Grant, Cary (Madame Butterfly)_01

“Opera al cinema”, un viaggio affascinante con gli artisti del Festival Puccini. Appuntamento l’8 agosto a Villa Paolina

Concerti e Lirica, Versilia

Un viaggio nel mondo del cinema con le grandi arie d’opera che hanno fatto da colonna sonora a memorabili pellicole, da Il Padrino a Colazione da Tiffany. L’appuntamento è nel Giardino di Villa Paolina, a Viareggio, mercoledì 8 agosto 2018 alle ore 21.00.

Gli artisti del Festival Puccini condurranno il pubblico, attraverso grandi arie d’opera, in un viaggio nel mondo del cinema. Sin dall’epoca del cinema muto, infatti, l’opera lirica è stata oggetto di attenzione da parte del mondo della celluloide e sono davvero tante le pellicole celebri in cui gli attori non cantano ma la colonna sonora dell’azione è un’aria d’opera celebre. Il rapporto tra l’opera ed il cinema è stato anche oggetto di un approfondito studio e di una Mostra di grande successo organizzata dalla Fondazione Festival Pucciniano dal titolo “Puccini al cinema”. Ma oltre alla musica di Puccini, anche quella di Debussy, Verdi e Donizetti ha accompagnato alcune celebri opere del grande schermo (nella foto l’attore Cary Grant / Madama Butterfly).

Chi non ricorda Colazione da Tiffany? E la mitica Audrey Hepburn protagonista del film? Credo tutti, ma forse non tutti ricordano che uno dei brani che accompagnava i sogni della prootagonista era proprio una delle arie più famose tratta dall’opera La Rondine di Puccini, Chi il bel sogno di Doretta. Ma anche nel film Stregata dalla luna. Ancora una volta troviamo Puccini, con la celebre aria di Musetta. E poi c’è Paura d’amare nel quale invece la colonna sonora è suggerita dal celebre Au clair de la lune, di Debussy. Sarà davvero un viaggio affascinante condotto da Daniele Maffei, ascoltando dagli artisti Sara Cappellini Maggiore – soprano, Katerina Kotsou – soprano, Tiziano Barontini – tenore. Al pianoforte Michi Tagasaki

Giardino di Villa Paolina / Viareggio – 8 agosto ore 21.00
Biglietteria 0584 359322
www.puccinifestival.it

Lascia un commento

76 + = 86