembre, ore 10.30 – Biblioteca San Giorgio), dai laboratori dell’Associazione Culturale Orecchio Acerbo in occasione della mostra (“Nella foresta delle fiabe… taglia, cuci, colora e incolla”, 4, 11, 18 e 25 ottobre, ore 17, dai 4 ai 10 anni– Biblioteca San Giorgio) alle letture per i più piccoli, proposte in città per “Fiabe a colazione” (15 ottobre, ore 10)e, nei nidi comunali, in occasione de “La sera dei racconti” (20 ottobre, ore 21).

La prevendita per gli spettacoli è in corso alla Biglietteria del Teatro Manzoni (0573 991609 – 27712); sono previste riduzioni per soci Unicoop Firenze, studenti e under30, abbonati Teatro Manzoni e Promusica, allievi Scuola di Musica e danza “Mabellini”, tesserati il Funaro Centro Culturale e per i possessori della RisvegliaTI_Card. Per gli under_14 è possibile anche acquistare, con un ulteriore riduzione di prezzo, lo speciale “Carnet Baby” (Hansel e Gretel/Storie di Pulcinella/Pinocchio libero tutti).

Il programma completo e i materiali della rassegna sono consultabili su www.teatridipistoia.it

Prevendite spettacoli: Biglietteria Teatro Manzoni 0573 991609 – 27112 (orario: dal martedì al giovedì 16/19 e venerdì-sabato 11/13 e 16/19) e su www.teatridipistoia.it e www.boxol.it
Associazione Teatrale Pistoiese 0573 991609 -27112 www.teatridipistoia.it
Biblioteca San Giorgio: 0573 371600 www.sangiorgio.comune.pistoia.it (prenotazioni laboratori: 0573 371790)
Servizi Educativi – Comune di Pistoia (prenotazioni “Favole a colazione”: 0573 371823) www.comune.pistoia.it
www.pistoia17.it

 

Articoli Correlati

Lascia un commento